Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Qui comincia

2019

Ascolta L'insonnia dello spirito

L'insonnia dello spirito

17/05/2019

Bucarest, inizio anni '30: è qui, nella "piccola Parigi" dei Balcani, che il destino di Emil Cioran interseca quello di Petre Țuțea, dando vita a un sodalizio che avrebbe sfidato il corso degli eventi e le alterne vicissitudini personali. Esponenti di spicco della "Generazione Criterion", i due pensatori romeni frequentano caffè e circoli letterari, impressionando per la loro vivacità intellettuale e la loro verve oratoria. Stesso clima di complicità a Berlino: insieme discutono del futuro della Romania. Poi però spietata interviene la Storia. Nel 1937 Cioran parte per Parigi e assiste all'Occupazione tedesca della capitale francese; Țuțea resta in patria dove subirà il calvario della persecuzione comunista.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta In Principio era l'immagine di  Andrea Emo

In Principio era l'immagine di Andrea Emo

16/05/2019

"Un filosofo deve pensare con giusto orgoglio alle reazioni (più che alle azioni) che il suo pensiero susciterà. Le reazioni a lui ignote che il suo pensiero susciterà sono la miglior parte della sua opera". Così si esprimeva Andrea Emo in una delle centinaia di pagine scritte di nascosto, al riparo da quella che lui stesso definiva la sua radicale "inettitudine" alla vita. Il suo è stato definito un "nichilismo radicale". Eppure la figura di questo pensatore troppo spesso è rimasta in ombra nel panorama dei liberi pensatori di inizio Novecento. Questa raccolta di pensieri e appunti, commentata da studiosi, intende rompere il silenzio e l'oblio attraverso i suoi pensieri più densi e fortunati sul ruolo dell'arte, sulla bellezza e sulla potenza dell'immagine nella nostra società contemporanea.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta La Cavalcata Anonima di Louis Mercier Vega

La Cavalcata Anonima di Louis Mercier Vega

15/05/2019

Tra romanzo e realtà storica, questo racconto in gran parte autobiografico parla delle migliaia di antifascisti - italiani, spagnoli e tedeschi, ma anche ucraini, cechi e ben presto francesi - che allo scoppio della seconda guerra mondiale cercano disperatamente un modo per sfuggire a quella trappola mortale che sta diventando l'Europa. Braccati dalle dittature che hanno trionfato in patria, scoprono di doversi difendere anche da quelle democrazie liberali che pur proclamandosi antifasciste a questi rifugiati senza documenti e senza diritti riservano solo il campo d'internamento o l'espulsione. Ma anche se la situazione appare disperata, questi uomini - e queste donne - che non si arrendono agli incubi del presente sanno bene che la loro cavalcata anonima, nonostante le sconfitte, non si fermerà. Queste sono le loro storie, storie di solidarietà e fratellanza, narrate da chi era con loro e ne ha condiviso le paure e le speranze, la rabbia e la determinazione.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Franco Fontana, Sintesi

Franco Fontana, Sintesi

14/05/2019

La mostra, dal titolo Sintesi, ripercorre oltre sessant'anni di carriera dell'artista modenese e traccia i suoi rapporti con alcuni dei più autorevoli autori della fotografia del Novecento. Le sue fotografie sono state spesso associate alla pittura astratta modernista, per la quale il colore è un elemento centrale, mentre le linee geometriche delle forme dissimulano la rappresentazione della realtà. Questo suo innovativo approccio si è imposto, a partire dagli anni sessanta del secolo scorso, come una carica innovatrice nel campo della fotografia creativa a colori.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Milano Pop. Pop art e dintorni nella Milano degli anni 60/70,

Milano Pop. Pop art e dintorni nella Milano degli anni 60/70,

13/05/2019

Il percorso espositivo, che si snoda in diverse sale, approfondisce un segmento di storia recente del nostro Paese, gli anni Sessanta e Settanta, attraverso una cinquantina di lavori - molti dei quali inediti - dei principali protagonisti milanesi della Pop Art, movimento artistico che più di ogni altro ha saputo esprimere le icone e le contraddizioni della società contemporanea e che, muovendo dagli Stati Uniti, ha animato anche l'Italia, specialmente dopo la celebre Biennale di Venezia del 1964. La collettiva muove da un panorama della Pop Art italiana con i grandi protagonisti della corrente, da Mario Schifano a Tano Festa, da Mimmo Rotella a Giosetta Fioroni, per poi concentrarsi sull'ambiente milanese con Valerio Adami, Enrico Baj, Paolo Baratella, Gianni Bertini, Fernando De Filippi, Lucio Del Pezzo, Umberto Mariani, Silvio Pasotti, Sergio Sarri, Giangiacomo Spadari, Tino Stefanoni, Emilio Tadini.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Rosa di Maggio

Rosa di Maggio

12/05/2019

Nel 1949 un gruppo di suonatori, cantanti e danzatori di Villa Latina (FR) rappresentò il Lazio al Festival e Congresso Internazionale di Musiche Folkloriche, organizzato con grande risonanza mediatica a Venezia dall'ENAL e dall'International Folk Music Council. Giorgio Nataletti, artefice dell'evento, curò anche la catalogazione, presso il neonato Centro Nazionale di Musica Popolare dell'Accademia di S. Cecilia, di quattro splendidi brani per concertino di zampogna e pifferi che vengono qui integralmente riprodotti nel primo CD. L'anno successivo Nataletti affiancò Luigi Colacicchi in un progetto di raccolta delle musiche di tradizione agro-pastorale della Ciociaria . Frutto di una paziente opera di ricostruzione dei contesti e delle figure dei musicisti e dei cantori, il volume accompagna all'ascolto di una documentazione sonora di eccezionale valore storico e artistico. In appendice è ripubblicato il saggio di Colacicchi, Canti popolari di Ciociaria (1936), completo di tutte le trascrizioni musicali.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta De Chirico Savinio. Una mitologia moderna

De Chirico Savinio. Una mitologia moderna

11/05/2019

La Fondazione Magnani-Rocca ospita una grande mostra dedicata a Giorgio de Chirico e Alberto Savinio, i «Dioscuri» dell'arte del XX secolo. I due fratelli hanno ripensato il mito, l'antico, la tradizione classica attraverso la modernità dell'avanguardia e della citazione, traslandoli e reinterpretandoli per tentare di rispondere ai grandi enigmi dell'uomo contemporaneo, dando vita a quella che Breton definì una vera e propria mitologia moderna. La mostra – allestita alla Villa dei Capolavori, sede della Fondazione a Mamiano di Traversetolo presso Parma – presenta oltre centotrenta opere tra celebri dipinti e sorprendenti lavori grafici, in un percorso espositivo che, dalla nascita dell'avventura metafisica, si focalizza su un moderno ripensamento della mitologia e giunge alla ricchissima produzione per il teatro, documentata anche da preziosi bozzetti, figurini e costumi per l'opera lirica del Teatro alla Scala di Milano

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Manaraga. La Montagna dei Libri

Manaraga. La Montagna dei Libri

10/05/2019

Carré di agnello con ''Don Chisciotte'', bistecca di tonno con ''Moby Dick'', manzo di Kobe con ''L'adolescente''. È il 2037, l'unica carta stampata è quella delle banconote e leggere significa dar fuoco ai libri per cuocervi sopra cibi prelibati. Le edizioni cartacee sono cimeli conservati nei musei: gli chef che si dedicano al ''book'n'grill'' lavorano spesso nella più totale clandestinità per soddisfare le richieste dei loro ricchi clienti. Géza, uno di questi cuochi, specializzato in classici russi, racconta i suoi viaggi per il mondo, tra prelibatezze e traffici illeciti, fino allo scontro con una società segreta dedita alla falsificazione di rare prime edizioni che ha il suo centro in cima al monte Manaraga. Divertente, surreale, spiazzante, un romanzo che critica il presente con raffinati strumenti stilistici e inventivi.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Acque Strette di Julien Gracq

Acque Strette di Julien Gracq

09/05/2019

Paesaggi, campi, scogliere, boschi, ginestre accompagnano un tragitto familiare, ripetuto nelle diverse stagioni della vita, che qui trascende in viaggio iniziatico nel cuore stesso della creazione letteraria. Sono pagine esigenti, che subito ripagano con l'ineffabile bellezza di un tramonto dopo un giorno di pioggia, di un odore terroso, di un vento d'aprile. La prosa vi scorre sinuosa, ora limpida ora più torbida, sempre incantatoria come le acque dell'amato Èvre. Forse mai quanto in questa densissima rêverie il grande scrittore francese si è rivelato così compattamente pervaso dalla sua caratteristica ispirazione, in grado di fermare il tempo con la limpida forza dello stile.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Che Cos'è l'Estetica

Che Cos'è l'Estetica

08/05/2019

In questo breve scritto del 1904, che qui presentiamo in traduzione italiana, Santayana sintetizza mirabilmente la propria visione dell'estetica, che aveva già trovato un'ampia formulazione nel suo capolavoro giovanile, The Sense of Beauty (1896). Lungi dall'essere un ambito isolato da ogni altro fenomeno vitale e culturale e dall'essere irrigidita in una mera dottrina speciale, l'estetica - secondo Santayana - affonda le radici nella dimensione spontanea e immediata dell'intera esperienza, rivendicando così una sorta di primato dell'estetico, il primato cioè di quel senso dell'immediato, del non adulterato, dell'istante fatto dell'esperienza.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Lee Miller surrealista di Anthony Penrose

Lee Miller surrealista di Anthony Penrose

07/05/2019

BOLOGNA. A Palazzo Pallavicini, fino al 9 giugno 2019, nella mostra "Surrealist Lee Miller" si potranno ammirare le foto di una donna fuori dall'ordinario, autrice nel campo della fotografia di opere che meritano di essere collocate tra le esperienze visive più originali degli anni trenta e quaranta del novecento. La retrospettiva bolognese sulle opere di uno dei personaggi mitici della scena artistica parigina tra la seconda e la terza decade del novecento è stata concepita dal Antony Penrose (1947), il figlio di Lee Miller (1907-1977) e Roland Penrose (1900-1984), secondo marito della fotografa, pittore, poeta e scrittore, autore di apprezzabili biografie critiche su Picasso, Mirò, Man Ray, ma anche raffinato collezionista di artisti che in qualche modo si riconoscevano nell'esperienza surrealista. Probabilmente fu anche grazie a Roland Penrose se l'arte surrealista trovò un pubblico di devoti ammiratori in Inghilterra

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Allori senza fronde, Pierre Puvis de Chavannes

Allori senza fronde, Pierre Puvis de Chavannes

06/05/2019

La mostra "Allori senza fronde" è un prezioso omaggio all'artista francese Pierre Puvis de Chavannes (Lione, 1824 – Parigi, 1898), figura decisiva nel panorama europeo, protagonista dell'arte francese tra Otto e Novecento e fortemente influenzato dalla tradizione della pittura rinascimentale italiana. "Allori senza fronde" riunisce circa 80 opere tra cui disegni, olii su tela e bozzetti mai esposti provenienti da collezioni private e pubbliche internazionali. Il percorso espositivo intende far luce sulla rappresentazione simbolista del corpo umano e del paesaggio, evidenziando il rimando all'affresco e all'ideale classicista che caratterizza la produzione di De Chavannes, fortemente influenzato dalla tradizione della pittura rinascimentale italiana

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per