Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Oliviero Toscani. Più di 50 anni di magnifici fallimenti

Oliviero Toscani. Più di 50 anni di magnifici fallimenti

27/06/2019

Più di 50 anni di magnifici fallimenti è il titolo dell'esposizione al MAR che mette in mostra qualche decennio del lavoro del fotografo. Per chi conosce la storia di Toscani, sa che il fallimento rappresenta per l'artista una prospettiva, per non fermarsi mai e sfidare ogni limite. L'esposizione - che complessivamente presenta quasi 150 fotografie - gravita attorno a un corpo centrale di immagini costituito da 100 fotografie di piccolo formato che ripercorrono la carriera di Toscani. Completano e integrano il percorso espositivo due corpi di lavoro che si sviluppano lateralmente: il "Progetto Razza Umana" e il "Focus newyorchese. Toscani mediante la fotografia ha fatto discutere il mondo su temi come il razzismo, la pena di morte, l'AIDS e la guerra. Tra i lavori in mostra il famoso Bacio tra prete e suora del 1991, i Tre Cuori White/Black/Yellow del 1996, No-Anorexia del 2007 e decine di altri

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Furono baci e furono sorrisi

Furono baci e furono sorrisi

26/06/2019

"Ho scelto di raccontare Fabrizio De André partendo dagli anni in cui prova a scrivere le sue prime canzoni, fermandomi nel momento della sua consacrazione definitiva". (F.F.) Questo libro è il racconto di una rinascita, quella che ha permesso a un giovane cantautore dalla vita sregolata e anarchica di affermarsi definitivamente nel frenetico mondo musicale degli anni sessanta. È anche il racconto di uno smisurato amore e di un disperato bisogno di armonia, sia pure vivendo, come sempre, in direzione ostinata e contraria. I primi anni di carriera sono costellati di canzoni in cui l'amore è al centro della sua poetica: dall'amore libero di "Bocca di Rosa" a quello ferito di "Marinella", da "Canzone dell'amore perduto" e "Amore che vieni, amore che vai" a quello primitivo per la parte più nascosta e degradata della sua Genova di Città Vecchia e Via del Campo. La misericordia con cui volge il suo sguardo agli ultimi, a quelli che sono rimasti indietro, è la stessa che gli serve per rinascere ogni volta, fino a quando non imparerà che per trovare pace deve perdonarsi, prima ancora di perdonare. Fino all'ultimo inverno di venti anni fa, arrivato troppo presto, quando aveva ancora tanto da dire a sé stesso, prima ancora che a noi.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta PergoLennon o l'Arte della Sincronicità

PergoLennon o l'Arte della Sincronicità

25/06/2019

Questa sorta di sinfonia letteraria in cinque movimenti, capitoli o mondi ipertestuali, rappresenta la ricapitolazione a specchio con l'io narrante di un'anima incarnatasi, con impressionanti analogie, nella vita di cinque geni della Musica: Pergolesi, Mozart, Rossini, Gershwin e John Lennon. Fittissimi dialoghi e incessanti accadimenti avvengono nei luoghi di elezione di questi ad altri personaggi visitati nella realtà dall'autore, alla presenza di altrettanti "testimoni" che incarnano anche l'essenza di alcuni ordini religiosi, con svariati enigmi che conducono, quasi come un giallo, alla scoperta di una misteriosa Centrale J. Un plot complicatissimo, dai ritmi assai sostenuti e sul filo di abbondanti coincidenze significative, complesso da descrivere, ma meno visionario ed astratto di quanto si possa però immaginare, emergendo la dimensione reale, nei vivacissimi episodi vissuti in prima persona, con granitica consistenza.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Le impressioni di Berthe  di Stella Stollo

Le impressioni di Berthe di Stella Stollo

24/06/2019

Nel marzo del 1896, ad un anno esatto dalla morte di Berthe Morisot, il gallerista Durand-Ruel organizza la prima retrospettiva a lei dedicata, con 394 opere tra dipinti e disegni. Per tre giorni gli amici più cari di Berthe, Renoir, Degas, Monet e Mallarmé, affiancati da Julie e da Edma, rispettivamente la figlia e la sorella della pittrice, lavorano senza sosta per allestire l'esposizione. Mentre gli artisti discutono animatamente, in disaccordo sulla sistemazione ideale delle opere nelle sale della galleria, l'attenzione di Julie viene attratta da alcuni quadri di sua madre; rivive cosi la storia professionale e personale di Berthe, a cominciare dal suo primo incontro col grande artista Edouard Manet e dalla loro reciproca passione, fino al matrimonio della donna con Eugène, fratello del pittore

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Qui comincia


Tutte le mattine dalle 6.00 alle 6.45 storie, musiche, immagini, idee e racconti.
A cura di Elisabetta Parisi e Federico Vizzaccaro
Collaborazione e redazione di Claudio Vedovati e Claudia Marsili
Conduzioni di Anna Menichetti, Attilio Scarpellini e Arturo Stalteri
Scelte musicali e regie di Claudia Marsili, Ennio Speranza, Federico Vizzaccaro

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per