Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Non è un Paese per Giovani

Monologhi 2018-19

La bicicletta nera col cestino, almeno quella lasciamela a me

20/06/2019

La bicicletta nera col cestino, almeno quella lasciamela a me, la porterò dovunque in giro per il mondo e bacerò il cestino perché è come se baciassi te. Quando cantavo questa canzone a Francesco Nuti, lui si commuoveva sempre. L'avevo scritta, perché una ragazzina mi aveva lasciato quando avevo 17 anni e la vidi andare via di spalle, pedalando sulla sua bicicletta nera con un cestino bianco attaccato sul manubrio.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Hanno copiato tutti dal Vangelo

19/06/2019

Altro che Shakespeare?! Altro che "Essere o non Essere?!" Il vero testo da recitare, quello con le battute migliori, con i contenuti più profondi, è il Vangelo. Le battute di Gesù, sono le più belle da pronunciare: gli ultimi saranno i primi.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Mamma io credo che Giovanni Veronesi sia proprio uno strano, però mi fa ridere!

18/06/2019

E' vero mamma che se due alberi cozzano con la chioma vuol dire che la natura è stata stretta in quel punto? Ma chi te l'ha detta questa cosa strana? Me l'ha detta Giovanni Veronesi, quando abbiamo lavorato sul film.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Chi l'ha detto detto che la modernità è più bombata dell'antichità?

17/06/2019

Voglio le cose come sono nate. Semmai cambiatele del tutto, ma non mettete le mani su quelle che erano già perfette. Sarebbe come modernizzare la cupola del Brunelleschi, o il campanile di Giotto. Provate a bombare quello se vi riesce?!

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Io vengo nei tuoi sogni come mi vuoi tu. Oggi mi hai voluto bella.

14/06/2019

Quando torni? Ma sono qui adesso e già pensi alla prossima volta? Hai il viso come quello di Sophia Loren, te l'avevo mai detto? Il babbo me lo diceva sempre, tu no. Quando le persone scomparse vengono a trovarti nei sogni, c'è sempre poco tempo. Ma che hanno da fare nell'aldilà che vanno tutti di fretta?

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

La ganzitudine

13/06/2019

Mentre scrivevo un monologo sulle vacanze mi è venuto in mente che a me piacciono le persone ganze. E' il mio modo per definire quando una persona, uomo o donna che sia, non rispetta alcuna regola e le rispetta tutte. Se è aperta a 360 gradi, a fuggire e a restare nello stesso modo. Se pensa che tutto, e dico tutto, può accadere nella tua testa e anche altrove.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Paolo Borsellino, voglio solo piangere ancora una volta sulla polvere di quelle esplosioni

12/06/2019

Nella mia vita, ormai bella lunga e vissuta intensamente, ho imparato ad avere spalle grosse contro gli attacchi frontali e cuore grande per aiutare amici che non ce l'hanno fatta. Diciamo che sono avvezzo a quasi tutto. C'è però una cosa, appunto, che non riesco a digerire, anzi due: gli assassinii di Falcone e Borsellino.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Siamo un popolo di ribelli?

11/06/2019

Siamo un popolo di ribelli? No, per niente. Gli italiani raramente si sono ribellati. Sia che si tratti di giustizia, sia che si tratti di ingiustizia. A parte qualche sporadica fiaccolata in favore di cose ovvie, noi siamo un popolo di menefreghisti. Dico in generale, eh?

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Voglio vivere di fantasia. Solo di quello.

10/06/2019

Voglio vivere di fantasia. Solo di quello. Cibarmi di pensieri assurdi e parlare con tutto. Un mondo di cartoon dove gli uccellini sono capotreni e le macchine vanno ad aria. Sarebbe bello se dopo morti si diventasse dei cartoon. Se il paradiso fosse cartoonia e rivedere tutti lì, trasformati in personaggi di cartoni animati che tornano sulla terra per far divertire i bambini.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Le parole segrete di mia madre

07/06/2019

Sai che ti dico? Arrivederci e grazie! Ti dò il benservito. E ti lascio in braghe di tela. L'umiliazione l'aveva fatto ancora più piccolo e striminzito, era diventato uno stricgnifli. Un essere indifeso magro magro, abbandonato a se stesso. Mia madre parlava così. Si inventava dei nomi come appunto "stricgnifli", che però rende l'idea e ci metteva dentro frasi fatte, come ti lascio in braghe di tela.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

E il sesso? Come la mettiamo col sesso?

06/06/2019

E il sesso? Come la mettiamo col sesso? Voglio dire, per noi normotipi, senza perversioni particolari, che abbiamo solo quelle vogliette semplici, da eccitazione normale, come si mette? Guardate che il sesso è una pratica che muove le coscienze, la politica, l'arte, a volte la chiesa, è un simbolo di vita e il più delle volte nasconde la vera personalità della gente. Il sesso è un termometro della società.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Storia di Lorenzo Carpeggiani

05/06/2019

Lorenzooo? Lorenzooo!? Ma Lorenzo Carpeggiani non tornò mai più. Tanti anni fa, andarono anche a "Chi l'ha visto" i suoi parenti. Una figlia, una nipote e una moglie stanca di cercarlo. In un'intervista disse: ora basta, non lo cerco più, se vuole mi trova lui, tanto io sto sempre in casa.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per