Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Moka

Interviste

Ascolta Simone Russo: "Il rispetto è il limite, ma ridere è importante anche in questo momento"

Simone Russo: "Il rispetto è il limite, ma ridere è importante anche in questo momento"

15/04/2021

"E' stato divertente anche ricordare degli aneddoti, riaprire il baule dei ricordi ed abbiamo ricostruito tutti le varie fasi. E' stato molto emozionante, soprattutto." Simone Russo, uno dei componenti dei "The Jackal", racconta ai microfoni di "Moka" com'è nata l'idea di scrivere un libro, intitolato "Non siamo mai stati bravi a giocare a pallone. Così abbiamo aperto un canale You Tube", appena uscito per Rizzoli. "Secondo me è importante poter continuare a ridere anche in questo periodo di grandi angosce anzi, paradossalmente, è ancora più importante riuscire a strappare una risata. Il covid è una presenza ormai costante della nostra vita e quindi influenzerà le nostre modalità di raccontare storie, però è necessario concentrarsi anche sull'intrattenimento e su qualcosa che ci distragga. I limiti credo ci siano in tutto, certo la delicatezza del momento obbliga a capire fin dove spingersi, però a volte non deve essere una tendenza, una ricerca forzata della censura. Anche a noi, nei nostri spettacoli capita di trasmettere un messaggio scherzandoci su. Collaboriamo con Action Aid, che si occupa di adozioni a distanza, è un argomento molto delicato, si tratta di bambini che vivono in situazioni molto difficili, però creando una storia più divertente che drammatica, riusciamo a stimolare l'attenzione su questo tema".

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Iannacone: "L'Odissea è l'opera del nostro tempo in cui siamo tutti più fragili"

Iannacone: "L'Odissea è l'opera del nostro tempo in cui siamo tutti più fragili"

02/04/2021

"La cosa incredibile, interessante è che proprio in un momento di grande fragilità e isolamento, l'idea di portare in scena l'"Odissea", risponde alle peripezie della narrazione omerica, ed è dunque un intreccio fra le vite dei ragazzi, di questo teatro incredibile, dello stesso Dario D'Ambrosi. E fa riflettere molto in questo periodo in cui tutti siamo un po' fragili" . Domenico Iannacone, giornalista, è autore del docufilm "L'Odissea", in onda stasera su Rai 3 alle 21.30, nella versione teatrale curata dai ragazzi del Teatro Patologico di Dario d'Ambrosi. "Ogni storia è a sé, ma occorreva rendere tutto in un intreccio narrativo, che ha una trama e una sua conclusione, rocambolesca in questo caso, visto che il luogo della scena finale è stato il lungomare di Ostia, unico posto che permetteva una rappresentazione teatrale, a causa del lockdown. Questa cosa ha stimolato anche me, ho dvouto trovare delle soluzioni, è stata, anche per me, una piccola "Odissea".

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Vitali: "Tornare a fare il medico un dovere morale nei confronti della mia terra"

Vitali: "Tornare a fare il medico un dovere morale nei confronti della mia terra"

26/03/2021

"Il mio ritorno col camice bianco? E' accaduto lo scorso anno, in occasione del primo confinamento, quando ho sostituito un collega che si è dovuto mettere in quarantena. Quindi quello è stato il momento del mio ritorno in campo, ma l'ho avvertito come un dovere morale, prima ancora che professionale, nei confronti della situazione e della comunità all'interno della quale ho lavorato per un quarto di secolo come medico di base. Sono nato a Bellano, dunque ho avuto come pazienti molti dei miei concittadini". Andrea Vitali, scrittore ultracelebrato per le sue storie al confine fra surreale e grottesco sul territorio lecchese, racconta a "Moka" le ragioni che l'hanno spinto a riprendere l'originario mestiere di medico, poi abbandonato per la scrittura a tempo pieno. "Ma, in fondo, c'è una sorta di matrimonio perfetto tra la quotidianità e l'immaginario, perché la mia narrazione si fonda su storie e persone, debitamente trasformate, che appartengono al mondo reale della mia terra. Dunque le due cose si sono unite, e hanno sempre viaggiato, e spero lo faranno ancora in futuro, su due binari paralleli".

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per