Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Leggende olimpiche

Leggende Olimpiche Londra 2012

Eric Liddel

02/07/2012

La storia di Eric Liddell non è solo una delle vicende umane e sportive più memorabili di tutti i tempi ma è anche quella di un atleta che ha impresso un'accelerazione incredibile alla progressiva evoluzione delle Olimpiadi dalla loro nascita.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Jonathan Edwards

03/07/2012

Nato in una famiglia devotamente cristiana - suo padre era un vicario evangelico della Chiesa Anglicana - Jonathan Edwards ha da subito orientato il suo percorso esistenziale al culto e al rispetto del Signore. Per lui il senso della vita si è sempre esteso al di là di un semplice salto in una buca riempita di sabbia. "Per me è più importante essere un fedele seguace di Cristo che un conquistatore di record nello sport"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Nadia Comaneci

04/07/2012

Domenica 18 luglio, il secondo giorno dall'inaugurazione dei Giochi di Montreal, la ginnasta rumena di 14 anni Nadia Comaneci era stata chiamata dai giudici internazionali per la sua prima esibizione: una routine sulle parallele asimmetriche. Alla fine di quella prova impeccabile che aveva lasciato senza fiato tutti gli spettatori, i giudici raccolsero le loro votazioni e le formalizzarono a un loro rappresentante che si avvicinò al responsabile dell'azienda svizzera che gestiva le apparecchiature tecnologiche per comunicare la valutazione definitiva.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Sara Simeoni

05/07/2012

Nella finale di salto in alto ai Giochi Olimpici del 1976 a Montreal, tenutasi il 28 luglio 1976, Sara Simeoni aveva cancellato il suo record personale di 1.91 al primo tentativo. Sembrava ci potessero essere le premesse migliori per guadagnarsi qualche altro centimetro di cielo. Ma l'impresa riuscì alla sola Ackermann e Sara dovette accontentarsi del secondo posto e della conseguente Medaglia d'Argento.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Greg Louganis

06/07/2012

Liberarsi dalle proprie paure. E' quello che deve fare un tuffatore. Cominciare a capire che il tuffo non è un atto di coraggio ma una rappresentazione artistica mossa talvolta da un meccanismo di rimozione delle angosce. Un pezzo di realtà che si concentra nel breve turbinio di una danza aerea per poi sparire sotto la superficie dell'acqua.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Cassius Clay

09/07/2012

La prima immagine è quella di una macchina che ha rischiato di incepparsi e di non farci conoscere uno dei personaggi più carismatici, il punto di riferimento politico e culturale degli abitanti di mezzo mondo, il futuro "profeta" Ali.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Abebe Bikila

10/07/2012

Piccolo, magro, a piedi scalzi, in pantaloncini rossi sgargianti e la maglia verde della nazionale etiope con il numero 11. Abebe Bikila, il predestinato, si era aggiunto alle convocazioni solo alla fine, come sostituto di un suo compagno di squadra che si era infortunato. In realtà le scarpe le aveva, ma le aveva consumate a furia di macinare una serie infinita di chilometri.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Wilma Rudolph e Livio Berruti

11/07/2012

Lei aveva vinto 3 medaglie d'oro nella gare di velocità dell'atletica. Lui aveva trionfato in un 200m passato alla storia come una delle imprese più clamorose dei Giochi Olimpici. Era il 3 settembre 1960, Livio Berruti era stato il primo europeo a conquistare l'oro in quella gara e a regalare i 20 secondi che ogni italiano avrebbe caricato nel patrimonio genetico dei propri ricordi.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Tommie Smith & John Carlos

12/07/2012

Se quel giorno il celebre fotografo Tony Duffy e una serie di suoi colleghi non avessero scelto di appostarsi con i loro obiettivi lungo la pedana del salto in lungo, una delle più incredibili imprese della storia dell'Atletica Leggera sarebbe potuta finire tra i sogni di un visionario.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Bob Beamon

13/07/2012

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Mark Spitz

16/07/2012

L'ultima gara di Mark Spitz ai Giochi di Monaco si era disputata il 4 settembre. Quella sera, Spitz aveva festeggiato il suo storico en plein in stile sobrio, andando a cena con alcuni giornalisti. La mattina seguente si svegliò, si vestì e si diresse verso il centro media presso il quale avrebbe dovuto tenere una conferenza stampa. "Hai sentito cosa è successo?" gli chiese un giornalista al suo arrivo. "Sì, ho vinto sette medaglie d'oro", rispose Mark.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Novella Calligaris

17/07/2012

Novella Calligaris, la ragazzina di Padova, è stata la sirena del nuoto italiano: la solitaria creatura che è spuntata dalle acque per cercare di asciugare le lacrime della tragedia di Brema e di risollevare le sorti del nuoto italiano. In qualche modo il suo incantesimo ha prodotto delle onde che hanno attraversato le piscine di tutto il mondo per fissare un appuntamento con la storia.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per