Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Andata e ritorno

Puntate 2019

Responsabilità...perché c'è tanto da fare: Emergency compie 25anni e Don Palmiro Prisutto

28/06/2019

La voce di Michela Paschetto, infermiera di Emergency. È una storia di guerra ma soprattutto di pace quella che Emergency ha raccontato in questi 25 anni di vita. "Da un quarto di secolo Emergency mette in pratica un'idea molto semplice: cura chiunque ne abbia bisogno - ha detto Gino Strada -. Nulla di eroico, è il nostro dovere, la nostra resistenza: mettere in pratica ogni giorno, in tutti i nostri progetti, i diritti umani". Con quest'idea Emergency ha costruito ospedali in zone calde e curato oltre 10 milioni di persone vittime di guerre e povertà in tutto il mondo. - Cattivi odori e miasmi, soprattutto di notte, vengono segnalati quasi tutti i giorni dai residenti di Augusta, Siracusa, Priolo e Melilli. Le persone che lasciano le finestre aperte a causa del caldo torrido di queste serate non appena avvertono la puzza sono costrette letteralmente a barricarsi in casa. L'aria diventa irrespirabile e causa spesso bruciori agli occhi ed alla gola delle persone. Fioccano i post nel gruppo Facebook "Segnala la Puzza" aperto alcuni anni addietro dall'arciprete di Augusta, Don Palmiro Prisutto, proprio per consentire alle persone di segnalare dove e a che ora avvertono la puzza.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

"Oggi fare del bene è considerato strano,io voglio essere strana/o" Delia e A.Radicchi di Binario95

27/06/2019

Il bar Hobbit di Ventimiglia da anni è simbolo di solidarietà e accoglienza. Qui i migranti possono avere un pasto caldo, la possibilità di ricaricare il cellulare e di usare il bagno (attrezzato di spazzolini, dentifricio, sapone, pannolini, assorbenti e fasciatoio) senza obbligo di consumazione. I bambini hanno un angolo tutto loro, che Delia ha creato raccogliendo giocattoli usati. Il bar è spesso l'unico rifugio per i più vulnerabili, donne incinte, minori, vittime di tratta. Nel tempo, però il bar è stato anche preso di mira da chi è contrario all'accoglienza e il locale è messo al bando dai residenti, che lo boicottano e che lo hanno ribattezzato "il bar dei neri" . Se passate da Ventimiglia venite a prendere un caffè al Bar Hobbit da Delia. - BINARIO 95 è un Polo sociale di accoglienza e supporto per persone senza dimora, sito alla stazione di Roma Termini. La sua mission è rispondere ai bisogni di chi vive in strada, offrendo ascolto, supporto, accoglienza e proponendo percorsi di riabilitazione alla vita sociale. Binario 95 rappresenta ormai da quasi 20 anni un punto di riferimento per coloro che versano in condizioni di povertà, disagio ed emarginazione sociale nella città di Roma.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Poca speranza e tanta amarezza...speriamo non si arrivi alla rassegnazione: Francesco e Vincenzo

26/06/2019

Reggio, costruttori in protesta al cantiere del Palazzo di giustizia. Parte dalla città dello Stretto l'iniziativa "Blocca il degrado". L'associazione nazionale costruttori edili chiede maggiore attenzione dalle Istituzioni per un'opera che rischia di divenire l'ennesima incompiuta. Non è cambiato nulla, questo mi fa arrabbiare. Il silenzio assordante da parte della politica, nessun colore politico ha detto nulla. Il cantiere è fermo da 5/4 anni. Poca speranza e tanta amarezza. - Paradosso tutto italiano: vince un concorso super selettivo ma non lo assumono: "Voglio fare l'insegnante, ho vinto un concorso, amo il mio lavoro e sento di farlo bene e miei studenti concordano". "Anche il nuovo Governo non si è preso le proprie responsabilità esattamente come quello precedente".

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Ilva Taranto:"I bambini respirano male-Appello alla Regione Basilicata basta eolico selvaggio"

25/06/2019

Paola D'Andria, Ail Taranto: "Ti senti piccolo piccolo. Pensiamo ai nostri bambini che respirano male e che non possono giocare. Lo stabilimento dell'Ilva cade a pezzi e continua a lavorare impunemente" - Facciamo un appello alla Regione perché possano risolvere questa situazione: Vito Pardi presidente della regione Basilicata e Gianni Rosa assessore regionale all'ambiente. Pare che ci siano una nuova responsabilità, flessibilità e sensibilità da parte della nostra Regione. Noi non ne possiamo più, la gente sta male. Se questa è la nostra vita sarebbe il momento di abbandonarla ma noi di Balvano libera non ci piegheremo, difenderemo la nostra terra perché i nostri diritti vengono violati ogni giorno

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Ponte Morandi: "Potevo esserci anch'io"... - LAV: 45587 per ambulanza veterinaria

24/06/2019

"Potevo esserci anch'io". Quanti di noi si sono fatti sgomenti questa domanda dopo le 11.36 del 14 agosto 2018? Il Ponte Morandi non era solo "il ponte levatoio" di Genova, ma l'accesso alla riviera, alle vacanze, agli affari del porto e della zona industriale. Per questo la tragedia poteva essere ancora più immane. Se non fosse stata la vigilia di Ferragosto, se avesse fatto bel tempo, se il Ponte fosse crollato sopra i condomini con oltre 700 persone. Su quell'asfalto percorso da un traffico superiore alle sue forze, che si è sbriciolato in una valle piena di lacrime, quel 14 agosto la città è cambiata per sempre. Si è spaccata in due come quel gigante di cemento armato, con un dolore impossibile da cancellare. - Campagna di raccolta fondi per il soccorso di animali, sms al 45587 per aiutare la LAV a destinare un'ambulanza veterinaria. Il randagismo è un fenomeno lontano dall'essere superato e gli interventi, soprattutto al Centro Sud e nelle Isole, da mettere in atto sono più che mai urgenti, sia per gli animali coinvolti che, traumatizzati dall'abbandono o nati da animali in libertà, sono costretti a una vita di stenti o esposti a continui pericoli come gli incidenti stradali che possono costituire rischio anche per l'incolumità pubblica

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Valdagno, laboratorio di democrazia partecipativa - Favara, il paesino metafora del mondo

21/06/2019

Valdagno, laboratorio di democrazia partecipativa. I contribuenti qui destinano in massa il loro 5 per mille al Comune per il miglioramento dei loro servizi sociali, asili, residenze per anziani, servizi per disabili e immigrati. Chi l'ha detto che nei confronti delle amministrazioni pubbliche gli italiani nutrano solo diffidenza? A Valdagno (provincia di Vicenza). 2.975 valdagnesi (su un totale di 26.000 abitanti, 11% dell'intera popolazione) hanno dirottato il 5 per mille per le attività sociali del loro comune di residenza, assegnando sul welfare locale ben 75.000 euro. - Il nuovo libro su Favara Storia di una rigenerazione possibile Editore Spazio Cultura con le splendide foto di Angelo Pitrone, curato da Armando Sichenze, G. Maurizio Piscopo, Salvatore Ferlita, Angelo Pitrone e un contributo di Andrea Bartoli responsabile e animatore della Farm Cultural Park, merita sinceramente di essere conosciuto per un attento lavoro sul recupero del centro storico in uno dei paesi più amari e difficili della Sicilia. Il libro è una sorta di viaggio nei paesi del sud che si stanno spopolando e propone una nuova idea di cultura e di integrazione in una società che cambia in maniera veloce. Nessuno al mondo avrebbe mai pensato di incontrare a Favara architetti giapponesi e turisti americani del Minnesota. Favara non è un paese qualsiasi ma è la metafora del mondo.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Le MammeNoPfas a Roma da Papa Francesco - Morti sul lavoro, un bollettino devastante

20/06/2019

Le MAMME NO PFAS il 19 giugno a Roma con il sostegno delle MAMME DA NORD A SUD. Presentazione della videoinchiesta "Pfas, quando le mamme si incazzano". Con immagini, interviste e documenti inediti, racconta di una falda acquifera, grande come il lago di Garda, contaminata da Pfas, sostanze chimiche di sintesi, che normalmente vengono utilizzate per impermeabilizzare tessuti, pentole, carte da forno, pellicole, rivestimenti per contenitori di alimenti, cere per pavimenti, scioline. E poi alle 11 Le MAMME NO PFAS hanno incontrato Papa Francesco - C'è l'ho fatta ad aggiornare la lista delle tante, troppe morti sul lavoro, 215 morti sul lavoro.se ci aggiungiamo tutti le morti su strade ed in itinere siamo a oltre 430 lavoratori morti, un bollettino di guerra che non conosce sosta. Una lista che fa davvero impressione. Come dico sempre, persone, non numeri!

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Attiviste di Sant'Agata in sciopero della fame - Una sanità al servizio dei poveri AFMAL: 45590

19/06/2019

Le parole della nostra Mena Di Stasi. Le attiviste di CURIAMO LA VITA hanno iniziato lo sciopero della fame. Sono da più di 80 giorni in presidio davanti all'Ospedale S.Alfonso M. de Liguori di Sant'Agata de' Goti.In questo lungo periodo vissuto ai piedi del nosocomio hanno subito di tutto: nubifragi, grandinate, temperature rigide, ora caldo torrido, ma soprattutto grandissima indifferenza, accompagnata da piccoli gesti di incoraggiamento di pochissime persone. Il 30 marzo 2019 hanno piantato la "PROTESTA", da subito raccolta con scetticismo, poi col passare dei giorni si è andata sempre più affievolendo, fino a che oggi sembrano anime fantasma, ignorate completamente da tutti - Campagna di raccolta fondi "Una sanità al servizio dei poveri" promossa da AFMAL volta a finanziare due progetti in essere in favore dei bisognosi Italia. Progetto Oasi della Salute: si vuole realizzare un ambulatorio mobile accessibile rivolto a chi si trova in difficoltà economica o sociale e necessita di screening e diagnosi specialistiche. Il racconto di una volontaria speciale Giusi

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

La via della seta parte dalla Calabria: Nido di Seta - Prof. Guido Saraceni: la passione è libertà

18/06/2019

La via della seta parte dalla Calabria - tre giovani amici ridanno vita agli antichi saperi. Hanno 90 anni in tre, 100 mila bachi da accudire e una passione per la loro terra senza eguali. Sono i soci della cooperativa agricola certificata bio 'Nido di Seta' a San Floro a pochi chilometri dal Golfo di Squillace. A crearla cinque anni fa sono Miriam, Domenico e Giovanna in un piccolo borgo a 260 metri di altezza con poco più di 700 abitanti, dove si fondono agricoltura, artigianato e turismo. Tutto questo grazie al lavoro di recupero dell'antica tradizione della seta di Catanzaro, sulla quale fino al 1.700 si era centrata la vita economica della città e non solo - Guido Saraceni è uno dei professori più amati in rete e con questo romanzo parla di scuola e del rapporto con gli studenti, partendo dalla propria esperienza e mettendo a confronto i diversi punti di vista.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

La storia di Luigi Fresco allenatore e presidente -Bikebbe: per combattere i furti di biciclette

17/06/2019

Verona è l'unica città italiana ad avere tre squadre tra i professionisti. E dietro a Chievo e Hellas sopravvivono i rossoblu guidati da un presidente che fa anche l'allenatore. Se un giorno Luigi Fresco decidesse di esonerare il tecnico, dovrebbe convocarsi in sede e comunicare a se stesso il licenziamento. Lui, alla Virtusvecomp Verona, ha realizzato il sogno di tantissimi presidenti italiani, di tutti quelli che vorrebbero sedersi in panchina e non in tribuna, mettendo in atto personalmente quello che cercano di trasmettere durante la settimana ai propri allenatori. Avviene dal 1982, quando Fresco completa il percorso all'interno del club - Una piattaforma online integrata tra pubblico e privato, una community, marchiatori e tracker 4.0. Così BIKEBBE, startup fondata da Alberto Montesi, lancia la sfida ai furti di biciclette. Combattere i furti di biciclette e favorire la mobilità nelle città italiane, grazie ad una piattaforma online che unisce i ciclisti, le Amministrazioni locali e diverse soluzioni ad alta tecnologia.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

La storia del comune di Priero, le parole del sindaco - Genova a non si arrende "TuttiTaxiPerAmore"

14/06/2019

Piccoli numeri. Accoglienza diffusa. Gestione statale e non solo privato sociale dei richiedenti asilo che arrivano in Italia. È questa la formula - di successo - di un comune di 550 abitanti in provincia di cuneo. "Solo così", racconta il sindaco, «Possiamo costruire percorsi personalizzati sulle persone che arrivano e non trattarle solo come semplici numeri. È investendo sulle loro potenzialità che diventano parte integrante della comunità che li accoglie". Priero, comune di 550 persone in provincia di cuneo, Piemonte. A Priero dal 2017 ad oggi hanno vissuto 7 migranti, oggi ce ne sono cinque. Numeri piccoli, starete pensando. E se l'accoglienza e il percorso di convivialità e integrazione vero passasse da qui? - "GENOVA NON SI ARRRENDE" è stata la sottoscrizione fatta dai Tassisti Italiani dopo il crollo del ponte Morandi. Il grido di dolore e speranza si realizza Venerdì 14 giugno in piazza Matteotti a Genova con la consegna ai Vigili del Fuoco del PRIMO PRESIDIO MOBILE VETERINARIO per la cura delle unità cinofile di soccorso.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

La storia di Valentina: lascia il posto fisso per la campagna-7GRANI: la loro incredibile avventura

13/06/2019

Lascia il "posto fisso" per diventare imprenditrice agricola: la storia di Valentina. Un anno fa nasceva CASA COLET a Monastero Vasco: la scelta coraggiosa di Valentina Bertola. Scelte coraggiose per una qualità della vita migliore e per inseguire un sogno. Valentina Bertola, 32 anni, laureata in giurisprudenza, impiegata a tempo indeterminato, lascia il cosiddetto "posto fisso" per diventare imprenditrice agricola. CASA COLET una cascina ristrutturata con 10 ettari di terreni che sconfinano nei territori di Frabosa soprana e sottana. Terreni di castagneti, frutteti, campi di cereali, orti con verdure fresche che valentina consegna personalmente a domicilio. E tanti animali. Ad aiutarla il marito Alessandro, ingegnere. - Storia incredibile e meravigliosa che stanno vivendo da qualche anno i tre fratelli Settegrani comaschi di un piccolo paese, Bizzarone, al confine con la Svizzera. Sono tornati il 4 maggio da un tour in Cina. 7grani, folk band comasca nel paese asiatico è popolarissima per aver scritto la canzone ragazza di Nanchino, dedicata alle giovani che nel 1937 vennero violentate e uccise dall'esercito invasore giapponese. Il gruppo, composto dai fratelli Mauro, Fabrizio e Flavio Settegrani, fin dalla nascita ha scelto temi impegnati politicamente e socialmente (i tre sono stati anche ad Auschwitz assieme a Francesco Guccini).

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per