Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Zoom scatti dal web

Zoom scatti dal web

Notturni veneziani di Ferruccio Leiss e Luca Campigotto

Due Venezie notturne distanti nel tempo. Quella degli anni 50 di Ferruccio Leiss, svizzero, ma adottato da Venezia fin dal 1945 e morto quasi in miseria nella città lagunare e di Luca Campigotto, della metà degli anni 90 che, inversamente, nato a Venezia, l’ha lasciata per andare a vivere tra New York e Milano. Venezia di notte costituisce  il sogno di molti fotografi, ma queste due Venezie, quella di Leiss e Campigotto, sono certamente, tra i sogni fotografici realizzati, i più intensi. Sono veri atti di amore per l’ombra di Venezia, la sua esistenza notturna, giocata sui mille riflessi che la luce artificiale, giustamente fioca, crea sullo specchio  dell’acqua dei canali, o a illuminare, valorizzando le architetture, già straordinarie di giorno, della città. Le fotografie notturne veneziane di Leiss vennero  pubblicate, insieme a quelle diurne dedicate alla città, in un libro Immagini di Venezia  del 1953, che conteneva anche un testo di Jean Cocteau. Luca Campigotto ha dedicato invece vari libri a Venezia di notte e quello da cui ho tratto le immagini si intitola Venezia Obscura , con una introduzione  di uno dei maggiori storici veneziani,  Gino Benzoni, oggi scomparso, come è svanita in parte la Venezia di Ferruccio Leiss. Rimane intatta quella  di Luca Campigotto, un sogno ugualmente  fuori dal tempo come sono tutti i sogni,  nel suo bianco e nero con una tecnica impeccabile, immagini nitidissime e a grande profondità di campo, come  più ‘sporche’, nebbiose, ma forse più intense,  quelle di Leiss. Ma il sogno è lo stesso: trattenere sull’orlo del silenzio l’ultima nota (I. Brofskij)con la fotografia e la luce, come con la poesia e le parole.
a cura di Francesca Vitale
 

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per