Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Radio3 Mondo

La Grande Dimissione

La Grande Dimissione
Ascolta l'audio
La crisi in Libano scivola in scontri a fuoco e violenze che richiamoano agli scontri della guerra civile del 1975-1990. Grande Dimissione negli USA e l'ondata di scioperi. L'aggiustamento del lavoro e dei lavoratori nel mondo post-pandemico.

Gli statunitensi stanno abbandonando i posti di lavoro al tasso più alto mai registrato. Il Dipartimento del Lavoro ha riferito martedì che circa 4,3 milioni di persone hanno lasciato il loro impiego in agosto. In totale, circa 4 milioni di lavoratori hanno lasciato il loro lavoro ogni mese dalla scorsa primavera. Alcuni sono andati in pensione anticipata. Altri hanno trovato il modo di sbarcare il lunario invece di continuare con lavori che detestano. Molti semplicemente non vogliono tornare a impieghi massacranti, deprimenti o mal pagati.

Lo stesso presidente Biden qualche tempo fa, riferendosi alla difficoltà nel trovare forza lavoro da parte delle aziende, aveva dichiarato: “pagateli di più”. E a questo proposito sorge un’altra domanda: gli USA stanno vivendo uno sciopero generale non ufficiale? Nessuno lo chiama sciopero generale ma nel suo modo disorganizzato è collegato agli scioperi organizzati che scoppiano in tutto il paese. Troupe televisive e cinematografiche di Hollywood, lavoratori della John Deere, minatori di carbone dell'Alabama, lavoratori della Nabisco, lavoratori della Kellogg, infermieri in California, operatori sanitari a Buffalo: i lavoratori statunitensi alzano la voce per la prima volta da decenni.

Venerdì 15 ottobre alle 11 Anna Maria Giordano ne parlerà con Martino Mazzonis, giornalista americanista, autore di “Lavorare tutti? Crisi, diseguaglianze e lo Stato come datore di lavoro di ultima istanza” (Ediesse, 2019) e autore della newsletter AtlanteUSA2020 per Treccani e con Roberto Rizza, professore Ordinario in Sociologia dei processi economici e del lavoro. Insegna Politiche del Lavoro e delle risorse umane all'Università di Bologna. 

In apertura: la crisi in Libano scivola nelle violenze dopo che alcuni cecchini hanno aperto il fuoco contro una manifestazione a Beirut dei partiti sciiti Hezbollah e Amal, che protestavano contro l'inchiesta del giudice Tarek Bitar sull'esplosione al porto della capitale che il 5 agosto 2020 sventrò la città. Kalashnikov, RPG e scontri a fuoco si sono susseguiti per più di cinque ore a Tayouneh, la rotonda che divide il quartiere cristiano maronita di Furn el Chebbak - Ain el Remmaneh, abitato da sostenitori dell'esercito libanese e di Samir Geagea, con il quartiere sciita di Dahye, roccaforte di Hezbollah a Beirut. Le sparatorie rievocano la guerra civile libanese del 1975-1990, conclusasi con i contestati accordi di Ta'if, per i quali i signori della guerra di allora si sono spartiti il Libano, mettendo momentaneamente in latenza i problemi che avevano portato allo scoppio del conflitto. Non si verificavano scontri così violenti in Libano dal 2008. Ne parliamo con Lorenzo Trombetta, uno dei corrispondenti dell’Ansa per il Medio Oriente a Beirut, autore di “Siria. Dagli ottomani agli Asad. E oltre”, Mondadori Università 2013, e autore del blog “Lo strillone di Beirut” su Limes online.

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta I 50 anni degli Emirati Arabi

I 50 anni degli Emirati Arabi

02/12/2021

EAU: da terra solo sabbiosa a uno dei centri mondiali di sviluppo. I loro rapporti internazionali. E poi "Atlante inutile del mondo, 100 luoghi che non hanno fatto la storia".

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Le disillusioni della Cinafrica

Le disillusioni della Cinafrica

01/12/2021

Il Forum sulla cooperazione Cina-Africa, che si è aperto domenica a Dakar segna la fine di venti anni di espansione cinese nel continente. La Comunità di Sant'Egidio ha dato vita al programma BRAVO! (Birth Registration for All Versus Oblivion) per la registrazione anagrafica dei bambini.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Un ex-generale per la Grande Coalizione rumena

Un ex-generale per la Grande Coalizione rumena

30/11/2021

L'opposizione in testa nelle elezioni in Honduras con Xiomara Castro che potrebbe essere la prima presidente donna nel paese. In Romania sale al potere un ex generale, a capo di una una coalizione di governo. Il nuovo premier Fiala sale al potere in Repubblica ceca.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Le onde della storia nel mar dei Caraibi

Le onde della storia nel mar dei Caraibi

29/11/2021

La situazione in Guadalupa è esplosiva. Dal 30 novembre le Barbados non avranno più Elisabetta II alla guida. Nelle isole Salomone infuria la rivolta contro il Primo Ministro Manasseh Sogavare, sempre più filo-cinese.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per