Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Radio3 Mondo

Le infezioni da COVID tra le donne imprigionate allarmano l'Iran

Le infezioni da COVID tra le donne imprigionate allarmano l'Iran
Ascolta l'audio
La situazione Covid in Medio Oriente e tra le detenute politiche nelle carceri in Iran. L'Armenia diventa un luogo dove vaccinarsi per gli iraniani.
Decine di città iraniane, compresa la capitale Teheran, sono attualmente designate come "zone rosse" per combattere un picco di infezioni da COVID-19. Come spesso accade quando vengono decretate le zone rosse, i residenti non sono autorizzati a lasciare le loro “zone” e rischiano multe piuttosto salate. In questo quadro, le famiglie delle donne incarcerate per reati politici nella prigione Evin di Teheran dicono che il governo ha lo stesso occhio di riguardo verso le detenute. I recenti casi di COVID-19 nel reparto femminile del carcere di Evin evidenziano la mancanza di misure preventive e la situazione precaria dei detenuti politici nel paese. Intanto la vicina Armenia diventa un luogo dove vaccinarsi per gli iraniani. 

Laura Silvia Battaglia ne parlerà mercoledì 21 luglio alle 11 con Luciana Borsatti, giornalista e autrice del libro “L’Iran al tempo di Biden” (Castelvecchi, 2021) e “L’Iran al tempo di Trump” (Castelvecchi, riedizione 2020) e con Simone Zoppellaro, giornalista, ha trascorso sei anni vivendo e lavorando tra l'Iran e l'Armenia. Autore di due volumi editi da Guerini e Associati: Armenia oggi (2016) e Il genocidio degli yazidi (2017). Collabora con la Fondazione Gariwo - la Foresta dei Giusti e con l'Istituto Italiano di Cultura di Stoccarda, dove vive.


Un'impennata di casi di coronavirus in diversi paesi del Medio Oriente potrebbe avere conseguenze disastrose, aggravate dalla diffusione della variante Delta e dalla bassa disponibilità di vaccini, secondo quanto affermato in un rapporto di pochi giorni fa dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. Dopo un calo dei casi e dei decessi per otto settimane, l'agenzia ha detto che ci sono stati aumenti significativi dei casi in Libia, Iran, Iraq e Tunisia, con forti aumenti previsti in Libano e Marocco: ne parliamo con Arianna Poletti, giornalista freelance che vive in Tunisia, collabora con stampa italiana e francofona e con il sito tunisino Inkyfada.

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Il trionfo delle sindache in Marocco

Il trionfo delle sindache in Marocco

23/09/2021

Il trionfo delle sindache in Marocco. La vera storia dell'eroe di Hotel Rwanda oggi contro il regime di Kigali. Le radio degli agricoltori per combattere i cambiamenti climatici in Rwanda.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta "La Russia è responsabile della morte di Litvinenko"

"La Russia è responsabile della morte di Litvinenko"

22/09/2021

La CEDU stabilisce la responsabilità della Russia nella morte di Litvinenko, ex spia russa, avvelenato a Londra nel 2006 con il Polonio. Il Kosovo obbliga l'uso di targhe kosovare per chi arriva dalla Serbia mentre a Belgrado crescono i vigilantes.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Battaglia navale

Battaglia navale

21/09/2021

La crisi tra Francia e USA per la vendita di sottomarini all'Australia; il primo Ministro uscente Trudeau formerà un terzo governo però di minoranza.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Talebtech: la guerra dei dati in Afghanistan

Talebtech: la guerra dei dati in Afghanistan

20/09/2021

La Grecia inaugura un campo profughi "chiuso" a Samos, mentre la Turchia continua a costruire un muro anti-migranti a Van, al confine con l'Iran, dove stanno arrivano profughi afgani. In Afghanistan, invece, quanti danni faranno le banche dati biometriche afgane abbandonate ai talebani?

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per