Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Radio3 Mondo

Afronfantasy

Afronfantasy
Ascolta l'audio
La situazione nella regione etiope del Tigray è sempre più drammatica; nel continente intanto fioriscono le storie di supereroi di una nuova leva di fumettisti e sceneggiatori che ambisce a conquistare il mondo del fantasy; Interferenze sul radiodramma utilizzato in Sudafrica per una campagna radiofonica sull'alcool.

Dal 2016 circa, la popolarità dei fumetti africani è aumentata. Con questo aumento di interesse, molte persone hanno cominciato a chiedersi dell'esistenza di fumetti provenienti dall'Africa. Non storie come Black Panther, create da stranieri che ritraggono il continente, ma fumetti che sono stati fatti da africani nel continente. In fondo, generazioni di ragazzi di ogni angolo del mondo sono cresciute nutrendo la propria fantasia con un’immagine costruita sul modello hollywoodiano, ma oggi l’Africa ha molto da offrire alla narrativa di fantascienza.

Dall’Uganda allo Zambia, dal Senegal al Sudafrica fioriscono le storie di supereroi disegnati da una nuova leva di fumettisti e sceneggiatori, digitalizzata e talentuosa, che ambisce a conquistare il mondo del fantasy. E non si ferma solo ai fumetti.

Marina Lalovic ne parlerà venerdì 30 luglio alle 11 con Marco Trovato, direttore di Africa Rivista

In apertura: la situazione in Etiopia nella regione del Tigray è sempre più drammatica. Il capo umanitario delle Nazioni Unite Martin Griffiths e la responsabile degli aiuti USA Samantha Power terranno dei colloqui nel Paese questa settimana per spingere l'accesso urgente nella regione del Tigray, colpita dal conflitto, dove centinaia di migliaia di persone affrontano la peggiore crisi di carestia al mondo da 10 anni. Griffiths è arrivato in Etiopia giovedì nel suo primo viaggio da quando è diventato il nuovo sottosegretario generale delle Nazioni Unite per gli affari umanitari. In sei giorni, incontrerà funzionari etiopi e viaggerà nel Tigray e nella vicina regione di Amhara, i cui combattenti controllano parti del Tigray
.

Ne parliamo con Federico Donelli, ricercatore dell’università di Genova, esperto di politica internazionale e autore di “La due sponde del Mar Rosso - La politica estera degli Stati mediorientali nel Corno d'Africa” (Mondadori, 2019).

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Il trionfo delle sindache in Marocco

Il trionfo delle sindache in Marocco

23/09/2021

Il trionfo delle sindache in Marocco. La vera storia dell'eroe di Hotel Rwanda oggi contro il regime di Kigali. Le radio degli agricoltori per combattere i cambiamenti climatici in Rwanda.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta "La Russia è responsabile della morte di Litvinenko"

"La Russia è responsabile della morte di Litvinenko"

22/09/2021

La CEDU stabilisce la responsabilità della Russia nella morte di Litvinenko, ex spia russa, avvelenato a Londra nel 2006 con il Polonio. Il Kosovo obbliga l'uso di targhe kosovare per chi arriva dalla Serbia mentre a Belgrado crescono i vigilantes.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Battaglia navale

Battaglia navale

21/09/2021

La crisi tra Francia e USA per la vendita di sottomarini all'Australia; il primo Ministro uscente Trudeau formerà un terzo governo però di minoranza.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Talebtech: la guerra dei dati in Afghanistan

Talebtech: la guerra dei dati in Afghanistan

20/09/2021

La Grecia inaugura un campo profughi "chiuso" a Samos, mentre la Turchia continua a costruire un muro anti-migranti a Van, al confine con l'Iran, dove stanno arrivano profughi afgani. In Afghanistan, invece, quanti danni faranno le banche dati biometriche afgane abbandonate ai talebani?

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per