Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Pagina 3

Roberto Calasso, l'editoria come genere letterario

Roberto Calasso, l'editoria come genere letterario
Ascolta l'audio
Pagina 3 con Nicola Lagioia
Ricordo | Nel giorno dell’addio a Roberto Calasso, escono per Adelphi due suoi libri autobiografici scritti per i figli, in cui ripercorre il passato e l’inizio dell’oggi “Memè Scianca”, autobiografia non lineare che procede per rivelazioni e vie torutose, sulla sua infanzia a Firenze, e “Bobi”, il memoir su Roberto Bazlen ideatore con Luciano Foà della casa editrice Adelphi. La casa editrice come somma di oggetti che messi insieme vanno a formare un libro unico. Vari giornali, articoli di Paolo Di Stefano e un ricordo personale di Carlo Rovelli sul Corriere.

Invenzioni | Breve storia dell'aria condizionata: l'antenato dello strumento più usato nei mesi caldi venne ideato a inizio Novecento non per gli esseri umani, ma per non rovinare le stampe di una tipografia. La diffusione già negli anni Venti grazie ai cinema americani. Su Il Post.

Intervista | Ricordiamo il Signor Adelphi, ripescando un’intervista di Antonio Gnoli a Calasso su "L'ardore", uno dei suoi libri più belli in cui tocca il culmine della sua “opera in corso” dedicato al potere invisibile della scomparsa civiltà dei Veda, di cui non restano edifici né altri reperti, solo testi tramandati oralmente. L’esperienza di quegli uomini si basava tutta sulla mente e sulla coscienza, anteponevano la conoscenza alla potenza e per noi qualcosa di quegli antichi testi sarebbe una scossa salutare. Da Rep.it.

Sport | La scelta di Simon Biles, la più forte ginnasta mai esistita, di fermarsi quando sente che la pressione è diventata troppa, rinunciare a competere in quelli che con grande probabilità sono i suoi ultimi Giochi Olimpici e prendere la parola per dire che non si sente in grado di farlo, è una piccola rivoluzione. Una rinuncia paradigmatica di un cambio di sensibilità avvenuto in questi ultimi anni per cui non è più accettabile sacrificare se stessi in nome delle proprie performance. Lungo e approfondito testo di Daniele Manusia, sulla interessante rivista di sport Ultimouomo.

Breve rassegna | Hanno riaperto i festival estivi come quello di Perdasdefogu, sotto il segno di Grazia Deledda e Antonio Gramsci, con un’intervista a Giosuè Calaciura sul suo libro su Gesù: “i più giovani sono gli unici ad avvertire la stanchezza e l’immobilità del mondo, ad avvertire fisicamente l’urgenza di cambiamento” da La Nuova Sardegna.
L’accentuato complottismo degli ultimi anni mescolato a visioni reazionarie della società, caratterizzato da un tratto spirituale ed esoterico, con paradossali aspetti pop di massa. Ne scrive Wu Ming 1 nel nuovo libro "La Q di Qomplotto. QAnon e dintorni", in ci racconta la difficile, disturbante e contorta storia di QAnon. Enrico Manera su Doppiozero.

Oltre la diretta 30/7/2021

Ritratto | L’arte di Louise Bourgeois ha colto gli spunti di fondo del Novecento sempre stemperandosi nel dolore autobiografico: dalla “distruzione del padre” al trionfo della materia dell’anatomia. Un’artista ‘audace’ che in ogni sua opera traslittera la metamorfosi del secolo breve: Kafka e Freud avviluppati nella tela tessuta dalla dominante madre-ragno. Un ritratto della grande scultrice, artefice di imponenti installazioni, Furio Zara su il Foglio Arte.

G20 | Il vertice romano dei ministri della Cultura delle più potenti economie del mondo non tratta i temi che riguardano la precarietà degli operatori del settore e la gestione del patrimonio inteso come bene civico. La denuncia di archivisti, guide e storici dell’arte. A cura del collettivo Miriconosci? su Left.

Filosofia e tecnologia | In “Cosmotecnica”, Yuk Hui compie una rilettura del pensiero tradizionale cinese e di filosofi asiatici e occidentali, nel tentativo di abbozzare una via possibile per costruire una filosofia della tecnologia (cinese), e rispondere al concetto di tecnica proposto da Heidegger. Un lungo estratto dal libro per concessione di Nero Editore, da L’Indiscreto.

Il brano che accompagna la puntata è “Just a Settin’ and a Rokin’ ” di Duke Ellington e Billy Strayhorn, dall’album “Peaceful Side” del ’61, nell’interpretazione del pianista e arrangiatore Billy Strayhorn.

 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta PAGINA 3

PAGINA 3

23/09/2021

Con Edoardo Camurri

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Questa notte ho sognato

Questa notte ho sognato

22/09/2021

Pagina3 con Edoardo Camurri

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Un'impresa eccezionale

Un'impresa eccezionale

21/09/2021

Pagina3 con Edoardo Camurri

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta I nostri antenati

I nostri antenati

20/09/2021

Pagina3 con Edoardo Camurri

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per