Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Gettoni di Letteratura

Cesare Pavese 2 | Foglie d'erba e jazz: l'amore per l'America

Cesare Pavese 2 | Foglie d'erba e jazz: l'amore per l'America
Ascolta l'audio
«Non ama questa o quest'altra azione, ma l'azione per l'azione. Ed esalta su tutto le grandi forze del suo mondo moderno: amore di libertà, amore umano, giustizia, energia, entusiasmo. Rigetta la grazia, la debolezza, la sentimentalità, perché? Non in nome di una legge divina, ma perché "Preferisco la forza"».
A 18 anni Il giovane Cesare Pavese dice queste parole al suo “profe”, è così che chiama Augusto Monti, suo padre elettivo, e nella citazione sta parlando del poeta americano Walt Whitman. Da quando ha scoperto il suo Leaves of Grass (la raccolta di poesie pubblicata in Italia come Foglie d'erba) Pavese legge le poesie di Whitman per tutta l’adolescenza e non solo. Alcuni sostengono che ci sia un legame tra l’opera del poeta americano e quella di Pavese, che attingerebbe al modello di Whitman per alcune tematiche e per scelte stilistiche, come l'uso del verso libero, che negli anni trova una sorta di schema metrico e una cadenza che il poeta stesso descrive così: «ritmavo le mie poesie mugolando». Era il 1926 quando Pavese dice che Whitman è “il più grande di tutti”. Durante il periodo universitario, mentre segue corsi di letteratura inglese, scrive a un suo amico che vive negli Stati Uniti chiedendogli di mandargli diverse opere che non riesce a trovare in Italia e, nella fitta corrispondenza che ha con lui, si fa chiarire alcuni dubbi linguistici sullo slang. L'amore per l'America si allarga anche al cinema e al jazz. A Pavese viene chiesto di tradurre i dialoghi di un film distribuito dalla Lux e, nel tempo libero, divora film in fumosi cinema di periferia. Ama poi Duke Ellington, tanto da logorarne il 78 giri che un'amica gli ha prestato. Nel 1931 in una lettera al suo amico che vive negli Stati Uniti e che gli spedisce libri, dichiara fieramente di aver comprato un giradischi e gli chiede: «Adesso tu hai un altro compito: se senti di qualche disco americano di hot mandami titolo e compositore e orchestra. Capito? Specialmente blues e sax». La competenza jazzistica di Pavese affiora nelle pagine di Ciau Masino (14 storie parallele che hanno due protagonisti omonimi: l'operaio Masino e il giornalista Masino). E inoltre sarà anche coinvolto nella traduzione delle prime Avventure di Topolino, che non era ancora un fumetto ma una serie di libricini di storie illustrate. Nel 1930, a ventidue anni, si laurea in lettere con una tesi dal titolo Sulla interpretazione della poesia di Walt Whitman, che per Pavese resta: «il gran primitivo, il nemico feroce di ogni vivere letterario che tolga spontaneità alla natura». Dopo la laurea Pavese comincia a lavorare alla rivista La cultura, e intanto, grazie alla sua conoscenza della scena letteraria statunitense e la sua dimestichezza con la lingua inglese, intensifica la sua attività di traduttore. Traduce, tra gli altri, opere di Defoe, Dickens, Joyce. Quando si imbatte nell'Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters afferma: “È un bellissimo libro che non è poi di liriche, ma di personaggi, un libro che, a detta degli americani stessi, contiene tutta l'America attuale”. Tradurrà anche Moby Dick di Melville per Frassinelli, Dos Passos, Faulkner e molti altri.
«Verso il 1930 – scrive Pavese – quando il fascismo cominciava a essere 'la (cosiddetta) speranza del mondo', accadde ad alcuni giovani italiani di scoprire nei suoi libri l'America, un'America pensosa e barbarica, felice e rissosa, dissoluta, feconda (...) per qualche anno questi giovani lessero, tradussero e scrissero con una gioia di scoperta e di rivolta che indignò la cultura ufficiale, ma il successo fu tanto che costrinse il regime a tollerare, per salvare la faccia». In una lettera alla sua amata Fernanda Pivano dichiara che spesso si sente un uomo-libro, una sorta di personaggio kafkiano, che si è auto recluso in un castello di carta da cui non sa (o non vuole) uscire.

Bibliografia essenziale
Davide Lajolo, Il «vizio assurdo». Storia di Cesare Pavese (minimum fax)
Cesare Pavese, La scoperta dell'America (Nutrimenti)
 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Cesare Pavese 1 | Cesare perduto nella pioggia

Cesare Pavese 1 | Cesare perduto nella pioggia

26/07/2021

«Che cos'è questa valle per una famiglia che viene dal mare, che non sappia niente della luna e dei falò? Bisogna averci fatto le ossa, averla nelle ossa come il vino e la polenta, allora la conosci senza bisogno di parlarne».

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Cesare Pavese 2 | Foglie d'erba e jazz: l'amore per l'America

Cesare Pavese 2 | Foglie d'erba e jazz: l'amore per l'America

26/07/2021

«Non ama questa o quest'altra azione, ma l'azione per l'azione. Ed esalta su tutto le grandi forze del suo mondo moderno: amore di libertà, amore umano, giustizia, energia, entusiasmo. Rigetta la grazia, la debolezza, la sentimentalità, perché? Non in nome di una legge divina, ma perché "Preferisco la forza"».

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Cesare Pavese 3 | Al confino

Cesare Pavese 3 | Al confino

26/07/2021

«Arrivato Brancaleone. Albergo Roma. Spedite soldi spese impianto. Segue espresso. Cesare»

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Cesare Pavese 4 | Una panchina in viale Stupinigi

Cesare Pavese 4 | Una panchina in viale Stupinigi

26/07/2021

"Io non so ancora se sono un poeta o un sentimentale", così scrive Cesare Pavese nel suo Il mestiere di vivere.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per