Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Zazà - Cultura, società, meridione e spettacolo

Occasioni

Occasioni
Ascolta l'audio
"Mente locale" dell'antropologo Franco La Cecla; il mondo dell'arte e della cultura in uscita dalla crisi della pandemia; la mostra fotografica "The Cònsequences. Le conseguenze del femminicidio"; il Festival Salerno Letteratura (nona edizione) dal 18 al 26 giugno 2021; Bellezza e bizzarria: "Giorno maledetto" (1955) di John Sturges; Finestra sul Mediterraneo: associazioni e progetti per la depenalizzazione dell'omosessualità in Tunisia. Percorso musicale: Il Marocco dei Nass El Ghiwane.

Mente locale. Che cosa accomuna un poeta come Borges che parla della sua città all’immigrato che si ambienta in una nuova realtà, o ancora l’indigeno indonesiano che vede nel proprio villaggio il riassunto del mondo all’abitante di un cortile della Palermo storica? Una competenza, pari per ricchezza e implicazioni al linguaggio, che si acquisisce con l’abitare, con la frequentazione diretta dello spazio che ci circonda. Muovendosi nel tempo e nello spazio, in un percorso che va dai pescatori di Terrasini alla Parigi di Perec, l’antropologo Franco La Cecla fa emergere questa interazione ininterrotta tra noi e il nostro ambiente che ci è talmente familiare da non essere percepita. Ne parliamo con l’antropologo e scrittore che è appena tornato in libreria con una nuova edizione del suo “Mente locale” (Prefazione di Paul K. Feyerabend, elèuthera editore). 

Crisi e arte. Che cosa sta succedendo nel mondo dell’arte e della cultura in uscita dalla crisi della pandemia? Teatri, librerie, editoria, cinema, festival, concerti, musei. Quali sfide raccogliere, quali strade trovare? Con Roberto Andò, scrittore, sceneggiatore, regista teatrale e cineasta, direttore del Teatro Stabile di Napoli-Teatro Nazionale, discutiamo di crisi e cultura a partire dalla nuova impresa del teatro Mercadante di pubblicare un semestrale teatrale dedicato a una figura mitologica: Perseo.

Le conseguenze del femmicidio. Con Serena Schiffini vi raccontiamo la mostra fotografica "The Cònsequences. Le conseguenze del femminicidio", esposta a Cagliari e in giro per la Sardegna durante l'estate. Un progetto della giornalista e fotografa Stefania Prandi, che ha pubblicato anche un libro di testimonianze. Trenta scatti che raccontano il privato e le emozioni dei familiari delle vittime di femminicidio, padri, madri, figli, che conservano il ricordo anche attraverso l'impegno in iniziative di contrasto alla violenza di genere.

Torna il Festival Salerno Letteratura con la sua nona edizione, dal 18 al 26 giugno 2021. l filo di questa nuova edizione 2021 una parola: occasioni. Vale anche come omaggio al poeta Eugenio Montale, scomparso quarant’anni fa esatti. La sua raccolta Le occasioni contiene alcune delle sue poesie più straordinarie, e rimanda a un’idea di scrittura come accadere, avvenimento. Tra gli appuntamenti in programma, DEMOCRAZIA ESPLICITA / OLIGARCHIA IMPLICITA, un incontro con Eva Cantarella, autrice di “Sparta e Atene. Autoritarismo e democrazia” (Einaudi). Con la grecista e studiosa parliamo dei due poli incarnati da Sparta e Atene. Nel momento in cui si è celebrato il trionfo, almeno nominale, della democrazia su scala universale, non è forse tornata prepotentemente in auge un’oligarchia di una specie nuova? Populismo e tecnocrazia non sono forse due volti di una stessa crisi della democrazia?

Bellezza e bizzarria. Goffredo Fofi ci porta alla riscoperta del film di John Sturges “Giorno maledetto” (1955).

Finestra sul Mediterraneo. In Tunisia sono diverse le associazioni che si mobilitano per la depenalizzazione dell'omosessualità. Tra queste Mawjoudin - We exist che dal 2014 si batte per i diritti della comunità LGBTIQ+ e ogni anno organizza il Mawjoudin Queer Film Festival. Da due mesi è inoltre partito il progetto Aswat Queer / Voix Queer una raccolta di testimonianze di attivisti/e tunisini/e impegnati in queste battaglie.

Percorso musicale: Il Marocco dei Nass El Ghiwane.

Ascolta Zazà >>


photocredit: Gianni Cipriano//The New York T​imes

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Alto mare

Alto mare

10/10/2021

I temi della puntata: il modello di accoglienza diffusa di Riace; Casi di integrazione riusciti, come quello della comunità marocchina nel paese di Sadali; Conversazioni in alto mare, volume edito da Eleuthera; Macerie del Sud: i libri "La Città Spezzata" del sociologo Leonardo Palmisano (Fandango Libri) e "Liberaspina" di Francesco 'Reverendo' Occhiofino (Progedit); Natale Solidale; Finestra sul Mediterraneo. Disco della settimana: Orange Blossom Every Thing Must Change (2005).

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta L'aria non è ferma

L'aria non è ferma

03/10/2021

I temi della puntata: Ariaferma; Gratta e vinci; Miss Bellosguardo; Caruso; Periferia.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Ragazzi da paura

Ragazzi da paura

26/09/2021

Torna Zazà dal Centro di Produzione Rai di Napoli con a voce di Piero Sorrentino alla scoperta del Sud del nostro Paese. I temi della puntata: Ragazzi dentro; Libri e cazzotti; Fuoco sardo; Il tempo degli eroi; Gli ozi di Ercole. Disco della settimana: "Samar" di Antonella Maisto.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta James is back

James is back

20/06/2021

"James is back", il ventunesimo disco di James Senese; "In Ogliastra", storico festival dei Tacchi di Jerzu, organizzato dalla compagnia Cada die di Cagliari; Bellezza e bizzarria: Ventiquattro occhi (1954) di Keisuke Kinoshita; Giornata mondiale del rifugiato; il ritiro della Turchia dalla Convenzione di Istanbul. Percorso musicale: dedicato a James Senese.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per