Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Piazza Verdi

"Coloro che navigano sulla barca della vita sono sempre in viaggio…"

Ascolta l'audio
"Coloro che navigano sulla barca della vita sono sempre in viaggio…"

“Coloro che navigano sulla barca della vita sono sempre in viaggio e la loro casa è ovunque il fiume li conduca.” (Matsuo Bashō)

L’associazione culturale Tracce nasce con l’obiettivo di mantenere viva la memoria delle vittime delle stragi perpetrate dai regimi nazifascisti del secolo scorso. Il teatro, la musica e ricerca storica sono le chiavi attraverso cui vogliamo rendere omaggio alle testimonianze di tanti sacrifici. Con l’espressione attraversamento urbano Tracce – associazione culturale nata dall’intento di promuovere azioni culturali per la conservazione della memoria delle vittime dei regimi nazifascisti che hanno duramente segnato la storia del XX secolo: ebrei, partigiani e oppositori politici – vuole tradurre memorie su una mappa, nomi e momenti che il tempo ha reso sfocati. Il risultato di questo ambizioso progetto narrativo è un quadro fatto di storie di vittime e carnefici. Le pietre d’inciampo guideranno gli spettatori alla scoperta di queste tracce che riguardano il destino dei sommersi e quello dei delatori, tracce che emergendo lentamente dal silenzio diventano le voci di una coscienza collettiva, fatta di contrasti, pietà e oblio. Uscendo dal tempo della Storia accompagneranno sommessamente ma in modo inesorabile i nostri passi in una discesa in quelle tenebre che hanno avvolto la nostra coscienza nazionale. Il percorso proposto conduce necessariamente al cuore del dramma della storia recente, in un territorio dolente in cui per umanizzare la vittima e sottrarla all’oblio, non si può fare a meno di rievocare anche il suo carnefice, che in questo caso è stato un suo vicino, frequentatore degli stessi luoghi, immerso nello stesso respiro della città. Memoria tangibile di questa coesistenza, il nostro percorso si spingerà oltre le pieghe del passato, e tornando al nostro presente, non potrà sottrarsi a una nuova serie di domande: Com’è accaduto tutto ciò? Chi l’ha reso possibile? Chi ha partecipato? Perché questa passeggiata oggi è tanto importante? E noi, che traccia lasceremo nella città per i nostri posteri? Ne parliamo con Rosario Tedesco regista del progetto narrativo Due dentro ad un foco/Storie di pietra che avrà luogo il prossimo 10 giugno e con Lydia Cevidalli (docente delegato del Direttore del Conservatorio di Milano per tutte le manifestazioni legate al tema della Memoria) e Micol Pisanu (studentessa iscritta al corso di violino barocco Conservatorio di Milano) che hanno collaborato al progetto.

“I vincoli pratici che hanno ridotto le nostre libertà si stanno allentando e torniamo a uscire e incontrarci. La crisi è superata? O le disuguaglianze accentuate dalla pandemia continueranno ad aumentare? Chi si impegnerà a disegnare un mondo migliore? Chi avrà ancora voglia di litigare su come farlo, su come agire? Una volta cercavamo di non separare le strategie del sopra-vivere dal buon-vivere. Oggi l’unica strada che sembra portare fuori dalla crisi è fabbricare, rimettere in moto la macchina produttiva con il rischio di imparare poco, di restare noi stessi meri oggetti di questa macchina. Occorre invece indagare lungo le crepe di questa crisi sociale e personale, e interrogarci su come riparare le cose e ri-configurare relazioni e spazi, creando una nuova funzione estetica e soggettiva delle rotture e delle ferite, inventando nuove istituzioni interessate all’emancipazione delle persone. Abbiamo disimparato l’estetica del riparare e del ri-configurare, ma più ci esercitiamo, più capiamo e scopriamo pratiche di libertà che non dimenticheremo mai.” Presentiamo oggi la prima parte del festival Da vicino nessuno è normale giunto alla sua 25esima edizione, a cura dell’associazione Olinda (Rosita Volani e Thomas Emmenegger), presso l’ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini di Milano. Oggi nostri ospiti alcuni tra gli artisti che parteciperanno al Festival: Paola Guerra e Antonio Viganò autori di Un peep show per Cenerentola e Michela Lucenti di Balletto Civile con lo spettacolo M.A.D. Museo Antropologico del Danzatore.

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Terza parte

Terza parte

19/06/2021

"Amo il mio equilibrio instabile, tra saggezza e follia…"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Seconda parte

Seconda parte

19/06/2021

"Amo il mio equilibrio instabile, tra saggezza e follia…"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta "Amo il mio equilibrio instabile, tra saggezza e follia…"

"Amo il mio equilibrio instabile, tra saggezza e follia…"

19/06/2021

"Amo il mio equilibrio instabile, tra saggezza e follia…"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Terza parte

Terza parte

12/06/2021

"L'amore vince tutto, arrendiamoci anche noi all'amore"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per