Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Radio3 Suite

Vox in bestia I Roma. Nascita di una capitale 1870 - 1915 I Storie di resilienza

Vox in bestia I Roma. Nascita di una capitale 1870 - 1915 I Storie di resilienza
Ascolta l'audio
Francesco Antonioni con Laura Catrani per Vox in bestia I Monica D'Onofrio con Federica Pirani per la mostra "Roma. Nascita di una capitale 1870 - 1915" a Roma I con Beatrice Monroy per "Le grandi imprese prigioniere. Storie di resilienza"
Vox in bestia, Inferno: Le cagne
testi di Tiziano Scarpa
musica di Fabrizio De Rossi Re
Laura Catrani, soprano

Mosconi, vermi, cani, storni, colombe, serpenti, pellicani, creature del cielo e della terra… Tutti gli animali sono enigmi. Qual è il loro segreto? Ce lo siamo chiesti in queste quindici tappe, incontrando altrettante bestie, con la guida di Dante. Ma le parole non bastano per penetrare il segreto animale. È anche per questo che i miei brevi testi sono puramente di servizio e cedono il passo al cuore di questo progetto, che è musicale. Le parole prendono la rincorsa per saltare nella musica, lasciando spazio al canto, che dell’enigma animale dà un’interpretazione molto più intima, più immedesimativa, grazie alla voce di Laura Catrani e le musiche di Fabrizio De Rossi Re, Matteo Franceschini, Alessandro Solbiati.

Roma. Nascita di una capitale 1870 - 1915
a cura di Federica Pirani, Gloria Raimondi e Flavia PesciRoma, Museo di Roma - Palazzo Braschi fino al 26 settembre

La mostra rientra nell’ambito delle iniziative che celebrano i centocinquanta anni dalla proclamazione di Roma Capitale organizzate dalla Sovrintendenza Capitolina.
Nel percorso espositivo svolto in un arco temporale che va dalla Breccia di Porta Pia alla Prima Guerra Mondiale, si sviluppano tre principali nuclei tematici raccontati attraverso episodi emblematici che illustrano, insieme agli eventi storici, le trasformazioni urbanistiche e le nuove architetture della nuova Capitale, in dialogo con i mutamenti socio culturali. Nel racconto, le circa 600 opere tra dipinti, sculture, disegni, grafica, fotografie e materiale documentario provenienti da raccolte pubbliche e private sono poste in continuo dialogo con le suggestive immagini tratte da filmati originali che descrivono Roma nel passaggio tra Otto e Novecento e, a chiusura del percorso, nel momento dei festeggiamenti per la fine del primo conflitto mondiale. Una presenza costante e significativa lungo il percorso è rappresentata dalle immagini fotografiche di straordinaria qualità realizzate dal conte Giuseppe Primoli tra 1888 e 1903, che al valore documentario uniscono quasi un carattere di reportage ante-litteram. Apparati didattici, installazioni immersive, supporti multimediali e video, a volte accompagnati da citazioni di scrittori italiani e stranieri, illustrano i tanti aspetti legati a politica, arte, commercio, industrie nascenti, turismo, sport, vita sociale e mondana che costituirono l’impalcatura su cui costruire l’immagine di una città rivolta alla modernità
Monica D’Onofrio visita la mostra in compagnia di Federica Pirani

Le grandi imprese prigioniere. Storie di resilienza
di Beatrice Monroy
Seconda puntata. Nag Hammadi e i frati di San Pacomio 

Presentazione con Beatrice Monroy 
Nel 1945, alcuni mesi dopo le esplosioni delle atomiche in Giappone, in un altro continente, nell’Alto Egitto, la terra arida del deserto restituisce dei papiri nascosti mille cinquecento anni prima. I papiri vengono scoperti per puro caso da dei contadini che non ne capiscono il valore. A poco a poco questi papiri che poi non sono altro che i Vangeli apocrifi, trovano una via per essere conosciuti. Erano stati nascosti da un gruppo di monaci del deserto intorno al 300dc a seguito del Concilio di Nicea che stabiliva la verità solo nei quattro vangeli del canone e condannava gli altri scritti a essere bruciati. Nella nostra storia immaginiamo un gruppo di monaci che decide di nasconderli, consegnandoli così all’umanità.
 

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per