Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Radio3 Suite - Magazine

Vox in bestia I Mostra "Vedere la Musica" I Raccontami un Museo I Mostra "Tota Italia"

Vox in bestia I  Mostra
Ascolta l'audio
Francesco Antonioni con Laura Catrani per Vox in bestia: Purgatorio I con Paolo Bolpagni e Benedetta Saglietti per la mostra "Segantini Boccioni Kokoschka Kandinskij. Vedere la Musica" a Rovigo I con Marzio Cresci e Vincenzo Trione per Raccontami un Museo I con Stéphane Verger per la mostra "Tota Italia. Alle origini di una Nazione" a Roma
Vox in bestia: Purgatorio, canto quattordicesimo. I botoli
Gli animali della Divina Commedia
Ideazione di Laura Catrani
Musica di Matteo Franceschini
Testi di Tiziano Scarpa
Laura Catrani soprano

Mosconi, vermi, cani, storni, colombe, serpenti, pellicani, creature del cielo e della terra… Tutti gli animali sono enigmi. Qual è il loro segreto? Ce lo siamo chiesti in queste quindici tappe, incontrando altrettante bestie, con la guida di Dante. Ma le parole non bastano per penetrare il segreto animale. È anche per questo che i miei brevi testi sono puramente di servizio e cedono il passo al cuore di questo progetto, che è musicale. Le parole prendono la rincorsa per saltare nella musica, lasciando spazio al canto, che dell’enigma animale dà un’interpretazione molto più intima, più immedesimativa, grazie alla voce di Laura Catrani e le musiche di Fabrizio De Rossi Re, Matteo Franceschini, Alessandro Solbiati.

Segantini Boccioni Kokoschka Kandinskij. Vedere la Musica. L’Arte dal Simbolismo alle avanguardie (Catalogo SilvanaEditoriale)
a cura di Paolo Bolpagni
Rovigo, Palazzo Roverella fino al 4 luglio

Il viaggio inizia alla fine del XIX secolo, con le vibranti composizioni del leggendario Richard Wagner che, insieme alle suggestioni esoteriche del periodo, danno vita ad un filone che dominerà l’Europa fino ai primi del Novecento. Ovvero fino a quando la riscoperta di Johann Sebastian Bach e del fascino esercitato dalla purezza dei suoi contrappunti sostituiranno il modello wagneriano, non solamente in campo musicale. Nel periodo delle avanguardie storiche, poi, saranno diversi i modi in cui la componente musicale influenzerà le arti visive.Nel Cubismo e nel successivo Purismo, infatti, pittori come Pablo Picasso e il giovane Le Corbusier sceglieranno come temi di partenza delle loro opere violini e chitarre per introdurre nei loro quadri le dimensioni della vibrazione acustica e dello scorrere del tempo. Nella Vienna d’inizio Novecento, anche Gustav Klimt, Oskar Kokoschka e Koloman Moser troveranno un riferimento importante nella musica. Lo stesso accadrà nel Futurismo italiano dove Luigi Russolo, ad esempio, oltre che artista visivo, sarà compositore e inventore degli “intonarumori”: macchine costruite per produrre brani composti da rombi, ronzii, crepitii e scoppi.
È con Vasilij Kandinskij e con Paul Klee, però, che la musica diventa davvero centrale, facendosi paradigma di una pittura che vuole liberarsi definitivamente dal concetto di rappresentazione per arrivare all’astrattismo e all’immaterialità delle fughe di Bach.Ma non finisce qui. Perché l’arte dei suoni continuerà a essere presente anche nel linguaggio astrattista del Neoplasticismo olandese di Theo van Doesburg e nelle esperienze artistiche figurative che si affiancano e oppongono alle avanguardie, specialmente in Italia, dove operano Armando Spadini, Piero Marussig, Felice Casorati, Alberto Savinio e altri.
Ne parliamo con Paolo Bolpagni e Benedetta Saglietti 

Raccontami un Museo
Oggi tutto il Palinsesto di Radio3 è stato punteggiato dalla voce degli ascoltatori che, attraverso un breve file audio, hanno raccontato un piccolo museo italiano.
Per una riflessione su questo tema abbiamo invitato Marzio Cresci e Vincenzo Trione

Tota Italia. Alle origini di una Nazione
a cura di Massimo Osanna e Stéphane Verger 
Roma, Scuderie del Quirinale fino al 25 luglio

La mostra nel titolo riprende la famosa formula del giuramento di Augusto, l’uomo che per la prima volta unificò l’Italia in un territorio omogeneo. Un’unificazione sotto il segno di Roma, ma che al tempo stesso manteneva quella divisione in regioni che ancora oggi testimonia la ricchezza e la varietà delle nostre tradizioni. La mostra racconta questo complesso processo di unificazione - che fu scontro, incontro e ibridazione tra culture - attraverso i reperti e gli oggetti più significativi, partendo dalla straordinaria ricchezza dell’Italia preromana, affascinante mosaico di genti e di tradizioni, e ripercorrendo le tappe che, dal IV secolo all’età giulio-claudia, la condussero a essere unica sotto le insegne di Roma. Con una narrazione coerente e unitaria, libera sia dall’assoluta centralità di Roma sia dal rischio di una visione regionale, sarà possibile ammirare nella stessa sede espositiva le opere più significative di quella varietà espressiva che concorse alla formazione dell’Italia augustea e dell’Impero. Gli eccellenti prestiti che costituiscono il corpus della mostra testimoniano l’importante patrimonio dei Musei Nazionali presenti sul territorio e raccontano il costituirsi della nostra identità culturale, le radici del nostro Paese rievocandone anche la ricca pluralità sociale, etnica e culturale
Ne parliamo con Stéphane Verger 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Interpreti a confronto: Scuola direttoriale Francese: Pierre Monteux e Laurence Equilbey

Interpreti a confronto: Scuola direttoriale Francese: Pierre Monteux e Laurence Equilbey

30/11/2021

Andrea Penna conduce Interpreti a confronto: Scuola direttoriale Francese: Pierre Monteux e Laurence Equilbey

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Ma dimmi chi tu sè. Dieci incontri alla radio con i personaggi della Divina Commedia (Nona Puntata)

Ma dimmi chi tu sè. Dieci incontri alla radio con i personaggi della Divina Commedia (Nona Puntata)

30/11/2021

Andrea Penna con Maurizio Fiorilla per Ma dimmi chi tu sè. Dieci incontri alla radio con i personaggi della Divina Commedia. Nona Puntata: Adamo

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Il volume "Non tocchiamo questo tasto. Musica classica e mondo queer"

Il volume "Non tocchiamo questo tasto. Musica classica e mondo queer"

29/11/2021

Andrea Penna con Luca Ciammarughi, per il volume "Non tocchiamo questo tasto. Musica classica e mondo queer"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Opere in Scena

Opere in Scena

28/11/2021

Riccardo Giagni con Pierpaolo Pancotto per Opere in Scena a Roma

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per