Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Prima pagina

Biden muove il mondo dei vaccini: «Sì alla sospensione dei brevetti»

Biden muove il mondo dei vaccini: «Sì alla sospensione dei brevetti»
Ascolta l'audio
Con Sofia Ventura
Rotti gli indugi, all’indomani della pubblicazione dei bilanci miliardari di Pfizer. Ora è scontato che la Wto accetti l’idea e codifichi l’intesa per produrre farmaci ovunque e a costi bassi

Joe Biden ha rotto il ghiaccio: «Occorre sospendere i brevetti per i vaccini contro il Covid-19, in modo che la loro ricetta sia a disposizione di tutto il mondo». La decisione storica, che se adottata a livello mondiale permetterebbe alle aziende farmaceutiche di produrre in proprio le dosi delle quali i loro Paesi hanno bisogno, arriva alla fine della prima giornata di discussioni dell’Organizzazione mondiale del commercio (Wto) sul tema. E arriva anche all’indomani della pubblicazione dei conti della Pfizer, che ha intascato 3,5 miliardi di dollari solo nei primi tre mesi dell’anno, in forte aumento, grazie alle vendite dei vaccini. Si tratta di un’inattesa inversione di rotta per gli Stati Uniti, che nelle ultime settimane si erano opposti alla richiesta dei Paesi in via di sviluppo, guidati da India e Sudafrica, di una rinuncia temporanea alla proprietà intellettuale sui vaccini.

Ma la maggioranza dei democratici alla Camera Usa aveva esortato l’Amministrazione Biden a sostenere la rinuncia ai brevetti, e lo stesso presidente in campagna elettorale si era detto pronto a fare di tutto perché i sieri fossero distribuiti equamente. Alla pressione sul capo della Casa Bianca si è unito ieri il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, che si è detto convinto che i produttori di vaccini dovessero consentire ad altre aziende di produrre versioni delle loro invenzioni. Moltissime organizzazioni non governative si sono unite all’appello. E lo stesso capo della Wto, Ngozi Okonjo-Iweala, ieri ha invitato i Paesi membri dell’organizzazione a negoziare un testo che allenti la protezione della tecnologia dei vaccini contro il Covid-19. Gli ambasciatori dei 164 membri della Wto, riuniti ieri a porte chiuse, non hanno ancora risposto ufficialmente alla richiesta del direttore generale, ma è prevedibile che seguano l’esempio americano. «Questa è una crisi sanitaria globale e le circostanze straordinarie della pandemia Covid-19 richiedono misure straordinarie – ha affermato il rappresentante commerciale degli Stati Uniti, Katherine Tai –. L’Amministrazione crede fermamente nella protezione della proprietà intellettuale, ma al servizio di porre fine a questa pandemia, sostiene la rinuncia a tali protezioni per i vaccini Covid-19». Le decisioni della Organizzazione mondiale del commercio si basano sul consenso, quindi tutti i 164 membri devono essere d’accordo. Per questo, nonostante la svolta americana, ci si aspetta che i negoziati prenderanno ancora tempo. Forse giorni, non settimane. Perché bisogna fare presto. Finora anche l’Unione Europea aveva resistito, definendo la richiesta indiana e sudafricana troppo ampia. Secondo la People’s Vaccine Alliance, la stragrande maggioranza dei cittadini nei Paesi del G7, in media 7 su 10, vuole che il proprio governo agisca affinché i colossi farmaceutici rinuncino ai diritti di proprietà intellettuale sui vaccini Covid.

Ma se in molti Paesi al mondo i vaccini non arrivano e il coronavirus continua ad uccidere, gli Stati Uniti devono fare i conti con la resistenza degli scettici. Mentre infatti in una mezza dozzina di Stati l’obiettivo di Joe Biden del 70% della popolazione vaccinata è stato raggiunto, c’è uno zoccolo duro di regioni americane dove fra un quarto e un quinto degli abitanti non vuole ricevere l’iniezione, e dove gli incerti toccano il 30%. Tanto che le autorità sanitarie ora mettono in forte dubbio la possibilità che il Paese raggiunga l’immunità di popolazione – l’ormai famoso punto, attorno all’85%, che impedisce al virus di trasmettersi – quest’anno e forse mai. L’imminente approvazione del vaccino Pfitzer per gli adolescenti negli Usa porterà a una nuova accelerazione delle immunizzazioni, ma per ora la campagna langue.

La catena di farmacie Cvs, partner del governo nella somministrazione dei sieri, segnala che il tasso di iniezioni è calato del 30% rispetto al lancio. Per questo alcune amministrazioni locali sono passate alla fase due: la persuasione. Il Maryland distribuirà 100 dollari a tutti i dipendenti statali completamente vaccinati. Nel New Jersey, i residenti che ricevono la prima dose di vaccino in maggio avranno una birra gratis. E a Detroit, chiunque accompagni qualcuno a farsi vaccinare può ricevere una carta prepagata da cinquanta dollari.

Elena Molinari - Avvenire 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Omofobia e ddl Zan, la diplomazia del male minore
  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta  Via le mascherine siamo liberi di respirare e di scoprire il volto
  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Dopo Saman,  Desirée: chiameremo finalmente le cose con il loro nome?
  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Prima Pagina - Per i tumori un anno perso ora dobbiamo recuperare
  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per