Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Piazza Verdi

"Sono i premurosi giardinieri che fanno fiorire la nostra anima"

Ascolta l'audio
"Sono i premurosi giardinieri che fanno fiorire la nostra anima"

“Sono i premurosi giardinieri che fanno fiorire la nostra anima” (Marcel Proust)

Solista di fama mondiale e docente di clavicembalo alla prestigiosa Schola Cantorum di Basilea, Francesco Corti nel suo più recente lavoro discografico realizza un viaggio musicale attraverso i manoscritti della famiglia Bach, che prende avvio con le due raccolte appartenute al fratello di Johann Sebastian (i manoscritti Möller e Andreas Bach) per portare poi ai celebri “libriccini” per Anna Magdalena e Wilhelm Friedemann. Il programma combina tre importanti opere per tastiera di Bach (BWV 815, 992 and 998) conservate nelle copie “domestiche” con opere di alcune delle più importanti figure della vicenda biografica e professionale di Bach: Böhm, uno dei suoi insegnanti; Kuhnau, suo predecessore a Lipsia come Thomaskantor; Telemann, amico e padrino del secondogenito di Bach, Carl Philipp Emanuel; Hasse and François Couperin. Il programma che ne scaturisce è un originale recital bachiano, una miscela di diversi generi e compositori che probabilmente è molto più vicino al “concerto domestico” del periodo di un consueto recital moderno. Con lui apriamo la nostra puntata di oggi.

Secondo Casadei, l’interprete più grande della musica folkloristica romagnola, principale esponente del fenomeno “liscio”, nasce a Sant’Angelo di Gatteo (Forlì) il 1° aprile 1906. Per tradizione di famiglia dovrebbe essere avviato all’attività di sarto, ma la musica lo attrae irresistibilmente. Dopo qualche anno di studi classici, lascia le lezioni di violino e si dedica alla sua grande passione: la musica da ballo. Debutta con successo in orchestra a soli sedici anni, ma la sua più grande aspirazione è quella di avere un complesso tutto suo. Il suo sogno si avvera nel 1928: a Gatteo Mare, al Lido Rubicone debutta l’Orchestra Casadei.  È un sestetto, un organico tutto nuovo per un’orchestra romagnola. Infatti, accanto al clarinetto in do, ai due violini, al contrabbasso ed alla chitarra, affianca il cantante e due nuovi strumenti che provengono dal jazz: il saxofono e la batteria. Nei primi anni ‘30 Secondo Casadei dà inizio al filone della canzone dialettale romagnola, per consentire alla sua gente di cantare i propri sentimenti nella lingua della propria terra. Famose diventeranno: “Burdèla Avèra”, “Un bès in biciclèta”, “Balé burdèli” e tante altre. L’arrivo del nipote Raoul a fine anni ‘50 è una ventata di freschezza che porta in orchestra una nuova energia. Insieme firmano motivi di grande popolarità: è una straordinaria accoppiata vincente, di successo e simpatia. Nasce così l’Orchestra Spettacolo Secondo & Raoul Casadei La sua opera continua ad essere diffusa da Riccarda Casadei, sua figlia, che quest’anno in cui si celebra il 50° anniversario della scomparsa di Secondo Casadei (19 novembre 1971) sta realizzando il progetto Secondo Tempo per presentare il musicista ai bambini delle scuole.

Felice del Gaudio è compositore e contrabbassista tra i più conosciuti nel panorama jazz nazionale. Durante gli ultimi mesi ha inciso due differenti lavori una rielaborazione di suoi vecchi brani Harmonia Mundi a cui ha aggiunto un inedito composto durante il lockdown primaverile del 2020 (intitolato Santojanni) in cui  descrive quell'isola di fronte alla cittadina di Maratea in Lucania, sua terra d'origine, come un “luogo magico”; e un lavoro dal titolo Blues Connection per cui ha riunito intorno a sé una formazione di super talenti in ambito blues: - Vince Vallicelli   alla batteria - Pippo Guarnera   organo hammond e pianoforte - Andrea Valeri   chitarra acustica - Roberto Luti   dobro - Nahuel Schiumarini  chitarra elettrica e che lui stesso ama definire “una via italiana al blues”.

Marco Bacci ci presenta Apples per la regia di Christos Nikou.

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Terza parte

Terza parte

09/10/2021

"E' quel mare che ho dentro…"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Seconda parte

Seconda parte

09/10/2021

"E' quel mare che ho dentro…"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta "E' quel mare che ho dentro…"

"E' quel mare che ho dentro…"

09/10/2021

"E' quel mare che ho dentro…"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Terza parte

Terza parte

02/10/2021

"Ogni onda del mare ha una luce differente…"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per