Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Piazza Verdi

"Il lavoro dovrebbe essere una grande gioia ed è ancora per molti tormento…"

Ascolta l'audio
"Il lavoro dovrebbe essere una grande gioia ed è ancora per molti tormento…"

“Il lavoro dovrebbe essere una grande gioia ed è ancora per molti tormento, tormento di non averlo, tormento di fare un lavoro che non serva, non giovi a un nobile scopo.”

(Adriano Olivetti)

Nella zona appenninica detta delle “Quattro Province”, dove si incrociano le province di Alessandria, Genova, Pavia e Piacenza, è viva ed ancora popolarissima una secolare tradizione di balli, canzoni, feste rituali e riti calendariali. Ad animare questo straordinario corpus musicale è la coppia piffero (oboe popolare) e fisarmonica. Stefano Valla e Daniele Scurati sono tra gli interpreti più qualificati e celebri di questo repertorio. Bellanöva (letteralmente Bella Notizia) è il risultato dell’incontro tra il duo Valla/Scurati e due interpreti di formazione classica, il violoncellista Nicola Segatta ed il violinista e compositore Marcello Fera. Quest’ultimo ha rivestito il repertorio tradizionale con nuove voci destinate agli archi che lo avvolgono e lo intersecano come se si trattasse della trama di un tessuto, e lo proiettano in una nuova dimensione espressiva e comunicativa. È una storia di seduzione “Bellanöva” e porta con sé una buona notizia. Parla di figli di una civiltà contadina, della quale molti aspetti hanno visto la fine, altri invece hanno avuto un’evoluzione interiore, uno sviluppo nella partecipazione ai sentimenti che bisogna passare da una generazione all’altra.

Incontriamo oggi il Maestro Andrea De Carlo. Nato a Roma, comincia la sua carriera musicale come contrabbassista di jazz. Avvicinatosi in seguito alla musica classica, svolge per molti anni un’intensa attività concertistica in tutto il mondo collaborando in qualità di primo contrabbasso. Parallelamente agli studi musicali si laurea in Fisica con il massimo di voti presso l’Università «La Sapienza» di Roma. Si dedica quindi alla Viola da Gamba sotto la guida di Paolo Pandolfo, collaborando con importanti ensemble di musica antica. Nel 2005 crea l’Ensemble Mare Nostrum, con cui incide nel 2006 un’originale orchestrazione de “L’Orgelbuchlein” di J. S. Bach. Inaugura un progetto sulla musica romana che sfocerà con la creazione della collana The Stradella Project, una collezione dedicata alle opere di Alessandro Stradella nata in seno al Festival Internazionale Alessandro Stradella di Nepi di cui è direttore artistico. Oggi presentiamo Il trespolo tutore un risultato importante per The Stradella Project, giunto al sesto volume, questa registrazione arriva in un momento di nuove importanti scoperte riguardanti la vita di Stradella e le sue opere. Ciò include il recupero di Doriclea (A454) e il recente ritrovamento di Amare e fingere, di prossima uscita nella stessa serie. Ma di questo e altro saprà certamente raccontarci il Maestro Andrea De Carlo.

Torna a trovarci il trombettista e compositore Giovanni Falzone che con queste parole presenta i suoi due più recenti lavori La danza infinita: “Un viaggio creativo senza confini, all'interno del quale desidero far convivere diversi mondi sonori: dalla musica astratta a una mia personalissima rivisitazione de “La Canzone di Marinella” di Fabrizio De André... dove il suono acustico della tromba, la voce, gli oggetti sonanti e l'elettronica diventano tutt'uno. La Danza Infinita è quel luogo magico dove l’amore incontra la passione dando così vita ad una danza senza fine”; e Dialogo espressivo: “In occasione dell'ottantesimo compleanno di Enrico Rava, ho iniziato, proprio a partire dal brano a lui dedicato Il Poeta Del Silenzio, a scrivere una serie di nuove composizioni con l'idea di registrarle con un pianista che amo molto: Glauco Venier. Fin da subito ho avvertito il desiderio di comporre musica che fotografasse una precisa stagione del mio percorso umano ed artistico con al centro la melodia, il suono acustico e l’essenzialità del Duo.”

Paola Piacenza ci parla di Collective regia di Alexander Nanau.

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Terza parte

Terza parte

23/10/2021

"Sono grato a tutte quelle persone che mi hanno detto di no…"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Seconda parte

Seconda parte

23/10/2021

"Sono grato a tutte quelle persone che mi hanno detto di no…"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta "Sono grato a tutte quelle persone che mi hanno detto di no…"

"Sono grato a tutte quelle persone che mi hanno detto di no…"

23/10/2021

"Sono grato a tutte quelle persone che mi hanno detto di no. È grazie a loro se sono quel che sono" (Albert Einstein)

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Terza parte

Terza parte

09/10/2021

"E' quel mare che ho dentro…"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per