Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Tre soldi

#4 | Lama Bianca | di Gianluca Stazi e Francesca Camilla D'Amico

#4 | Lama Bianca | di Gianluca Stazi e Francesca Camilla D'Amico
Ascolta l'audio
#4 | RIFUGIO L'ostilità dei cacciatori e della gente del paese sembra ostacolare la nascita di nuovi progetti e il sogno di vedere quella montagna finalmente protetta dalla nascita di un parco nazionale… Chi sta dalla parte del lupo?

Lama Bianca
Escursione radiofonica a cura di Gianluca Stazi e Francesca Camilla d’Amico
una produzione Tratti Documentari e Bradamante Teatro
con il sostegno di Parco Nazionale della Maiella
con la partecipazione di AIGAE – Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche
con il patrocinio di WWF – The World Wide Fund for Nature
in onda dal 22 al 26 marzo 2021 alle 19.50

Le storie sono nel vento. Girano tra gli alberi e, a volte, chiedono di essere ascoltate."

In un tempo non molto lontano, nella natura selvaggia degli Appennini, di lupi ce n’erano rimasti pochi ed erano tanto affamati. Paolo, un giovane biologo, insieme al suo fedele cane Orso, viene mandato tra quelle montagne per studiarli. Lo attendono notti all’addiaccio, sveglie all’ora dei gufi, attese e batticuori, ululati e sguardi selvatici. Dopo secoli di persecuzioni, i lupi hanno imparato l’arte del silenzio e per questo non è facile vederli.

La narratrice e guida ambientale Francesca Camilla D’Amico ci accompagna in un’escursione sonora attraverso la faggeta di Lama Bianca nel Parco Nazionale della Maiella. La storia trae ispirazione dalla vita del biologo e poeta Paolo Barrasso che partecipò, negli anni ’70, al primo progetto per la salvaguardia del lupo appenninico in Italia: l’Operazione San Francesco, promossa dal WWF e dal Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Il racconto intende sfatare miti e false convinzioni sul lupo, per favorire la conoscenza di uno degli animali simbolo delle nostre montagne e raccontare come l’uomo possa intervenire in maniera costruttiva sui delicati equilibri dell’ecosistema.

Paolo Barrasso era uno scienziato ma anche un poeta, il suo amore per la natura lo aveva portato a volerla raccontare per farne conoscere le meraviglie e i segreti.
Al rigore dello scienziato univa le qualità del sognatore, dedicando tutta la sua vita alla montagne, per ripristinare gli equilibri turbati dall’uomo attraverso progetti di grande importanza che resero possibile il ritorno dei lupi sull’Appennino e la ricostruzione della sua catena alimentare con la reintroduzione di cervi e caprioli (che l’attività venatoria incontrollata aveva sterminato).

Paolo Barrasso diede vita, negli anni ‘80, al primo museo archeologico e naturalistico in Abruzzo, oggi a lui intitolato, a Caramanico Terme. Lavorò instancabilmente per vedere la Majella, la montagna che aveva tanto amato, finalmente protetta. Perse la vita, poco prima di vedere il suo sogno realizzato, in un tragico incidente sul Monte Morrone, mentre era sulle tracce degli orsi.
Ma dove Paolo è passato, è tornata la vita.

Crediti
Regia: Gianluca Stazi
Scrittura: Francesca Camilla D’Amico
Suono: Gianluca Stazi
Produzione: Tratti Documentari in collaborazione con Bradamante Teatro
Illustrazioni di copertina delle puntate: Filippo Mauro Motole

Web: bradamanteteatro.it - tratti.org
Contatti: info@bradamanteteatro.it / info@tratti.org

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta #1 | Com'è triste la prudenza | di Graziano Graziani

#1 | Com'è triste la prudenza | di Graziano Graziani

14/06/2021

#1 | COM'È TRISTE LA PRUDENZA - Il 14 giugno del 2011 un movimento di lavoratrici e lavoratori dello spettacolo occupano il Teatro Valle dopo la dismissione dell'ETI, l'Ente Teatrale Italiano, per scongiurare la destinazione del più antico teatro di Roma verso progetti privatistici. Dovevano restare tre giorni, sono restati tre anni.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta #2 | Il teatro è un bene comune | di Graziano Graziani

#2 | Il teatro è un bene comune | di Graziano Graziani

15/06/2021

#2 | IL TEATRO È UN BENE COMUNE - Il Teatro Valle Occupato è stato un laboratorio per immaginare un nuovo modello di istituzione artistica partecipata, sfociata nell'elaborazione di una Fondazione che avrebbe dovuto gestire lo spazio. Tutto è nato attorno all'idea del Teatro come "bene comune", al pari dell'acqua, estendendo alla cultura il concetto di bene essenziale.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta #3 | Il teatro deve essere come una piazza | di Graziano Graziani

#3 | Il teatro deve essere come una piazza | di Graziano Graziani

16/06/2021

#3 | IL TEATRO DEVE ESSERE COME UNA PIAZZA - Andrea Camilleri, Franca Valeri, Peter Stein, gli Area, Jovanotti, Gianni Morandi. Sono tanti gli artisti di caratura nazionale e internazionale che sono passati al Valle, e tanti, come Fausto Paravidino e Elio Germano, che hanno anche preso parte all'occupazione. Residenze artistiche partecipate, un centro nazionale di drammaturgia, la Nave scuola per la formazione dei tecnici dello spettacolo, sono solo alcuni degli esempi dei progetti immaginati e praticati durante i tre anni di occupazione.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta #4 | Le battaglie future | di Graziano Graziani

#4 | Le battaglie future | di Graziano Graziani

18/06/2021

#4 | LE BATTAGLIE FUTURE - L'esperienza dell'occupazione del Valle si esaurisce nell'agosto del 2014, con un passaggio al Teatro di Roma che garantirà la vocazione pubblica dello spazio ma non realizzerà il sogno di una gestione partecipata. Dall'esperienza del Valle, tuttavia, sono scaturite energie che sono confluite nelle battaglie degli anni successivi, come il movimento femminista "Non una di meno" o le successive battaglie dei lavoratori e lavoratrici dello spettacolo

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per