Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Prima pagina

Prima Pagina del 7 aprile 2021

Prima Pagina del 7 aprile 2021
Ascolta l'audio
con Alberto Chiara

Fmi vede la ripresa e alza le stime sul Pil italiano: “Sì a tassa su multinazionali contro l’elusione fiscale” 

In fondo al tunnel della pandemia globale inizia a vedersi la luce, ma la strada verso la normalità resta carica di incognite. A cominciare dal pericolo di una ripresa a macchia di leopardo. Nel corso della presentazione del World Economic Outlook dell’Fmi, il consigliere economico Gita Gopinath ha voluto porre l’accento sulle sfide poste “dalle divergenze nella velocità della ripresa e dal potenziale di danni economici persistenti”. Anche perché gli andamenti divergenti sono dovuti “a forti differenze nel ritmo di diffusione dei vaccini, nella portata del sostegno della politica economica e in fattori strutturali come la dipendenza dal turismo”.
Se tra le economie avanzate gli Stati Uniti potrebbero tornare già quest’anno ai livelli di Pil pre-Covid, molti altri Paesi dovranno aspettare almeno fino al 2022; tra i mercati emergenti, invece, il divario potrebbe essere ancora più netto con la Cina che ha già recuperato il terreno perso, mentre le altre economie potrebbero dover aspettare fino al 2023. Anche perché nel 2020, la crisi ha creato 95 milioni di nuovi poveri.
Secondo Gopinath è “probabile che i percorsi di ripresa divergenti creino ampi divari nel tenore di vita. Nel periodo 2020-22, la perdita di Pil pro-capite nei mercati emergenti è arrivata al 20%, mentre in quelli avanzati si è fermata all'11 percento”. Motivo per cui l’economista ha spiegato che il Fondo Monetario  Internazionale è “molto a favore di una tassa minima globale per le imprese” multinazionali, dal momento che è preoccupante il fenomeno “di grandi quantità di tasse che vengono eluse”".
Tuttavia, il Fondo monetario internazionale ha rivisto al rialzo le proprie stime di crescita con l’Eurozona che dovrebbe crescere del 4,4% nel 2021 e del 3,8% nel 2022, dopo il -6,6% del 2020: rispetto alle previsioni di gennaio, il Pil è rivisto in miglioramento di 0,2 punti percentuali per il 2021 e il 2022.
L’Italia è attesa in crescita del 4,2% nel 2021 e del 3,6% nel 2022, dopo un calo dell'8,9% nel 2020; nello stesso periodo la Germania dovrebbe crescere del 3,6% e del 3,4%, mentre la Francia è accredita di un +5,8% e +4,2%.  

C’è da notare, tuttavia, che le previsione del Fmi restano piuttosto aleatorie: a gennaio le stime di crescita dell’Italia per il 2021 erano più basse di 1,2 punti percentuali, mentre a novembre erano più alte di un punto. Come a dire che in sei mesi la forchetta la forchetta è passata da un minimo di +3% a un massimo di +5,2%. La disoccupazione, invece, è prevista al 10,3% nel 2021 e all'11,6% nel 2022. Un dato sul quale dovrebbe incidere un calo degli inattivi che andrebbero ad aumentare la forza lavoro.
 A livello globale, il Fondo monetario internazionale prevede per gli Stati Uniti un Pil in rialzo del 6,4% nel 2021 e del 3,5% nel 2022, dopo il -3,5% del 2020. Una corsa destinata a trainare la crescita mondiale fino a +6% per quest’anno e un +4,4% per quello del 2022.

La Stampa

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Il conto del Covid in busta paga, 39 mld/€ in meno di stipendi
  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Ergastolo ostativo, Lega e 5Stelle tornano alleati "contro" la Consulta
  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Regeni, nuovo testimone

Regeni, nuovo testimone

15/04/2021

Con Angela Mauro

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per