Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Piazza Verdi

"Le emozioni più belle sono quelle che non puoi spiegare"

Ascolta l'audio
"Le emozioni più belle sono quelle che non puoi spiegare"

“Le emozioni più belle sono quelle che non puoi spiegare” (Charles Baudelaire)

Iniziamo la nostra puntata presentando Around Mozart album di debutto per il Quartetto Bernardini che ci conduce nell’età d’oro di questa formazione, composta da oboe, violino, viola e violoncello. Il programma consiste in una selezione di brani emblematici scritti tra il 1780 e il 1818 da compositori di diverse nazionalità che mettono in evidenza le proprie peculiarità. Insieme ad Alfredo e Cecilia Bernardini, padre e figlia, rispettivamente oboista/direttore e primo violino dell’Ensemble Zefiro, i componenti di questo ensemble  sono il violista tedesco Simone Jandl e il violoncellista olandese Marcus van den Munckhof. Per questa registrazione Alfredo Bernardini (nostro ospite) ha usato cinque diversi oboi d’epoca e noi oggi ci faremo raccontare questo e molto altro.

Proseguiamo ancora con un debutto discografico. Infatti Die schöne Müllerin di Schubert è l’album di debutto per il baritono altoatesino Andrè Schuen, stella nascente della lirica. Osannato da Opera Today per “l'intelligenza e sensibilità” del suo canto liederistico e dal Frankfurter Rundschau per la sua “voce meravigliosa senza riserve", Schuen è stato nominato Young Artist of the Year ECHO 2016. Nel suo primo lavoro discografico Andrè Shuen è accompagnato dal pianista Daniel Heide con il quale collabora stabilmente da diversi anni, un'intesa che si percepisce immediatamente al primo ascolto.

Un musicista, se virtuoso, è un intellettuale ‘atletico’ o meglio un atleta il cui corpo deve essere sempre in grado di piegarsi alle richieste di una visione del mondo, del suono, dell’arte e, come un ballerino o un calciatore, basta un nulla e questo sodalizio tra corpo e mente diventa un vulnus, un dolore che invalida tutto. Questo semplice assunto, così banale e terrificante per ogni musicista, è l’inizio della storia di rinascita della trentenne pianista milanese Maria Cefalà: diplomatasi in pianoforte nel momento in cui avrebbe dovuto spingere sull’acceleratore per iniziare la carriera di concorsi ed audizioni subisce l’infiammazione di un nervo e per tre anni non riesce più a suonare. La fine? No, l’inizio. Laureatasi in musicologia, inizia l’attività di insegnamento per conto delle principali istituzioni musicali milanesi: la Scuola Civica e il Conservatorio di Milano. Tutto sembra normalizzarsi nella rinuncia definitiva alla tastiera ma l’ucraina Anna Kravtchenko, vera icona del pianismo mondiale, la sceglie a sua insaputa grazie al ‘suo’ Bach. Dopo quattro anni di questo viaggio dentro il pianoforte, con il pianoforte, con Bach e Anna Kravtchenko, che nel frattempo definisce il Bach di Maria “all’italiana”, prende finalmente forma il progetto Discovering Bach in un tour di cinque carceri italiane (San Vittore a Milano, Torre del Gallo a Pavia, Canton Mombello a Brescia,  Poggioreale a Napoli, Carcere dei Piccolini a Vigevano). E nel raccontare ai carcerati ‘chi è un musicista’ e perché un musicista è un ‘lavoratore’ come un altro, tema oggi quanto mai di scottante e drammatica attualità, Maria capisce, pre-andemia, che va spiegato a tutti, ai familiari, agli amici, ai vicini di casa, a quel simbolo della collettività distratta che è il cosiddetto ‘uomo della strada’. Così, in attesa che la linfa della musica dal vivo possa tornare a scorrere nelle nostre vene, Maria Cefalà lancia il suo progetto discografico su youtube e sui social media, in cui la pianista si presenta al pubblico.

Marco Bacci ci parla di I care a lot regia di J Blakeson.

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Terza parte

Terza parte

09/10/2021

"E' quel mare che ho dentro…"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Seconda parte

Seconda parte

09/10/2021

"E' quel mare che ho dentro…"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta "E' quel mare che ho dentro…"

"E' quel mare che ho dentro…"

09/10/2021

"E' quel mare che ho dentro…"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Terza parte

Terza parte

02/10/2021

"Ogni onda del mare ha una luce differente…"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per