Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Pagina 3

Specchiarmi nel tuo specchio

Specchiarmi nel tuo specchio
Ascolta l'audio
Pagina 3 con Silvia Bencivelli
Novecento russo /1 | Figlio dell’intelligencija rivoluzionaria, Arsenij Tarkovskij autore dei versi “Stelle tardive” (in una nuova edizione in Italia), testimone riottoso e accorato del ’900, ne porta incise le peripezie.
Saranno tanti i giochi di specchi tra lui e il figlio Andrej, il cui cinema adotterà le atmosfere rarefatte della poesia paterna, la sua metafisica camuffata con gli abiti spogli del quotidiano, la sua logica onirica, la sua etica, persino alcuni suoi temi. Poi il rapporto dai contorni sfuggenti di Arsenij con Marina Cvetaeva, di cui ci restano tuttavia indizi poetici, la guerra mondiale e i versi al fronte. Raissa Raskina dal Manifesto.

Novecento russo /2 | La scrittura in versi di Marina Cvetaeva, una delle voci più originali della poesia russa del 900 e esponente di spicco del movimento simbolista, affonda in componimenti dal carattere fiabesco. Nella raccolta “La principessa guerriera”, con raffinata ricerca metrico-stilistica induce il lettore a riflettere sulla potenza e sul dolore delle autentiche grandi passioni degli uomini: l’amore e il potere a partire dal declino di uno Zar e dall’ascesa splendente e coraggiosa d’una principessa guerriera con un’evidente inversione di ruoli e di canoni maschili e femminili. Da Poesia del Nostro Tempo.

Raccolte | François Coppée il vate popolare e sentimentale della Parigi di fine ‘800, noto esponente del Parnassianesimo, è stato è stato oggetto di innumerevoli parodie e pastiches, delle quali le più note sono firmate da Verlaine e Rimbaud. Stefano Serri raccoglie in un unico volume “Poesia e parodia dalla Ville Lumière. Parigi in dieci righe”, la silloge di Coppée, “Passeggiate e interni”, insieme al rovescio della medaglia, ossia i Dixains réalistes, in cui dieci poeti si divertono a comporre per gioco dei “Coppées”. Parodiato e parodia si susseguono, creando così un piacevole contrappunto. Ornella Tajani da Nazione Indiana.

Dissidenti | Il matematico Jan Litynsky, all’età di 75 anni, non ha esitato un attimo ad entrare nelle fredde acque del fiume Nerew per tirare fuori il suo cane. Se n’è andato così, ieri, con un gesto di altruismo che ha sempre caratterizzato la sua vita, uno dei più intelligenti e coraggiosi dissidenti polacchi, uno strenuo combattente per la democrazia che ha fatto la storia della Polonia degli ultimi cinquant’anni. Francesco Cataluccio sul Foglio.

Teatri | “Curioso come a questo mondo vi sia poca gente che si rassegni a perdite piccole; sono le grandi che inducono immediatamente alla grande rassegnazione” scriveva Italo Svevo nella “Coscienza di Zeno”. Una fiaccolata ha unito idealmente i teatri di tutt’Italia dopo un anno dal primo Dpcm e quelle misure urgenti che tanti operatori del settore ritennero quella misura sproporzionata e iniqua. Le parole di Mario Draghi sul ritorno nel più breve tempo possibile alla normalità anche per la cultura in tutte le sue forme. Vincenzo Sardelli su Krapp’s Last Post.


Oltre la diretta del 23/2/2021

Saggi | Amy Erdman Farrell nel libro “Fat shame. Lo stigma del corpo grasso”, parla di “grassofobia” e di stigma. La società occidentale ha elaborato un radicato disgusto per il corpo grasso come risposta puritana alla nuova società dei consumi e lo stigma del grasso non è una “mera questione estetica”, bensì una narrazione tossica che si lega al capitalismo, al razzismo e al colonialismo: il tentativo di riappropriarsi di una parola e risemantizzarla, spurgandola dai significati e dalle costruzioni create nel tempo, diventa già in sé una lotta contro la discriminazione. Erica Bouvier da La Balena Bianca.

Idee | La pace con gli Emirati e i nuovi rapporti con il Marocco stanno ridefinendo l’identità degli israeliani Per la prima volta, dichiara lo scrittore Etgar Keret, gli israeliani visitano i Paesi arabi per l’industria hi-tech e l’evasione. Almog Behar, poeta ebreo di discendenza irachena scrive “Sono un ebreo” ma lo fa in lingua araba, ci sono star della musica araba, israeliane. La sociologa Eva Illouz analizza il rispecchiarsi l’una nell’altra delle due identità degli israeliani nel cuore del mondo arabo e islamico in termini di nostalgia delle radici, di recupero della memoria e voglia di riflettersi nella postmodernità: “il mondo di oggi è un universo che con una metafora potrei definire androgino e ambivalente”. Wlodek Goldkorn da L’Espresso.

Addii | Addio a Franco Cassano il sociologo del Pensiero Meridiano. “Cassano individua nel Mediterraneo una possibilità di diluire la modernità inconsapevole perché troppo presa dalla corsa allo sviluppo, ovvero di stemperare i dilemmi della globalizzazione, tra i quali è ormai evidente il dramma dell’emigrazione”,
una riflessione di Oscar Iarussi a venticinque anni dalla pubblicazione di “Pensiero Meridiano”, da La gazzetta del mezzogiorno.


Il brano che accompagna la puntata è “Altrove”, di Enrico Pieranunzi dall’album “Meridies” del 1989. Nell’interpretazione dello Space Jazz Trio con Enrico Pieranunzi al pianoforte, Enzo Pietropaoli al contrabbasso, Fabrizio Sferra alla batteria.

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Mille anni ogni minuto 

Mille anni ogni minuto 

26/02/2021

Pagina 3 con Silvia Bencivelli

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta La voce sottile 

La voce sottile 

25/02/2021

Pagina 3 con Silvia Bencivelli

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta La distanza più breve tra due esseri umani

La distanza più breve tra due esseri umani

24/02/2021

Pagina 3 con Silvia Bencivelli

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Specchiarmi nel tuo specchio

Specchiarmi nel tuo specchio

23/02/2021

Pagina 3 con Silvia Bencivelli

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per