Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Tre soldi

#9 | I giganti addormentati | Forte Prenestino ep 2 | di Marco Silvestri

#9 | I giganti addormentati | Forte Prenestino ep 2 | di Marco Silvestri
Ascolta l'audio
#9 FORTE PRENESTINO, IL PIU' GRANDE SPAZIO OCCUPATO D'EUROPA (PT.2) Tra tutti i forti di Roma, ancora in gran parte invisibili e sconosciuti, solamente uno è ed è stato un esempio di riqualificazione urbana: Il Forte Prenestino, Centro Sociale Occupato e Autogestito dall'ormai lontano 1986, che ancora oggi è il più grande spazio occupato d'Europa. Entrare e vivere il "Forte", così tutti a Roma chiamano il Forte Prenestino, è un'esperienza unica, a partire dai graffiti e murales che ricoprono la prima galleria, appena ci si lascia alle spalle il ponte levatoio e si varca il portale d'ingresso. Ho raccolto alcune testimonianze di chi ha occupato questa fortezza militare quella notte del primo maggio di 34 anni fa, ma anche di chi lo ha reso, negli anni, quello che è ancora oggi: un modello e un esempio di autogestione e di produzione culturale dal basso, una realtà unica in Italia e in Europa. Sono le voci di Gianni, Francesca, Ciccio, Sergio, Peppe, Aurelia e Nico.

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta #1 | Al centro di Camerino | di Diego Marras

#1 | Al centro di Camerino | di Diego Marras

25/10/2021

#1 | Stiamo percorrendo le vie di Camerino in macchina ed è chiaro che la devastazione portata dal terremoto del 26 Ottobre del 2016 è ancora palese. Le strazianti ferite del tessuto urbano si mostrano e le saracinesche sono ancora abbassate.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta #1 | Fuochi | di Daria Corrias

#1 | Fuochi | di Daria Corrias

18/10/2021

#1 | Ogni volta che torno in Sardegna mi ripeto la stessa cosa: saprei di essere a casa anche a occhi chiusi, sentendo l'odore che mi circonda. È un odore che riconoscerei ovunque. Il mirto, le ginestre, l'elicriso tutte le essenze che mischiandosi producono quello che per me, da sempre, è odore di casa. Ma c'è un altro odore che mi ricorda la Sardegna anche se se mi trovo a chilometri di distanza. Un odore che quando lo sento dico: questo è odore d'estate. Questo è odore di estate in Sardegna. È l'odore di incendio. In Sardegna c'è stato uno dei roghi più gravi avvenuti quest'anno. Il 24 luglio un incendio di violenza inaspettata ha bruciato oltre 20mila ettari nella zona del Montiferru nel centro ovest dell'isola. L'incendio del Montiferru è solo un esempio, l'ultimo di quanta distruzione possa portare il fuoco quando non viene controllato, quando la prevenzione che è cura del proprio territorio non è praticata. In questa puntata faremo visita alle vedette antincendio del comune di Dorgali (NU), Cipriano e Ignazio.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta #2 | Fuochi | di Daria Corrias

#2 | Fuochi | di Daria Corrias

19/10/2021

#2 | Arrivo a Cuglieri una mattina molto presto. È agosto e l'aria è ancora fresca. Una strada provinciale scende dai piccoli monti qui intorno: dalla macchina vedo boschi di alberi e tanto verde. Poi inizia il nero. Nero a destra e a sinistra. Nero che si alterna a piccole macchie verdi e arriva fino al mare. Verde. Nero e blu in fondo. Se non fossero i segni di una distruzione, il risultato di un inferno, questi colori così netti avrebbero anche un loro fascino. Invece no. Sono i segni del fuoco. Un fuoco enorme, incontrollabile che in due giorni, un mese prima, ha distrutto ventimila ettari di bosco e oliveti piegando l'economia della zona e cambiando, forse per sempre, il paesaggio di quei luoghi. In questa puntata incontro Giorgio, agronomo, allevatore e olivicoltore. Nell'incendio del 24 luglio ha perso 210 olivi secolari e 23 capi di bestiame

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta #3 | Fuochi | di Daria Corrias

#3 | Fuochi | di Daria Corrias

20/10/2021

#3 | Immaginiamo un bosco. Immaginiamo alberi alti: lecci, querce, roverelle. La luce filtra in mezzo ai rami, il suono del vento scuote le foglie: si sente il rumore dei passi, di qualche uccellino, di un ruscello poco distante e magari le cicale. Il Montiferru, la regione nel centro ovest della Sardegna in cui ci troviamo, era così: al massimo dello splendore. Questo bosco ha bruciato per giorni. Oggi si cammina in mezzo ad alberi secchi e neri. Uccellini non se ne sentono. In molti lo chiamano paesaggio lunare. Ma a me sembra molto peggio. In questa puntata i racconti di Laura e Maria, che lavorano nelle aziende olearie di famiglia

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per