Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Radio3 Mondo

In America Latina va sempre peggio

In America Latina va sempre peggio
Ascolta l'audio
L'America Latina ha visto dimettersi 9 ministri della Salute durante la pandemia: la situazione del continente partendo dal Conosur fino al Messico.

Nei primi giorni di agosto il numero dei contagi registrati in Brasile supererà quello degli Stati Uniti e le morti totali potrebbero arrivare a 100mila nel prossimo mese, avverte l’Università di Washington. Dal primo caso del coronavirus registrato in America Latina, il 26 febbraio a San Paolo, almeno nove ministri della Salute hanno lasciato il proprio incarico nella regione. La pandemia ha provocato la dimissione dei ministri in Brasile, Bolivia, Ecuador, Colombia, Perù, El Salvador, Bahamas e Panama. L’unico paese che è riuscito a contenere la pandemia nel continente è l’Argentina, dove il numero dei morti ha superato le mille persone. Oltre al Brasile, i paesi che preoccupano di più sono il Cile, il Messico e il Perù. A metà giugno il presidente cileno Sebastián Piñera ha destituito il ministro della salute Jaime Mañalich nel momento in cui un’inchiesta giornalistica aveva rivelato che il numero di morti nel paese potrebbe superare le 5000 persone. La crisi economica e la disoccupazione crescente in Cile, spesso soprannominato “la Svizzera latinoamericana”, hanno colpito soprattutto molti migranti arrivati dal Venezuela negli ultimi anni e ora costretti a tornare indietro.

Giovedì 2 luglio alle 11.00 Laura Silvia Battaglia ne parla con Camillo Robertini, storico, ricercatore post doc all'Universita di Buenos Aires, con Francesco Manetto responsabile per l’America Latina del quotidiano El Pais in collegamento dal Messico e con Livia De Tommasi, docente di sociologia all’università federale dell’ABC, nella regione metropolitana di Sao Paulo. 

E poi Interferenze con Andrea Borgnino che ci parlerà di oltre 110 radio indigene usate dal governo messicano per trasmettere messaggi sul coronavirus in 60 dialetti.

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Beirut esplode

Beirut esplode

05/08/2020

Una massiccia esplosione ha scosso Beirut martedì e ha distrutto gran parte del porto della città, mietendo almeno 100 vittime e ferendo altre 4000 persone. L'intera città è stata scossa dall'esplosione e si è potuto vedere una nuvola di funghi diffondersi nell'area del porto.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Scintille al confine tra Azerbaijan e Armenia

Scintille al confine tra Azerbaijan e Armenia

04/08/2020

Scontri al confine tra Armenia e Azerbaijan fanno temere un'escalation che potrebbe minare gli equilibri nella regione.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Egitto-Turchia: una nuova guerra in Libia?

Egitto-Turchia: una nuova guerra in Libia?

03/08/2020

Il presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi aveva annunciato che l'Egitto sarebbe potuto intervenire militarmente in Libia contro le forze turche, la cui partecipazione nella guerra libica aveva cambiato le sorti del conflitto. I due paesi sono schierati su fronti diversi. Annuncio di guerra sincero o strumentale ad altro?

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Verso la seconda ondata?

Verso la seconda ondata?

31/07/2020

Preoccupano i nuovi focolai di Covid in Spagna e Germania. La crisi sanitaria sussegue anche quella diplomatica che si registra fra la Spagna e il Regno Unito mentre la Germania con lo scoppio dei nuovi focolai nei centri turistici spagnoli, cambia meta e scelgono la Bulgaria che promuove le feste "corona free".

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per