Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Radio3 Mondo

Hong Kong nella morsa del Dragone

Hong Kong nella morsa del Dragone
Ascolta l'audio
Hong Kong nella morsa del Dragone dopo l'approvazione della legge sulla sicurezza e i #20piccolimondi oggi con Costanza Spocci che ci porta nel Sahel

La polizia di Hong Kong ha arrestato 300 persone durante le manifestazioni contro la nuova legge sulla sicurezza nazionale imposta dalla Cina dopo le proteste organizzate il 1 luglio, giorno dell'anniversario della restituzione dell'ex colonia britannica alla Cina nel 1997. La polizia ha usato di nuovo i cannoni ad acqua, le cartucce urticanti e i proiettili di gomma per disperdere la folla. Il Regno Unito da parte sua ritiene che la nuova legge sulla sicurezza violi il trattato di Hong Kong, firmato con la Cina nel 1997. Il premier britannico Boris Johnson ha annunciato la possibilità, per tutti coloro che possiedono o hanno i requisiti per ottenere un passaporto British National Overseas, di chiedere un soggiorno con un visto della durata di cinque anni: sono circa 2,9 milioni i cittadini di Hong Kong che ne avrebbero diritto. L’iniziativa non è passata inosservata e non sono mancate le contromisure. La Cina ha affermato che il Regno Unito non ha il diritto di concedere la residenza agli abitanti di Hong Kong in fuga e ha promesso di adottare "misure corrispondenti" per fermare Londra. La Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti ha intanto approvato una legge che penalizza le banche che intrattengono rapporti commerciali con funzionari cinesi, in risposta all'entrata in vigore della legge. 

Venerdì 3 luglio alle 11.00 Laura Silvia Battaglia ne parla con Ilaria Maria Sala, giornalista della rivista Quartz che vive a Hong Kong ed è tra gli autori del libro "Hong Kong 20/20: Reflections on a borrowed place" (Blacksmith books, 2017) Daniele Fisichella, giornalista della BBC e con Simone Pieranni, giornalista de Il Manifesto, autore di “Red Mirror. Il nostro futuro si scrive in Cina” (Tascabili Laterza, maggio 2020).

Inoltre: appuntamento coi #20piccolimondi.  Per la nostra serie di podcast Costanza Spocci ci porta nel Sahel.

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Beirut esplode

Beirut esplode

05/08/2020

Una massiccia esplosione ha scosso Beirut martedì e ha distrutto gran parte del porto della città, mietendo almeno 100 vittime e ferendo altre 4000 persone. L'intera città è stata scossa dall'esplosione e si è potuto vedere una nuvola di funghi diffondersi nell'area del porto.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Scintille al confine tra Azerbaijan e Armenia

Scintille al confine tra Azerbaijan e Armenia

04/08/2020

Scontri al confine tra Armenia e Azerbaijan fanno temere un'escalation che potrebbe minare gli equilibri nella regione.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Egitto-Turchia: una nuova guerra in Libia?

Egitto-Turchia: una nuova guerra in Libia?

03/08/2020

Il presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi aveva annunciato che l'Egitto sarebbe potuto intervenire militarmente in Libia contro le forze turche, la cui partecipazione nella guerra libica aveva cambiato le sorti del conflitto. I due paesi sono schierati su fronti diversi. Annuncio di guerra sincero o strumentale ad altro?

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Verso la seconda ondata?

Verso la seconda ondata?

31/07/2020

Preoccupano i nuovi focolai di Covid in Spagna e Germania. La crisi sanitaria sussegue anche quella diplomatica che si registra fra la Spagna e il Regno Unito mentre la Germania con lo scoppio dei nuovi focolai nei centri turistici spagnoli, cambia meta e scelgono la Bulgaria che promuove le feste "corona free".

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per