Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Qui comincia

Agnès Heller, Il demone dell'amore, Gabrielli editore

Agnès Heller, Il demone dell'amore, Gabrielli editore
Ascolta l'audio
con Attilio Scarpellini
Agnès Heller, Il demone dell'amore, Gabrielli editore

in conduzione: Attilio Scarpellini
regia: Federico Capitoni

 

929 – 2019 La filosofa ungherese, nota a livello internazionale, sopravvissuta alla Shoah e recentemente scomparsa, ha lasciato in dono i suoi pensieri sull’amore con un inedito dedicato ad Anna Frank, sua coetanea, a novant’anni dalla nascita

Ne Il demone dell’amore (Gabrielli editori, Verona luglio 2019) la filosofa ungherese Ágnes Heller, in un intenso dialogo con Francesco Comina e Genny Losurdo, affronta per la prima volta non una complessiva teoria dei sentimenti, ma direttamente il sentimento più esplosivo fra tutti: l’amore con i suoi demoni e il suo impatto nella letteratura, nel pensiero, nell’arte e nella musica. Un viaggio appassionato dalle origini del pensiero fino ai giorni nostri, nella tensione verso la cura del prossimo e il rapporto esistente tra amore e politica. Il libro si chiude con uno scritto inedito della Heller, un ricordo vibrante,  pieno di amore per i novant’anni dalla nascita di Anna Frank, sua coetanea. Per non dimenticare i risorgenti nazionalismi, che Ágnes Heller ha affrontato nei suoi ultimi libri tra cui Orbanismo e Paradosso Europa, i nuovi muri e fili spinati.

Scrive  Ágnes Heller nella Prefazione: “Poiché ogni filosofo ha un tempo limitato, deve dare priorità alle esigenze teoretiche più urgenti e il dialogo intrattenuto con Francesco Comina e Genny Losurdo si è rivelato un’occasione d’oro per discutere di fenomeni altrimenti tralasciati, ma non per questo meno significativi”. La massima rappresentante della Scuola di Budapest e assistente di György Lukàks scrisse già Teoria dei sentimenti, oltre alla precedente Teoria dei bisogni in Marx, che riscosse un successo inatteso, ma non si era mai soffermata sul più incandescente e imprevedibile fra i sentimenti umani.
Per rispondere alla domanda “cosa è l’amore” Ágnes Heller  afferma così: “Ho cercato di attingere a tutte le mie fonti: l’arte, la letteratura, la religione, la filosofia. Non si possono contare tutte, perché l’amore è ovunque. Perciò invito il lettore a unirsi in quest’avventura con me, Francesco e Genny per trovare risposte a cosa sia l’amore. Questo non è solo un libro da leggere: tutti i lettori portano con sé non solo le proprie esperienze, ma anche le proprie idee sull’amore, e potranno sentirsi a momenti coinvolti, soddisfatti o contrariati, potranno dire sì oppure no durante la lettura. Saranno partecipi del nostro dialogo.”

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Quel giorno sulla luna di Oriana Fallaci

Quel giorno sulla luna di Oriana Fallaci

13/08/2020

Come un bambino curioso la scienza va avanti, scopre cose che non sapevamo, provoca cose che non immaginavamo: ma come un bambino incosciente non si chiede mai se ciò che fa è bene o è male.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Essere nell'eterno per vivere nel tempo, Gli "Scritti di Londra" di Simone Weil di Sabina Moser

Essere nell'eterno per vivere nel tempo, Gli "Scritti di Londra" di Simone Weil di Sabina Moser

12/08/2020

Il compito che l'autrice di questo saggio si è proposto è di mostrare il persistere fino al nostro tempo dei mali sociali, morali e culturali che nella prima metà del Novecento avevano determinato la crisi irreversibile della civiltà europea e che Simone Weil si era impegnata a mettere in luce.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Libereso il giardiniere di Calvino di Libereso Guglielmi

Libereso il giardiniere di Calvino di Libereso Guglielmi

11/08/2020

Sono proprio un figlio della foresta. Io sono uno dei primitivi, io mi sento primitivo e vorrei esserlo ancora di più.."dalla prefazione di Nico Orengo >>

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Pietre della memoria, Omaggio al Parente

Pietre della memoria, Omaggio al Parente

10/08/2020

L'esposizione temporanea è dedicata a Michelangelo, e in particolare al profondo legame che Gabriele d'Annunzio nutriva per il genio di Caprese a tal punto da considerarlo «il Parente».

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per