Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Gettoni di Poesia

Pablo Neruda 3 | L'esilio

Pablo Neruda 3 | L'esilio
Ascolta l'audio
Nel 1945 viene eletto senatore, nella lista del Partito comunista.
Quando il governo di Gabriel Gonzalez Videla diventa un regime si scaglia contro il presidente e il 6 gennaio 1948 davanti al senato cileno legge l’elenco dei nomi dei minatori incarcerati nelle prigioni militari e internati nei campi di concentramento a seguito della repressione dello sciopero. Il discorso fu chiamato "Yo acuso” e gli causò l'ordine d'arresto. Fugge e inizia un lungo periodo di esilio. 

Di tutto ciò che ho fatto, di tutto ciò che ho perso
di tutto ciò che ho conquistato di soprassalto,
in ferro amaro, in foglie, io posso offrire un poco.

Un sapore spaventato, un fiume che le penne
delle brucianti aquile ricoprono, un sulfurico
regresso di petali.

Non mi perdona ormai il sale intero
né il pane continuo, né la piccola chiesa divorata
dalla pioggia marina, né il carbone addentato
dalla spuma segreta.

Ho cercato e trovato, gravemente,
sotto la terra, fra corpi temibili,
come un dente di pallido legno,
e sono venuto e andato sotto l’acido duro,
vicino ai materiali
dell’agonia, fra luna e coltelli,
e da notturno sono morto.

Adesso, in mezzo 
alla velocità disprezzata
alle pareti senza fili,
nel fondo spezzettato dei confini,
eccomi qui con tutto ciò che perde stelle,
vegetalmente solo.


Voce di Stefano Roffi
Testo Pablo Neruda, Poesie, a cura di Dario Puccini ed. Sansoni
Musica: "Neruda"  dei Rupa and the april fishes
 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Charles Baudelaire 1 | Parigi

Charles Baudelaire 1 | Parigi

05/04/2021

La casa natale di Charles Baudelaire si trovava nel Quartiere Latino, in una delle zone più amate dai turisti di oggi che vi si riversano per cercare quell'essenza esclusivamente parigina.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Charles Baudelaire 2 | Un pomeriggio con Baudelaire, Nadar e Manet

Charles Baudelaire 2 | Un pomeriggio con Baudelaire, Nadar e Manet

05/04/2021

L'ultima fotografia di Baudelaire risale al 1862 e fu scattata da Nadar.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Charles Baudelaire 3 | I Fiori del Male

Charles Baudelaire 3 | I Fiori del Male

05/04/2021

Nel 1855 appare per la prima volta, si tratta di un gruppo di 18 poesie che portano questo titolo perturbante eppure vicino e comprensibile.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Charles Baudelaire 4 | I paradisi artificiali

Charles Baudelaire 4 | I paradisi artificiali

05/04/2021

Le allucinazioni cominciano. Gli oggetti esterni assumono apparenze mostruose.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per