Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Radio3 Mondo

Venezuela e Cile: vite parallele

Ascolta l'audio
La creazione di un Parlamento parallelo da parte di Guaidò in Venezuela e le proteste in Cile, che continuano nonostante la violenta repressione da parte del presidente Piñera.

L’attenzione della “comunità internazionale” verso il Venezuela era momentaneamente scemata, fino a quando non è arrivata la notizia della creazione di un Parlamento parallelo da parte di Juan Guaidò, l’autoproclamato presidente del paese e al momento a capo di un’Asamblea Nacional che ha sede nella redazione di un giornale. A “far fuori” Guaidò, da tempo in discesa nei consensi, è stata la stessa opposizione per mezzo del politico Luis Parra. O meglio, una delle correnti dissidenti dell’opposizione venezuelana, storicamente divisa e, forse proprio per questo, inefficace. Il Venezuela quindi in questo momento si ritrova con due presidenti, due parlamenti e nessuna soluzione alla sua crisi economica e umanitaria.

Intanto in Cile si continua a scendere in piazza dal 18 ottobre per chiedere diritti e una nuova Costituzione, nonostante la violenta repressione da parte del presidente Sebastian Piñera, la cui gestione delle proteste è stata criticata e accusata duramente (anche) dall’ONU. Violenze sessuali, violazioni dei diritti umani, spari agli occhi e liquidi urticanti negli idranti: i carabineros cileni non si sono risparmiati. E sebbene ci siano moltissime immagini delle brutalità commesse, il segretario dell’Organizzazione degli Stati Americani (OEA), l’uruguaiano Luis Almagro (in campagna elettorale per la rielezione come segretario dell’organismo), ha fatto i complimenti al presidente cileno per come ha “difeso l’ordine pubblico”.

Venerdì 17 gennaio alle 11.00 Anna Maria Giordano ne parlerà con Stefano Pozzebon, giornalista freelance per diversi media internazionali da 3 anni a Caracas e con Adele Lapertosagiornalista freelance esperta di Cile dove ha vissuto per 10 anni, collabora con il Fatto Quotidiano e l'Ansa.

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Sud Sudan: sarà la volta buona?

Sud Sudan: sarà la volta buona?

21/02/2020

Sud Sudan: sarà la volta buona? Il 22 febbraio dovrebbe insediarsi il governo di unità nazionale secondo l'accordo di pace, siglato a settembre 2018. E poi il Sudan con l'ex presidente Omar al Bashir che sarà portato davanti alla corte penale internazionale dell'Aja.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Morire di smog nei Balcani

Morire di smog nei Balcani

20/02/2020

La Serbia è al primo posto in Europa e al nono posto nel mondo tra i paesi in cui si muore di più per inquinamento. E poi: quale è la situazione nei Balcani dopo 25 anni dall'accordo di Dayton? Infine la nostra rubrica del giovedì "Interferenze" di Andrea Borgnino.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta India, la vittoria dell'induismo

India, la vittoria dell'induismo

19/02/2020

Si comincia dall'Afghanistan per i risultati delle ultime elezioni, mentre è attesa una svolta nei negoziati tra Talebani e USA, per proseguire poi in India, con le elezioni vinte per la terza volta consecutiva dall'AAP, l'Aam Aadmi Party, partito di stampo populista. Infine, in Bangladesh dove a preoccupare è l'escalation del consumo di yaba, una droga molto pericolosa.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Hong Kong: la rivoluzione ai tempi del corona virus

Hong Kong: la rivoluzione ai tempi del corona virus

18/02/2020

Hong Kong: la rivoluzione ai tempi del corona virus. Due frontliner che combattono in prima linea alle proteste sin dall'inizio, ci raccontano a che punto sono e cosa cambia con il corona virus. E poi la città di Hong Kong, testimone dell'emergenza Sars del 2003, come si confronta ora con il nuovo virus?

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview

Nessun risultato per