Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Radio3 Mondo

L'eredità del Sultano Qaboos

Ascolta l'audio
Dall'eredità culturale lasciata dal sultano dell'Oman al Perù, unico attore mediamente "pacifico" , al momento, nella regione fino alla situazione ben più agitata della vicina Bolivia.

Centocinquantamila studenti dell'Oman beneficeranno di programmi di formazione finanziati dal defunto Sultano Qaboos bin Said. E’ una delle ultime volontà del Sultano omanita scomparso il 10 gennaio. A dar seguito al testamento sarà il cugino e successore di Qaboos, Haitham bin Tariq Al Said, che di fronte si ritrova numerose sfide ad attenderlo. In primis, il ruolo di mediazione assunto dall’Oman in numerose crisi internazionali, non ultima quella tra Iran e Stati Uniti. Con la morte di Qaboos, l’Oman continuerà a giocare un ruolo di stabilizzatore nella regione? 

 

Attraverseremo poi il mondo per arrivare in America Latina e cercare di capire le dinamiche di due paesi vicini, al momento solo geograficamente: Perù e Bolivia. Nel continente in fiamme con proteste dal Caribe fino al Cono Sur, a Lima la piazza invece resta pacifica. Ci sono stati certamente problemi nel passato – anche recente – e numerosi scandali politici ma al momento il paese andino rappresenta una sorta di “eccezione” nella regione. A differenza della vicina Bolivia, dove gli errori del passato hanno portato a un golpe che ha messo al comando un presidente de facto, Jeanine Áñez, che alle elezioni non era arrivata al 5 per cento. Negli ultimi giorni ha continuato le persecuzioni e le minacce ai mezzi di comunicazione chiudendo più di 50 radio. Una situazione complessa che va oltre la semplice differenza politica e che rende incerto lo scenario per le elezioni di maggio.  

Venerdì 24 gennaio alle 11.00 Roberto Zichittella ne parlerà con Annalisa Perteghella, ricercatrice Ispi esperta d’Iran e paesi del Golfo e con Maria Rosaria Stabili, docente di Storia e Istituzioni dell’America Latina nel dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Roma Tre. 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Economia da coronavirus, così si riconverte la produzione
  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta L'Europa che non si chiude in casa

L'Europa che non si chiude in casa

02/04/2020

Con Luigi Spinola

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta In America Latina  il coronavirus è una questione di classe
  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta La versione di Orban

La versione di Orban

31/03/2020

Viktor Orban punta ad estendere lo stato di emergenza a tempo indeterminato e a stabilire, se necessario, "una pausa forzata del Parlamento".

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview

Nessun risultato per