Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Piazza Verdi

Narciso

Narciso
Ascolta l'audio
I narcisi sono fra le piante a fioritura primaverile maggiormente coltivate. I narcisi sono piante bulbose, hanno fiori di vari colori: bianchi, gialli, rosa, scarlatti e arancio. Sono, nella maggior parte, originarie dell'Europa e dell'Africa settentrionale.
Perché continuiamo a gonfiar palloni? Cosa cerchiamo tra le traiettorie di una cosa che rotola e rimbalza? Un senso? Forse chiediamo troppo a una palla…
Eppure se nella storia dell’umanità non esiste cosa più seguita dalla specie umana di una finale dei Mondiali di calcio, qualcosa vorrà dire! Possiamo stupirci, ignorare o indignarci ma le cose stanno così… A tre anni dal debutto di, “Eravamo quasi in cielo”, Gianfelice Facchetti presenta il suo nuovo spettacolo tratto dall’opera di Desmond Morris, autore del celebre saggio, “La scimmia nuda”. “La tribù del calcio”, racconta lo sport più popolare del mondo con le categorie dell’antropologia, spiegando come l’uomo si sia trasformato da cacciatore a calciatore. Mescolando teorie e aneddoti sul football, ne esce un ritratto più umano di quello che le cronache rimandano e destinato a durare nel tempo. Come dice l’autore inglese, “Finché l’umanità potrà pensare a qualcosa di più della propria sopravvivenza, la tribù del calcio continuerà a esistere.”.
Oggi con noi Gianfelice Facchetti.
In occasione della pubblicazione dell’integrale schumanniana con “L’album della gioventù Op.68” incontreremo il pianista Maurizio Baglini per un breve viaggio intorno alla figura di Robert Schumann lungo il percorso di compositore esecutore e divulgatore.
Dummies Project è un brand di performance art. Un movimento artistico indipendente, che si fonda sul linguaggio non verbale e sulla poetica del corpo in movimento e sulla forza espressiva delle particolari “full masks”. Proprio per la conformazione delle maschere, la famiglia di personaggi, i “Dummies”, obbliga alla sola espressione non-verbale. Qui risiede il senso stesso della proposta: “la diversa abilità comunicativa” e la poesia del silenzio. Il character design dei personaggi è frutto della collaborazione di un gruppo eterogeneo di artisti. Il concept è dello scrittore Federico Bertozzi, sviluppato nella collaborazione con l’attrice Letizia Giangualano. Le maschere e la fisionomia dei volti sono disegnate e realizzate dal Larve Atelier Charivari di Basilea, con interventi della scultrice Elena Carozzi, gli abiti sono creazioni originali della stilista Michela Loberto (FragIile Fashion Concept) e l’animazione è affidata a un nucleo stabile di attori e danzatori: Alessia Rossetti, Gigi Belfiore e Federico Bertozzi. Oggi in occasione dello spettacolo “Alive” conosceremo questo interessante gruppo di artisti.
Luca Mosso ci porta al cinema con “Hammamet” regia di Gianni Amelio
Takahiro Yoshikawa è nato a Nishinomiya in Giappone. Si è laureato e dottorato in pianoforte presso l’Università Statale di Belle Arti e Musica di Tokyo. Ha proseguito i suoi studi in Italia con Anita Porrini, già allieva di Alfred Cortot e Arturo Benedetti Michelangeli, approfondendo anche lo studio della composizione con Silvia Bianchera Bettinelli. Ha frequentato l’Accademia Teatro alla Scala di Milano perfezionandosi nel repertorio del pianoforte in orchestra, con Ada Mauri, e cameristico, con le prime parti dell’Orchestra scaligera. Oggi torna a trovarci in occasione della pubblicazione del suo nuovo lavoro dedicato a Mozart e di cui ci eseguirà alcune composizioni dal vivo.
Gianni Morelenbaum Gualberto ci presenta “Pianisti di altri mondi”. La rassegna si configura come un viaggio straordinario in 8 tappe affidato a 11 musicisti dal mondo. Un percorso, ideato da Gianni Morelenbaum Gualberto, che spinge a varcare frontiere geografiche, stilistiche, temporali, attraverso più linguaggi e sincretismi. Per sfatare il mito di una musica contemporanea incomunicabile e arcigna e la fama ostile che accompagna molta produzione del Novecento musicale e per fare la conoscenza - non senza divertimento e levità - con mondi di grande fascino e complessità, di straordinaria varietà e vivacità. Per seguire gli sviluppi della cultura musicale accademica extra-europea, in particolar modo quella delle Americhe, dal Novecento fino ai nostri giorni. Il cartellone è affidato a interpreti di grande notorietà e rilevanza internazionale e unisce impegno, spettacolarità e qualità, esponendo la molteplicità di esperienze che la musica vicina ai nostri tempi sa offrire.
Tre coppie a letto. Tre brevi atti di conversazione che, con l’irresistibile, estro tragicomico di Caryl Churchill si sviluppano abilmente intorno alla paura di affrontare la vita. Tre esempi di relazioni sentimentali che testimoniano una fase di cambiamento non solo nell’ambito della vita privata ma che finiscono poi per ripercuotersi di riflesso sulle nostre attitudini sociali. La grande scrittrice con sorprendente abilità introspettiva, affidandosi a una buona dose di humor nero, riesce a ritrarre le caratteristiche che condizionano l’essere umano contemporaneo nell’ambito della coppia, che si riflettono di conseguenza sulle condizioni di vita e sulle prospettive di cambiamento sociale. Caryl Churchill ci presenta, con toni grotteschi e molto divertenti, tre coppie che sono lo specchio di una evidente difficoltà di orientamento dell’uomo e della donna del nostro tempo. Presentiamo oggi “Sleepless. Tre notti insonni” di Caryl Churchill con Elena Callegari, Mario Sala regia Lorenzo Loris.
 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Oltre l'eden

Oltre l'eden

04/07/2020

Oltre l'eden

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Tra cielo e terra

Tra cielo e terra

27/06/2020

Tra cielo e terra

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Correnti di ali

Correnti di ali

20/06/2020

Piazza Verdi dedica la puntata di sabato 20 giugno alla Giornata Mondiale del Rifugiato in compagnia di Moni Ovadia, Mirna Kassis, Ramin Bahrami, Maurizio Schmidt; con un percorso cinematografico realizzato da Paola Piacenza. Negli ultimi venti minuti un breve sguardo al mondo teatrale facendo tappa nel Veneto grazie a: Marta Cuscunà, Babilonia Teatri e Anagoor.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Battito imbattibile

Battito imbattibile

13/06/2020

La lente di ingrandimento sulla situazione dei Teatri italiani durante il periodo Covid-19 fa tappa a Milano.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per