Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Me Anziano You TuberS

#MeAnzianoYouTuberS L'Ultimo Giorno Di Lavoro

#MeAnzianoYouTuberS L'Ultimo Giorno Di Lavoro
Ascolta l'audio
Con Lidia Ravera si parla di pensione e di adii

Mi hanno regalato un portagioie di cuoio e una bella medaglia d’argento massiccio: «Fattela montare con un filino d’oro, puoi usarla come collier» ha detto Fossetta il Giovane. «Grazie, così mi spezzo definitivamente la colonna cervicale». Hanno riso. Ridono, quando rido di me. Quando recito la parte della vecchia, quando li intrattengo sulla fragilità del mio scheletro, sulle bizzarie delle mie ovaie… Una farebbe ancora bambini, l’altra ha chiuso per lutto… Mi piace chiacchierare dell’Alzheimer del Parkinson dell’incontinenza e di tutto l’allegro corredo previsto per il viaggio più lungo, destinazione: tramonto. In realtà sto benissimo, ho una memoria di ferro e parti intime eccezionalmente attive. Ma stamattina era la festa del mio ritiro dal lavoro, mi mandano in pensione, non ho voluto deluderli mostrandomi sana ed efficiente. Sarebbe stato indelicato. Mi hanno fatta fuori con lo scivolo, no, non è un arma impropria, è una forma affettuosa di violenza.Ti invitano ad andartene, ti danno un tot di migliaia di euro, o almeno te li promettono, sempre poca roba, ma intanto tu te ne vai. È come essere stuprate con delicatezza. Ti mettono sdraiata, non supina, prona, ti spalmano l’orifizio di vasellina, piano piano, senza lesinare sulla quantità, ti dicono che sei ancora molto in gamba, che sei ancora una bella donna, che sei ancora molto elegante. Sono tutti quegli “ancora” che danno un po’ fastidio. Il prossimo avverbio sarà “ormai”. Quando entri nella fase dell’“ormai” è peggio, quindi goditi gli “ancora” e sorridi. Ho sorriso molto, stamattina. Ho sorriso quando Fossetta il Giovane, che prenderà il mio posto anche se ha il quoziente intellettivo di una scimmia, ha detto che sarà difficile fare a meno della mia esperienza.

 

«Quanti anni avevi quando sei entrata in quest’azienda?» ha cinguettato. «Ventitré, ero appena laureata»
«quarant’anni!» hanno gridato in coro, quarant’anni di fedeltà all’impiego.
«Come i giapponesi: dalla culla alla bara» ha detto Fossetta il Vecchio.
«Grazie» ho detto io, «grazie per la bara»
Fossetta il Vecchio non lo vedevo così di buon umore da quando è morto il secondo marito di sua moglie. Adora le esequie degli altri. È sfuggito al prepensionamento anche se ha la mia età, perché ha fatto meno carriera, i falliti sono sempre giovanili, se sono maschi, naturalmente. Se sono donne “hanno rinunciato alla carriera per la famiglia” e se non hanno la famiglia… beh, allora si ammazzano.

 

Andandomene gli ho detto: «Sai perché non ti hanno fatto fuori? Perché costi meno di me.» Avevo bevuto un paio di bicchieri. Otto, per la precisione. Otto bicchieri di prosecco. Costi meno di me. Sono riuscita a dirlo, finalmente. Costi meno di me. Sottotesto: vali meno di me. È rimasto senza parole, lui. E io sono riuscita ad andarmene. Con un sorriso sincero. È questo il modello di charme per la collezione autunno/inverno: la sincerità. Una sincerità pulita, spassionata, la sincerità di chi non deve più piacere a tutti. Me ne sono andata prima del pranzo ufficiale. In mio onore. Coi discorsi. Erano costernati. Ho detto: «Scusate, ora che ho tutto questo tempo, io non ho più tempo. Fino all’infanzia la noia te la regalano, poi te la comprano. È l’età del lavoro. Da adesso in poi, basta. La mia vita non è più in vendita. Adieu.»

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta #MeAnzianoYouTuberS ritrovarsi

#MeAnzianoYouTuberS ritrovarsi

31/07/2020

La serata passata insieme agli ex compagni, agli amici del passato...

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta #MeAnzianoYouTuberS  città ad agosto

#MeAnzianoYouTuberS città ad agosto

30/07/2020

Meglio andare altrove o godersi la città vuota?

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta #MeAnzianoYouTuberS film & sport

#MeAnzianoYouTuberS film & sport

29/07/2020

Quella volta che abbiamo sognato di essere dei grandi sportivi di fronte a un film

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta #MeAnzianoYouTuberS libri che parlano di estate

#MeAnzianoYouTuberS libri che parlano di estate

28/07/2020

Libri o fumetti che parlano di questa stagione magica

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per