Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Radio1 in vivavoce

RADIO1 IN VIVA VOCE

RADIO1 IN VIVA VOCE
Ascolta l'audio
CRONACA E ATTUALITA': La sicurezza sul posto di lavoro a 12 anni dal rogo della Thyssen in cui morirono bruciati 7 operai, ospiti al telefono l'unico sopravvissuto Antonio Boccuzzi e l'ex magistrato Raffaele Guariniello - Lesbo-Roma, la Santa Sede apre un corridoio umanitario per 33 persone, ne parliamo con l'inviata Lucia Goracci, con l'attore Alessio Boni testimonial di medici Senza Frontiere e Bosnia con Paola Lucchesi collegata dalla Bosnia - LIBRI: 'La via perfetta', Alessandra Carati (ospite in studio) e Paolo Cognetti

6 DICEMBRE 2007, ACCIAIERIE THYSSENKRUPP DI TORINO: 7 GIOVANI OPERAI MUOIONO MARTORIATI DALLE FIAMME. OGGI, A 12 ANNI DI DISTANZA DA QUELLA TRAGEDIA IL TEMA DELLA SICUREZZA SUL POSTO DI LAVORO E’ SEMPRE DRAMMATICAMENTE D’ATTUALITA’… E MENTRE IN ITALIA SI CONTINUA A MORIRE OGNI GIORNO, LA FERITA DELLA THYSSEN RIMANE TUTTORA APERTA, CON I MANAGER TEDESCHI CONDANNATI, MA ANCORA LIBERI E IMPUNITI… ROSINA DEMASI, LA MAMMA DI UNO DEGLI OPERAI MORTI NEL ROGO: "Sono trascorsi 12 lunghi anni e siamo ancora qui, questo è il nostro quotidiano, che ci vede purtroppo in una condizione immutata, con le porte del carcere che si sono aperte per far uscire invece che entrare i colpevoli". "Quel maledetto stabilimento diventato un luogo abbandonato, un affronto e mancanza di rispetto che ritengo indegno per questa città. Non vogliamo più promesse o abbracci, vogliamo giustizia”. “In un Paese civile chi ha sbagliato paga. Dobbiamo pensare che il nostro Paese abbia perso questo senso di civiltà?".

 

Antonio Boccuzzi ex operaio della ThyssenKrupp, già parlamentare del Pd. “Non potrò mai dimenticare quei momenti e, dal momento che sono ancora tante le morti sul lavoro, continuo ad impegnarmi per la sicurezza: solo un forte patto tra i datori di lavoro e i lavoratori potrà portare dei miglioramenti e maggiore consapevolezza sui rischi”.

Raffaele Guariniello ex magistrato, Presidente della Commissione Amianto del Ministero dell’Ambiente (all’epoca dei fatti era Procuratore aggiunto presso la Procura della Repubblica di Torino)

 

CAMPO PROFUGHI DI LESBO: UNO SPECIALE CORRIDOIO UMANITARIO PORTA A ROMA 33 RICHIEDENTI ASILO DI VARIA NAZIONALITA’. LA SANTA SEDE SI FARA’ CARICO DEI COSTI PER IL SOSTENTAMENTO, MENTRE LA COMUNITA’ SANT’EGIDIO SEGUIRA’ IL LORO PROCESSO D’INTEGRAZIONE. IL CARDINALE KONRAD KRAJEWSKI, ELEMOSINIERE DI PAPA FRANCESCO: "Mi rivolgo ai cardinali, ai vescovi, ai presbiteri, ai religiosi: apriamo, a cominciare da me, le nostre canoniche, i conventi, i monasteri per ospitare ognuno almeno una famiglia dei campi profughi di Lesbo, per poterli svuotare tutti. Le risorse ci sono. A maggio nei campi c'erano 7000 persone; oggi ce ne sono oltre 15mila con 800 bambini non accompagnati. Così per loro non c’è speranza. Si ferma in Grecia. Vivono in disagio e condizioni drammatiche. Un problema ed una vergogna per l'Europa. Il Papa ha a cuore tutto questo perché è puro Vangelo. Il prossimo è Gesù stesso".

Lucia Goracci corrispondente Rai da Istanbul, inviata a Lesbo

Alessio Boni attore, testimonial di Medici senza Frontiere

Paola Lucchesi giornalista indipendente che vive in Bosnia

 

DANIELE NARDI, LA VITA E LA MORTE DI UN GIOVANE ALPINISTA CHE DALLA PROVINCIA DI LATINA HA CONQUISTATO LA VETTA DI BEN CINQUE 8000  METRI, ALLA CONTINUA RICERCA DELLA ‘VIA PERFETTA…’ “Se non dovessi tornare dalla spedizione desidero che Alessandra continui a scrivere questo libro, perché voglio che il mondo conosca la mia storia”  (Sezze24 giugno 1976 – Nanga ParbatHimalaya 25 febbraio 2019)  

Alessandra Carati scrittrice, autrice del libro La via perfetta. Nanga Parbat: sperone Mummery’ edito da Einaudi (presentazione oggi, 6 dicembre Auditorium Mario Costa – Sezze) (ospite in studio)

 

Paolo Cognetti scrittore, vincitore del Premio Strega nel 2017 con il libro Le 8 montagne’ edito da Einaudi

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta RADIO1 IN VIVAVOCE

RADIO1 IN VIVAVOCE

14/09/2020

Con Eleonora Belviso e Claudio De Tommasi Regia di Ludovico Suppa

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta RADIO1 IN VIVA VOCE

RADIO1 IN VIVA VOCE

31/07/2020

Matteo Mauri, Sergio Criscuoli, Elsa Laino, Urbano Barberini, Filo Vals

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta RADIO1 IN VIVA VOCE

RADIO1 IN VIVA VOCE

30/07/2020

Veronica Giannone, Domenico Morace, Chiara Caucino, Davide Grasso, Frankie hi-nrg mc

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta RADIO1 IN VIVA VOCE

RADIO1 IN VIVA VOCE

29/07/2020

Andrea Delmastro, Roberto Ammatuna, Mourad Ben Cheikh Riccardo Cristiano, Immacolata Dall'Oglio, Stefano Salvati, Cristiano Godano

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per