Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Le meraviglie

Isola di San Giulio sul Lago d'Orta raccontata da Matteo Severgnini

Ascolta l'audio
"In mezzo alle montagne c'è il Lago d'Orta e in mezzo al Lago d'Orta, ma non proprio a metà, c'è l'isola di San Giulio" così Gianni Rodari inizia il suo C'era due volte il Barone Lamberto descrivendo questo luogo unico e ricco di fascino che oggi scopriamo anche seguendo le sue tracce disseminate sull'isola, guidati dallo scrittore Matteo Severgnini. Raggiungiamo San Giulio in battello e attraversiamo la stradina che percorre l'intera isola: è la via del silenzio e della meditazione, dominata dalla basilica romanica, dal palazzo vescovile e dall'abbazia benedettina femminile Mater Ecclesiae dove vivono le suore di clausura che oggi sono le uniche abitanti dell'isola. La leggenda narra che quest'isola, lunga appena 275 metri e larga 140 e distante non più di 400 metri dalla riva di Orta, un tempo era uno scoglio abitato da serpi e terribili mostri, fino a quando nel 390 vi approdò San Giulio: attraversando le acque del lago sopra il suo mantello e guidato nella tempesta dal suo bastone, il Santo fondò una chiesa, nella quale scelse poi di essere sepolto, e trasformò l'isola nel centro di evangelizzazione di tutta la regione. Matteo Severgnini (1970) vive a Omegna, sulle sponde del lago d'Orta. Il suo ultimo romanzo giallo "La donna della luna", ambientato sull'Isola di San Giulio, è pubblicato da Meridiano Zero, 2018. Collabora con ReteDue, Radio Svizzera Italiana in qualità di autore e documentarista radiofonico. Per il cinema ha co-sceneggiato il film "Moka Noir - A Omegna non si beve caffè" prodotto da VenturaFilm.

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Basilica di San Clemente a Roma raccontata da Claudio Strinati

Basilica di San Clemente a Roma raccontata da Claudio Strinati

26/01/2020

La Basilica di San Clemente si trova a Roma in una posizione strategica tra Piazza di San Giovanni in Laterano e il Colosseo; la visitiamo con lo storico dell'arte Claudio Strinati.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Villa Fogazzaro Roi a Oria in Valsolda raccontata da Mauro Novelli

Villa Fogazzaro Roi a Oria in Valsolda raccontata da Mauro Novelli

25/01/2020

Con lo scrittore Mauro Novelli andiamo ad Oria in Valsolda, una valle un po' appartata, proprio sulla sponda italiana del Lago di Lugano, a pochi passi dal confine con la Svizzera. Qui c'è la Villa Fogazzaro- Roi, dal 2009 proprietà del FAI che la tiene aperta al pubblico come casa museo, dove lo scrittore Antonio Fogazzaro (1842-1911), vicentino di nascita, passò molto del suo tempo ed ambientò il suo capolavoro: Piccolo mondo antico. La Villa è oggi una dimora elegante e signorile con salotti, stanze e arredi originali ottocenteschi recuperati nel tempo dal Marchese Giuseppe Roi pronipote dello scrittore. Mauro Novelli Insegna Letteratura e cultura nell'Italia contemporanea presso l'Università Statale di Milano, dove coordina il Master in Editoria promosso insieme all'Aie e alla Fondazione Mondadori. Vicepresidente del Centro Nazionale Studi Manzoniani, è autore di volumi e saggi di ambito otto-novecentesco. Con Giuseppe Iannaccone ha firmato la nuova antologia Giunti TVP per il biennio delle superiori, L'emozione della lettura. Per Feltrinelli ha pubblicato La finestra di Leopardi. Viaggio nelle case dei grandi scrittori italiani (2018).

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Chiesa Santa Maria presso San Satiro a Milano raccontata da Carlo Tosco

Chiesa Santa Maria presso San Satiro a Milano raccontata da Carlo Tosco

19/01/2020

Con Carlo Tosco, studioso di architettura medievale, siamo nel centro storico di Milano, dove in Via Torino troviamo un piccolo edificio, la piccola Basilica di Santa Maria presso San Satiro, edificata alla fine del Quattrocento e oggi quasi nascosta tra i mille negozi che occupano la via. Sembrerebbe una delle tante chiese di Milano ma in realtà è un edificio rinascimentale importante che nasconde una sorpresa che non salta subito agli occhi dei visitatori: sul fondo, sopra l'altare maggiore, c'è un finto presbiterio opera di Donato Bramante che riuscì a creare un effetto ottico dando respiro al piccolo spazio che è considerato un manifesto di prospettiva geometrica non soltanto pittorica ma anche architettonica. Caro Tosco, architetto, è professore ordinario di Storia dell'Architettura al Politecnico di Torino e coordina il corso di laurea in Progettazione delle aree verdi e del paesaggio. Ha pubblicato volumi e saggi sulla architettura del medioevo e sulla storia del paesaggio, tra i suoi lavori più recenti: L'architettura medievale in Italia (Il Mulino 2016); Le abbazie cistercensi (Il Mulino 2017); Storia dei giardini: dalla Bibbia al giardino all'italiana (Il Mulino 2018).

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Villa Imperiale di Anzio raccontata da Caterina Napoleone

Villa Imperiale di Anzio raccontata da Caterina Napoleone

18/01/2020

Una spiaggia di Anzio molto frequentata d'estate, solitaria d'inverno, ospita oggi le vestigia della Villa Imperiale di Anzio. Questa cittadina balneare a sud di Roma è stata un centro importantissimo in età tardo repubblicana e imperiale, qui sono nati Caligola e Nerone e la stessa villa imperiale è stata probabilmente abitata da Augusto prima di venir completata da Nerone. Molte delle più importanti statue del mondo classico a cominciare dall'Apollo del Belvedere sono state trovate (o trafugate) qui ad Anzio. Caterina Napoleone ci racconta come ancora pochi anni fa era possibile imbattersi sulla spiaggia in frammenti di marmi antichi. Dopo un lungo periodo di decadenza Anzio ricomincio ad essere frequentata dai papi e dalle grandi famiglie romane a partire dal seicento e fino ai primi del novecento vennero costruite diverse ville progettate da importanti architetti. Lo sbarco degli alleati ad Anzio, nel 1944 ebbe pesantissime ricadute in termini di vite umane e la città stessa subì bombardamenti e distruzioni poi nel dopoguerra è arrivata la speculazione edilizia ma persistono le tracce di una bellezza indomita.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview

Nessun risultato per