Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Piazza Verdi

Cycas

Cycas
Ascolta l'audio
Il Teatro, la Musica, lo Spettacolo. In diretta da Milano Con Oliviero Ponte di Pino. | Pianta simile alle palme, originaria del Madagascar, dell'Asia sud-Orientale e dell'Oceania; può raggiungere l'altezza di 5 m. Nelle zone di origine i semi sono utilizzati a scopo alimentare. Cresce bene in qualsiasi terreno da giardino ben drenato. Si pianta in primavera e si adatta anche ai climi freddi. Nel nostro territorio è diffusa.
Il filosofo Didier Eribon nel suo saggio “Ritorno a Reims”, tra confessione personale e analisi sociologica, racconta il ritorno nella città natale, Reims, l’incontro con la famiglia, con cui non ha rapporti da decenni, da quando ha intrapreso la carriera universitaria a Parigi. Nel confronto con il passato, Eribon si scontra con i lati oscuri della società contemporanea: i brutali meccanismi di esclusione dall’istruzione e dal lavoro messi in atto dalla borghesia, alla quale ora appartiene, progressista per finta ed elitaria nella realtà; una classe operaia che, dimenticata e privata dei diritti, rinnega la militanza comunista per gettarsi tra le braccia della destra populista del Front National. Thomas Ostermeier va al cuore dell’identità politica e sociale del vecchio continente, con un progetto teatrale di respiro concretamente europeo: allestire lo stesso testo, tratto dall’omonimo saggio di Didier Eribon ha pubblicato nel 2009, in diversi Paesi europei, riscrivendone ogni volta la drammaturgia, in collaborazione con il teatro e con gli attori coinvolti in ogni singolo progetto. La scelta di Ostermeier per l’Italia è il Piccolo Teatro, per il quale firma la sua prima regia, ed è a Sonia Bergamasco che affida il personaggio cardine, un’attrice che sta lavorando al commento sonoro di un documentario dedicato allo stesso Eribon. Accanto a lei, il regista, interpretato da Rosario Lisma, e l’ingegnere del suono, Tommy Kuti. Oggi con noi l’intero cast dello spettacolo teatrale. 
La valorizzazione dei più interessanti talenti concertistici emergenti costituisce una delle missioni storiche della Società del Quartetto. La nuova rassegna pomeridiana Pianisti a Casa Verdi con musicisti tutti giovani, tutti italiani, tutti ormai affermati, che si concluderà il 7 novembre. Il prossimo giovedì 31 ottobre 2019 sarà il turno del pianista Francesco Granata, ormai un beniamino di Casa Verdi. Malgrado di anni ne abbia solo 20, Francesco ha la disinvoltura da musicista navigato. Del resto ha iniziato ad esibirsi all’età di otto anni sia in recital solistici che in formazioni di camera. Il diploma in pianoforte lo raggiunge a 17 anni con il massimo dei voti, lode e menzione al Conservatorio di Milano sotto la guida di Alfonso Chielli. Poi si perfeziona, segue master class ed oggi frequenta il corso di alto perfezionamento dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia sotto la guida di Benedetto Lupo. Oggi eseguirà brani di L.V. Beethoven e F. Chopin.
Fabrizio Falco e Laura Marinoni, oggi nostri ospiti, tornano insieme in scena con un testo del prolifico drammaturgo, sceneggiatore e regista di teatro e cinema spagnolo Juan Carlos Rubio “Arizona”. Una storia più che mai attuale, nel suo racconto dei conflitti al confine USA-Messico, sulla violenza dilagante nel mondo occidentale. George e Margaret sono una stramba coppia americana, lei con il mito di Julie Andrews, lui calato nel suo rassicurante machismo. I due arrivano nel deserto dell’Arizona perché fanno parte del progetto “Minute Man”, una milizia civile, selezionata dal governo, che ha il compito di difendere i confini dai pericolosi vicini del Sud. Il testo di Juan Carlos Rubio, scritto nel 2005 sembra essere stato profetico. Dodici anni dopo, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha deciso di costruire un muro che separa il suo paese dal Messico. In Europa e nel mondo il rigurgito di intolleranza per le differenze e la tragedia dei migranti rendono Arizona di sconcertante attualità, ma con il merito di non sfociare mai nella cronaca, passando con grande equilibrio dal realismo sociale alla finzione distopica. Un testo che ci invita a riflettere sul nostro conformismo, le nostre responsabilità, le nostre paure e le nostre miserie.
Paola Piacenza ci porta al cinema con due film: “Grazie a Dio” regia di Francois Ozon e “Panama Papers” regia di Steven Soderberg.
Come il critico d’arte cerca una difficile equivalenza tra sguardo e parola, il compositore che si rivolge alla variazione vuole coniugare movimento e stasi, aspirando a trovare un asse di convergenza tra il dinamismo della creazione continua e il senso di riposo che emana dalla forma compiuta. Il nuovo lavoro discografico del pianista Massimo Giuseppe Bianchi conferma la sua straordinaria originalità nel ricercare e proporre “concept” di particolare interesse. In “The Art of Variation” Bianchi esplora la forma musicale della variazione attraverso la quale un compositore si rivolge per coniugare movimento e stasi, aspirando a trovare un asse di convergenza tra il dinamismo della creazione continua e il senso di riposo che emana dalla forma compiuta. Attraverso brani di Czerny, Diabelli, Godovsky, Lachermann e Schubert, Bianchi ci accompagna in questo affascinante percorso.
Il PAC Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano, fino al prossimo 1 dicembre, presenta “Più nessuno da nessuna parte” la più ampia mostra personale (in uno spazio pubblico) di Cesare Viel a cura di Diego Sileo. La mostra ripercorre la pratica performativa dell’artista centrata sul connubio tra rappresentazione visiva e verbale. Oggi nostro ospite Cesare Viel.
Chiara Stoppa, nel 2010, dopo una lunga malattia, esordisce in teatro con il suo monologo “Il Ritratto della salute”, scritto con Mattia Fabris, spettacolo apparentemente sul tema del tumore ma che in realtà affronta la difficile questione delle scelte che si fanno nella propria vita. Dopo questo primo lavoro, Chiara decide di affrontare un tema più complesso: la morte e l'accompagnamento verso di essa. Per questo secondo capitolo, la scelta drammaturgica verte su un dialogo e Chiara individua come sua interlocutrice Valentina Picello, sua amica e collega. Nasce così “Aldilà di tutto” di e con Valentina Picello e Chiara Stoppa che oggi chiuderà la nostra trasmissione.
 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Terza parte

Terza parte

19/06/2021

"Amo il mio equilibrio instabile, tra saggezza e follia…"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Seconda parte

Seconda parte

19/06/2021

"Amo il mio equilibrio instabile, tra saggezza e follia…"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta "Amo il mio equilibrio instabile, tra saggezza e follia…"

"Amo il mio equilibrio instabile, tra saggezza e follia…"

19/06/2021

"Amo il mio equilibrio instabile, tra saggezza e follia…"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Terza parte

Terza parte

12/06/2021

"L'amore vince tutto, arrendiamoci anche noi all'amore"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per