Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Prima pagina

Prima Pagina del 14 settembre 2019

Ascolta l'audio
con Carlo Tecce

Italia ultima nell'uso del bancomat. In gioco 107 miliardi di euro evasi


Si dice lotta all’evasione ma in realtà si intende lotta al denaro contante. È questa una delle carte che il nuovo governo intende giocare per reperire una parte delle risorse necessarie ad annullare i 23 miliardi di aumenti dell’Iva previsti per il 2020. «C’è un’evidente correlazione tra diffusione dei pagamenti in contante ed evasione» ha spiegato ieri ad Agorà Antonio Misiani, nuovo viceministro all’economia in quota Pd, secondo il quale ora “occorre proseguire il percorso avviato con l’introduzione della fattura elettronica, che ha già dato risultati importanti, e dello scontrino elettronico che entrerà in vigore a gennaio, incentivando l’uso della moneta elettronica”. 
I numeri parlano chiaro: in Italia, secondo le stime del Mef, l’evasione raggiunge quota 107 miliardi di euro. Da sola l’Iva non versata, secondo l’ultimo rapporto della Commissione Ue, raggiunge i 33, 7 miliardi idi euro, il livello più alto in tutta l’Unione europea. A fronte di 550 miliardi di euro di pagamenti effettuai in contanti, quelli tracciabili (carte di credito ecc) si fermano a quota 280: in media ogni settimana ogni italiano effettua infatti 12 pagamenti cash e appena due utilizzando moneta elettronica, col risultato che, rispetto a una media europea superiore a 100 transazioni pro capite annue effettuate con moneta elettronica, in Italia ne vengono fatte meno della metà.
In generale il contante risulta leggermente meno utilizzato al Nord e più diffuso al centro e al sud, ma il grado di “rischio evasione” è più alto nelle zone del paese dove l’attività economica è più vivace (Nord Est, Emilia Romagna e Toscana). Partendo questa fotografia, dopo che dal 1° settembre la Banca d’Italia ha introdotto un’ulteriore stretta chiedendo alle Banche di segnalare all’Uif versamenti e prelievi che ogni mese superno la soglia di 10mila euro, il Governo giallo-rosé potrebbe introdurre un’altra serie di misure e di correttivi. Al momento non dovrebbe essere toccato il tetto all’uso del contante, che il governo Renzi aveva riportato a quota tremila euro da mille imposti da Monti, perché il programma non lo prevede, ma piuttosto sui punta su incentivi e nuovi vincoli. […]

Paolo Baroni – La Stampa
 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Prima pagina del 16 ottobre 2019

Prima pagina del 16 ottobre 2019

16/10/2019

Con Lorenzo Pregliasco

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Prima Pagina del 15 ottobre 2019

Prima Pagina del 15 ottobre 2019

15/10/2019

con Lorenzo Pregliasco

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Prima Pagina del 14 ottobre

Prima Pagina del 14 ottobre

14/10/2019

con Lorenzo Pregliasco

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Prima Pagina del 13 ottobre 2019

Prima Pagina del 13 ottobre 2019

13/10/2019

con Marco Tarquinio

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per