Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Prima pagina

Prima Pagina del 27 settembre 2019

Prima Pagina del 27 settembre 2019
Ascolta l'audio
con Annalisa Cuzzocrea

Niente impronte agli statali

Dadone, ministro della pubblica amministrazione: la misura colpevolizza i dipendenti onesti

Dietrofront sulla rilevazione delle impronte digitali dei dipendenti pubblici per stanare i furbetti del cartellino. La misura, fortemente voluto dall’ex ministro Bongiorno, non convince Fabiana Dadone, nuova numero uno della Funzione pubblica, perché rappresenta “un uso criminalizzante della tecnologia” che porta con sé un pregiudizio negativo verso i dipendenti pubblici. Con l’effetto di deprimere “anche chi ogni mattina si reca sul posto di lavoro con energia ed entusiasmo”. Per il popolo degli idonei nei concorsi pubblici potrebbe arrivare una buona notizia: il governo sta valutando, annualità per annualità, la proroga della validità delle graduatorie, più risalenti nel tempo che sarebbero andate in scadenza il prossimo 30 settembre. Palazzo Vidoni  è al lavoro per rinviare da sei mesi ad un anno quelle antecedenti al 2014 in modo da allinearne la validità a quelle del 2015 e 2016, in scadenza rispettivamente al 31 marzo e 30 settembre 2020. Una soluzione che secondo il ministro Dadone da un lato “riconosce le prerogative”, ma dall’altro, punta a “superare questa anomali”, per tornare “a un ritmo fisiologico di concorsi e a una durata ragionevole delle graduatorie”.

Con ItaliaOggi  il ministro della p.a. (che ieri ha ricevuto dal cdm anche la delega alla consultazione pubblica di categorie produttive, associazioni di consumatori, cittadini e imprese, finalizzata alle attività di semplificazione di competenza di palazzo Vidoni) fa il punto su tutti i temi più caldi del pubblico impiego  e rassicura gli statali e i piccoli comuni: il rafforzamento degli organici proseguirà, mentre i mini-enti saranno affiancati dal “gruppo concretezza”, istituito dall’ex ministro Giulia Bongiorno, per svolgere meglio le loro incombenze. Mentre per i giornalisti che lavorano negli uffici stampa della p.a., i nuovi contratti del pubblico impiego recepiranno istituti propri del contratto giornalistico, a seguito di apposita trattativa tra l'Aran e i sindacati di categoria. 

 

(…)

 

Francesco Cerisano - ItaliaOggi

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Dell'Utri assolto al processo Stato-mafia. Assolti anche i carabinieri
  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta L'elogio del cinghiale

L'elogio del cinghiale

23/09/2021

Con Angela Azzaro

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Senza Green pass stop allo stipendio: nel decreto spariscono le sanzioni.
  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per