Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Tutta la città ne parla

Fine del governo giallo-verde

Fine del governo giallo-verde
Ascolta l'audio
La crisi è stata formalizzata. Quali saranno i prossimi passaggi istituzionali?
E alla fine, ieri, nel giorno del 55esimo compleanno del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, la tanto evocata e fin qui altrettanto scongiurata crisi è arrivata, quantomeno nelle dichiarazioni di Matteo Salvini. Il vicepremier e ministro dell'Interno leghista ha affermato che si è rotto qualcosa: il voto sul Tav ha certificato che la maggioranza è cambiata e dunque il patto di governo è venuto meno. La notizia sembra aver colto di sorpresa non solo gli esponenti del Movimento 5 Stelle e lo stesso Conte (che ha chiamato Salvini a darne spiegazioni davanti alle Camere), ma anche i commentatori più avvertiti che per settimane hanno sostenuto che la coalizione sarebbe andata avanti in ogni caso, ritenendo improbabile una rottura alla vigilia della chiusura estiva dei lavori parlamentari. Emblematico il mea culpa di Alessandro Sallusti oggi sul Giornale sulla propria incapacità - e forse di buona parte della categoria giornalistica - di fare previsioni a riguardo. Il paradosso è che fin dalla nascita del governo era chiaro che ci sarebbero state divergenze su molti temi tra le due parti giallo-verdi ma la convinzione era che fosse interesse di entrambi di chiudere un occhio sulle reciproche insofferenze pur di restare alla guida del Paese. "Una coalizione mai nata" è il titolo dell'editoriale di ieri di Stefano Folli su Repubblica che si chiedeva come mai Salvini avesse scelto questo momento per far saltare il tavolo. Una difficile finanziaria in arrivo può essere una buona ragione per invocare il voto anticipato a ottobre in un momento in cui è ancora possibile forse capitalizzare il consenso popolare che gli viene da più parti riconosciuto. C'è poi lo spettro dell'aumento dell'Iva a gennaio che senza una manovra responsabile ad hoc potrebbe essere a quel punto inevitabile. Crisi reale o simulata è la domanda che ricorre lungo tutti i mesi del governo Conte. Massimo Cacciari crede che sia l'ennesima, la più sfacciata, forse, simulazione della tattica salviniana.

Gli Ospiti del 9 Agosto 2019

Marco Valbruzzi, ricercatore dell'Istituto Cattaneo di Bologna
 
Marzio Breda,  quirinalista del Corriere della Sera
 
Lorenzo Mottola, capo redattore centrale di Libero firma oggi il pezzo sulle prospettive politiche della Lega “Salvini s’è rotto le scatole: o comando o si va a casa”

Dino Pesole, giornalista del Sole 24Ore

Dino Amenduni, socio e comunicatore politico di Proforma, segue campagne elettorali e analizza il linguaggio e la comunicazione dei partiti e dei politici in Italia e all’estero

 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Lo stato dell'Unione

Lo stato dell'Unione

18/09/2020

A Bruxelles il discorso della presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen: quali gli slanci più significativi?

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Cronache da un mondo violento

Cronache da un mondo violento

17/09/2020

Da Colleferro a Caivano a Como, gli ultimi episodi di cronaca nera mostrano il volto violento dell'intero Paese o di alcuni territori solamente?

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta La questione ambientale

La questione ambientale

16/09/2020

Con Pietro Del Soldà

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta La libertà di amarsi

La libertà di amarsi

15/09/2020

La libertà di amare chi si vuole e di amarsi, anche quando il proprio corpo mostra un'identità diversa

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per