Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Tutta la città ne parla

Taglio dei parlamentari, vittoria o sconfitta per la democrazia?

Ascolta l'audio
Una lunga storia di riforme tentate
La crisi sospesa e congelata per Ferragosto e che si presume sarà sciolta martedì 20 quando verrà ascoltato il presidente del Consiglio lascia in eredità al dibattito di questo giorni la questione del taglio dei parlamentari. Un tema che ha una storia accidentata e che ha segnato i destini degli ultimi anni della politica italiana, in primis quello di Matteo Renzi con la sconfitta al referendum Costituzionale del 4 dicembre 2016; quella proposta però avrebbe lasciato inalterato il numero dei deputati e ridotto a 100 quello dei senatori che sarebbero stati destinati a rappresentare le Regioni. La riforma che si profila in questi giorni era già in via di approvazione prima che Matteo Salvini aprisse improvvisamente la crisi e prevede la riduzione della Camera da 630 a 400 rappresentanti e il Senato da 315 a 200. L'auspicio del M5S era anche di inserire il taglio agli stipendi dei parlamentari, loro vecchio cavallo di battaglia. Tutto sembra essersi rimescolato nelle ultime ore dopo la mossa a sorpresa del leader della Lega di rilanciare ai grillini l'approvazione del taglio in cambio della certificazione immediatamente successiva della crisi. Ma c'è un problema o una risorsa, a seconda dei punti di vista. Occorre - come per ogni passaggio e riforma istituzionale - seguire quel che prevede la Costituzione. I giuristi, primo fra tutti il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ritengono improponibile un percorso solo apparentemente "facilitato e disinvolto" dell'iter di approvazione. Alcuni osservatori ritengono si tratti di una semplice tattica dilatoria del leader leghista dal momento che di fatto non ci sarebbe i tempi per andare a votare prima della prossima primavera. Abbiamo chiesto l'aiuto di studiosi ed esperti per fare un po' di chiarezza su un argomento nevralgico per i rapporti tra democrazia e rappresentanza

Gli ospiti del 15 Agosto

Francesco Clementi, insegna Diritto Pubblico Comparato all'Università di Perugia

Antonella Rampino, giornalista, editorialista del Dubbio, già responsabile comunicazione della Corte Costituzionale

Andrea Morrone insegna Diritto costituzionale all’Università di Bologna

Francesco Cancellato, direttore Linkiesta.it 

Marco Bussone, presidente Uncem - Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani Michelangelo Bovero, filosofo, insegna Filosofia politica all’Università di Torino, dove dirige anche la Scuola per la buona politica. Tra i suoi libri La democrazia in nove lezioni (Laterza, 2010)

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Banche con liquidità ma niente mutui ai giovani

Banche con liquidità ma niente mutui ai giovani

18/02/2020

Sono calate almeno del 30% negli ultimi anni le accensioni di mutui da parte dei giovani. Eppure le banche hanno grosse liquidità e i tassi non sono da tempo così favorevoli. Come si spiega questa contraddizione? Forse il calo dell'occupazione stabile e l'impoverimento progressivo della classe media?

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Anoressia e disturbi alimentari

Anoressia e disturbi alimentari

17/02/2020

Molteplici cause, difficoltà per l'assenza di strutture adeguate e per una legislazione lacunosa. Cosa si può fare? Il ruolo di scuole e coetanei

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta L'Italia economica

L'Italia economica

14/02/2020

Il punto sui titoli di stato e dibattito sulle riforme necessarie per il paese. In chiusura, paragone con la Spagna

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta L'impatto del digitale sulle nostre vite

L'impatto del digitale sulle nostre vite

13/02/2020

Un fenomeno di difficile comprensione che porta con sé problemi (lavoro, politica, diritti) ma anche opportunità

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview

Nessun risultato per