Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Prima pagina

Prima Pagina del 26 agosto 2019

Prima Pagina del 26 agosto 2019
Ascolta l'audio
con Francesco Specchia

Pesticidi nell’acqua per milioni di italiani

Dai nostri rubinetti, nella frutta e nella verdura che mangiamo, forza trainante della produzione sia industriale che agricola. L’acqua dolce, quella ricavata dalle falde e dalle acque superficiali, ha un ruolo fondamentale nella nostra vita e pertanto deve rispettare determinati standard igienici e qualitativi. In Italia, molto spesso, questo non accade. Dall’Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) arrivano dati inquietanti: il bacino demografico dipendente dalle acque del Po, circa 20milioni di persone, attinge da falde contaminate da pesticidi. Dello stesso parere è anche l’Agenzia europea dell’Ambiente, che evidenzia un’elevata percentuale delle acque di falda non in buone condizioni, mentre Greenpeace individua tra le principali minacce le grandi quantità di pesticidi, nitrati, fertilizzanti e antibiotici provenienti dagli allevamenti intensivi. Come se non bastasse, 150mila persone delle province venete stanno vivendo una vera contaminazione da pfas, o acidi perfluoroacrilici, dopo che quest’ultimo ha inquinato in profondità la seconda falda più grande d’Europa. L’acqua che esce dai rubinetti viene dalle falde e dai fiumi italiani, per la potabili vengono effettuati ulteriori controlli ed applicati filtri, anche se in passato più volte è accaduto che sulle tavole di milioni di cittadini è arrivata acqua contaminata. […]

“Quando i pesticidi giungono in falda, il processo di deterioramento si annulla facendo sì che la contaminazione difficilmente possa essere rimossa”, spiega Pietro Paris, responsabile della Sezione sostanze pericolose dell’Ispra. “Dal bacino del Po si riforniscono circa 20milioni di persone: vivendo, alimentandosi e facendo uso agricolo ed industriale dell’acqua sotterranea. Il risultato pertanto è di facile lettura: “Abbiamo riscontrato valori altamente sopra i limiti sia nel fiume sia nelle riserve del sottosuolo. Prendiamo il caso del atrazina, vietata in Italia dal 1992: la concentrazione di questo erbicida è contenuta in superficie mentre i dati riguardanti la falda evidenziano un tasso superiore di ben 4 volte rispetto ai limiti di legge”. Quindi il moto naturale del corso d’acqua, ne limita effetti e durata, mentre l’immobilismo e la tenuta stagna della falda conserva le proprietà dei pesticidi da almeno 15 anni. […]

“I dati sui pesticidi sono solo la punta dell’iceberg di una situazione di vasta compromissione. Molte molecole nelle acque di falda non vengono neanche cercate: con il risultato di falde che presentano livelli di compromissione milioni di volte oltre i limiti di legge. Perché non si interviene? Semplice: i vincoli ferrei bloccherebbero le fabbriche, lo spargere dei pesticidi e la realizzazione di cave”. Quindi, spiega l’ambientalista, a volte è meglio non sapere.
 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Prima Pagina del 7 luglio 2020

Prima Pagina del 7 luglio 2020

07/07/2020

con Gianni Dragoni

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Prima Pagina del 6 luglio 2020

Prima Pagina del 6 luglio 2020

06/07/2020

con Gianni Dragoni

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Prima Pagina del 5 luglio 2020

Prima Pagina del 5 luglio 2020

05/07/2020

con Norma Rangeri

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Prima Pagina del 4 luglio 2020

Prima Pagina del 4 luglio 2020

04/07/2020

con Norma Rangeri

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per