Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Radio3 Mondo

Ritorno a Srebrenica

Ascolta l'audio
Cominciamo un viaggio verso Srebrenica, 24 anni dopo il più grande massacro in Europa dalla II Guerra Mondiale in poi, dove molte persone stanno ritornando - nonostante la crisi, la disoccupazione e un forte fenomeno di emigrazione.
L’11 luglio 1995 Srebrenica, cittadina della Bosnia-Erzegovina, fu teatro del più grave massacro in Europa dalla seconda guerra mondiale: più di 8mila musulmani bosniaci trucidati dalle armate serbo-bosniache durante la guerra in Bosnia ed Erzegovina. La strage fu perpetrata da unità dell'Esercito della Repubblica Serba di Bosnia ed Erzegovina guidate dal generale Ratko Mladić, con l'appoggio del gruppo paramilitare degli "Scorpioni", in quella che al momento era stata dichiarata dall'ONU come zona protetta e che si trovava sotto la tutela di un contingente olandese dell'UNPROFOR. I fatti avvenuti a Srebrenica in quei giorni diedero una svolta decisiva al successivo andamento del conflitto.
Oggi, 24 anni dopo, molte persone stanno ritornando in luoghi teatro di guerre e tragedie, nonostante la crisi, la disoccupazione e un forte fenomeno di emigrazione. 

E poi andremo nella città di Bihac, alla frontiera con l'Europa dove molti migranti cercano di entrare ma restano vittima di respingimenti di massa. 

Lunedì 15 luglio Marina Lalovic ne parlerà alle 11 con Giorgio Fruscione, analista ISPI esperto di Balcani ed est Europa ,con il regista Ado Hasanović, autore di Summer University Srebrenica e con Paola Lucchesi, giornalista esperta di Bosnia, presidente dell'associazione Centar za odrzivi razvoj UNA - per lo sviluppo sostenibile di Una, da 15 anni residente a Bihac.  

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Venezuela e Cile: vite parallele

Venezuela e Cile: vite parallele

17/01/2020

La creazione di un Parlamento parallelo da parte di Guaidò in Venezuela e le proteste in Cile, che continuano nonostante la violenta repressione da parte del presidente Piñera.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Green Deal e rivoluzione della finanza globale

Green Deal e rivoluzione della finanza globale

16/01/2020

Green Deal: nasce il piano verde dell'UE per raggiungere l'obiettivo "zero emissioni nel 2050". Come rivoluzionerà la finanza globale?

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Africa: sessant'anni di indipendenza (?)

Africa: sessant'anni di indipendenza (?)

15/01/2020

Nel 2020 ben diciassette paesi africani festeggeranno i sessant'anni di indipendenza, ma il neocolonialismo, in questi sei decenni, è rispuntato sotto molteplici forme.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta L'Iran diviso

L'Iran diviso

14/01/2020

L'Iran è tornato al centro delle cronache internazionali. Si continua tuttavia a trascurare la situazione interna del paese, dove l'unità popolare dei giorni scorsi sembra essere già finita.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview

Nessun risultato per