Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Radio3 Mondo

Il Moro di Maringá

Ascolta l'audio
Le rivelazioni della testata The Intercept sull'ex giudice brasiliano e attuale ministro di Giustizia Sergio Moro e la condanna dell'ex presidente Lula da Silva. E poi le Interferenze di Andrea Borgnino e la ricostruzione del museo Nazionale di Rio de Janeiro.

Per lungo tempo è stato visto come una specie di super eroe in lotta contro la corruzione dilagante nella politica del Brasile. Eppure anche lui, l’indomabile giudice Sergio Moro, prendeva ordini. Ma da chi? 
L’ex giudice e attuale ministro della Giustizia è stato a capo dell’inchiesta Lava Jato (autolavaggio), che ha fatto saltare più di una testa tra cui quella dell’ex-presidente Lula proprio a pochi mesi dalle elezioni (nelle quali era dato in testa alle preferenze di voto). Proprio lui, Sergio Moro, originario della città Maringá nello stato di Paraná, che dice di avere come modello il giudice Falcone, e che il giorno dopo l’elezione di Jair Bolsonaro alla presidenza è stato nominato ministro di Giustizia, è ora al centro di un’altra inchiesta portata avanti dalla testata giornalistica Intercept. In questi giorni sono stati infatti pubblicati una serie di messaggi mandati dall’ex giudice Moro sulla chat criptata (ma non troppo) Telegram, nei quali interloquiva con l’accusa dell’ex-presidente Lula da Silva e dal quale emergono diverse prove della “volontà di rinchiudere Lula”. Messaggi che scottano e che il presidente Jair Bolsonaro non ha ancora commentato. 

Ci sposteremo poi verso Rio de Janeiro dove una parte del Museo Nazionale, andato a fuoco a settembre 2018, sarà ricostruita anche grazie a un accordo con l’Italia. 

Giovedì 13 giugno Anna Maria Giordano ne parlerà alle 11 con Maria Zuppello, giornalista freelance per diverse testate tra le quali AFP e The Guardian, residente in Brasile da più di dieci anni e con Bruna Franchetto, antropologa e linguista da 40 anni in Brasile, docente al Museo Nazionale di Rio De Janeiro. 

E poi le Interferenze di Andrea Borgnino che ci racconteranno le realtà dei giornalisti radiofonici in Brasile: nel 2018  ne sono stati uccisi ben cinque e oltre 15 sono stati i casi di aggressione nel 2019. Si tratta soprattutto di giornalisti di piccole emittenti locali che con le loro inchieste vogliono raccontare episodi di corruzione tra politici e malavita. La storia di questi colleghi e i suoni delle loro emittenti.

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Dall'Africa agli Usa: la rotta più lunga del mondo

Dall'Africa agli Usa: la rotta più lunga del mondo

18/10/2019

Dall'Africa agli Usa: la rotta più lunga del mondo. E dagli USA "back to Africa", nell' Anno del Ritorno 2019 in Ghana.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta La giustizia per la Catalogna

La giustizia per la Catalogna

15/10/2019

È arrivata la sentenza del Tribunale Supremo di Madrid contro i 12 leader indipendentisti catalani, condannati per i fatti che portarono alla dichiarazione unilaterale d'indipendenza della Catalogna nell'ottobre 2017. Nessuno degli imputati è stato invece condannato per il reato più grave, la ribellione, cioè un uso della violenza finalizzato a rovesciare l'ordine costituzionale. Siamo andati poi in Kosovo dove le elezioni parlamentari sono state vinte dal partito di sinistra Vetëvendosje, storicamente all'opposizione

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Un accordo per la Brexit

Un accordo per la Brexit

17/10/2019

Un accordo per la Brexit sembrava vicino, ma gli unionisti irlandesi l'hanno appena bocciato.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta La battaglia degli alberi a Mumbai

La battaglia degli alberi a Mumbai

16/10/2019

La Corte suprema indiana ha bloccato l'abbattimento di 2.700 alberi a Mumbay, il cuore del business del subcontinente con 20 milioni di abitanti, e una delle città più inquinate al mondo

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per