Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Piazza Verdi

"Cerchio"

Ascolta l'audio
"Cerchio"

“Trema un ricordo nel ricolmo secchio, nel puro cerchio un’immagine ride”

(Eugenio Montale)

La Scuola Superiore d’Arte Applicata - Super lancia Clean the Oceans Pavilion un progetto di sensibilizzazione sul tema della plastica. Da sabato 13 a martedì 16 luglio 2016 i cittadini di Milano e i turisti sono chiamati a partecipare alla costruzione di una grande installazione collaborativa in piazza del Cannone (Parco Sempione) per trasformare il contenitore di liquidi più diffuso (la bottiglia di plastica) in un padiglione, simbolo dell'impegno nella lotta contro l’inquinamento dei mari. La costruzione del padiglione è aperta a tutti, chiunque può contribuire raccogliendo e portando le proprie bottiglie di plastica in piazza del Cannone.

“Fin da piccolo, la musica italiana e le canzoni popolari hanno accompagnato i miei ascolti. La musica era ovunque e in famiglia si cantava sempre. Mio nonno ha sempre raccontato che ho imparato a fischiettare prima di camminare. Chissà se vero ma sicuramente la prima canzone che ho suonato alla tromba è stata “Reginella”. Durante questo mia pausa forzata, ho deciso di guardami alle spalle e trovare, con questa musica, un modo per ricominciare. Ecco come è nato Italian Songbook. Con queste parole il famoso trombettista Luca Aquino presenta il suo nuovo lavoro discografico e oggi, accompagnato al pianoforte da Fabio Giachino, sarà nostro ospite per presentarlo. L’album, realizzato con la straordinaria collaborazione dell’Orchestra Filarmonica di Benevento, è uno sguardo al passato e, per l’occasione, Aquino ha reso omaggio a Roberto Murolo, Lucio Dalla, col quale ha collaborato più volte, Ennio Morricone, Nino Rota, Bruno Lauzi, Mia Martini, Luigi Tenco, Fabrizio De André e Chet Baker, con un brano che il trombettista americano aveva composto durante i suoi anni in Italia.

Prosegue il nostro navigare all’interno del programma del Festival Da vicino nessuno è normale. Come si manifesta l’Assurdo? Ci sono segnali che possano mettere in allarme prima che la terribilità del caso si metta in moto e precipiti negli eventi? Forse sì, ci sono, ma sono accenni, avvertimenti che l’anima non coglie, presi come siamo dall’immanenza del reale. Eppure, quella notte, notte che solo dopo che tutto è avvenuto, chiameremo notte sbagliata, Tano, l’uomo della nostra storia, aveva avvertito qualcosa. Parte da qui Una notte sbagliata di e con Marco Baliani regia Maria Maglietta. A seguire Lo spettacolo Black dick, di e con Alessandro Berti, che ripercorre la storia dell’uso del corpo del nero da parte della società bianca europea e americana, dalle colonie ai trionfi nello sport, dallo schiavismo ai linciaggi, dalla musica alla pornografia. Scoprendo la linea che lega l’immagine iconografica delle Black Panthers a quella dei cantanti Hip Hop, decostruendo lo stereotipo di maschio nero per come il porno on line lo propone, con l’aiuto di grandi maestri come Bell Hooks, Cornel West e James Baldwin.

Nato a Mosca nel 1974 Anton Dressler, a sette anni viene ammesso alla Scuola Centrale di Musica dove studia sotto la guida di Lev Mikhailov e Vladimir Sokolov. Nel 1995 si diploma al Conservatorio “G.B.Martini” di Bologna con Italo Capicchioni e nel 1998 completa la post-laurea con menzione d’onore al Conservatorio Superiore “P.I.Tchaikovsky” con V. Sokolov. Durante gli anni di studio partecipa ai corsi tenuti da Antony Pay, Fabrizio Meloni, Sabine e Wolfgang Meyer, Eddie Daniels. Ha vinto il primo premio in concorsi come “Giovani Talenti del` Unione Sovietica”, “Città di Stresa”, “A. Ponchielli”, “Rovere d’Oro” e al Concorso Internazionale di Markneukirchen, al Torneo Internazionale Musicale di Roma ed al Concorso Internazionale “Bucchi” a Roma. Partecipa ai progetti jazz, klezmer e “crossover”. La sua passione per live electronics lo ha portato a espandere le capacità dello strumento e sviluppare le idee per i nuovi programmi. Diversi compositori gli hanno dedicato la loro musica. Oggi ci presenta il suo più recente lavoro Livemovement per Clarinetto e Live Electronics.

Marco Bacci ci porta al cinema con L’ultima ora regia di Sébastien Marnier.

Classico e jazz, swing e be-bop, Rossini e Morricone, Verdi e Cole Porter, Nino Rota e Louis Prima. Arrangiamenti originali e una bella dose di follia magistrale che li ha portati a essere una delle realtà cameristiche più attive e riconosciute in Italia e all’estero: i Saxofollia (Fabrizio Benevelli sax soprano, Giovanni Contri sax contralto, Marco Ferri sax tenore, Alessandro Creola sax baritono). I componenti di Saxofollia collaborano da anni con prestigiose orchestre sinfoniche come La Fenice di Venezia, C. Felice di Genova, Filarmonica della Scala di Milano, Arena di Verona, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Comunale di Bologna, Orchestra Regionale Dell’Emilia Romagna, Sinfonica di Sanremo, Orchestra della Svizzera Italiana. Tra le migliori qualità della formazione si trovano sicuramente la versatilità e la continua voglia di esplorare nuovi orizzonti musicali ed i differenti progetti che il gruppo da anni porta sul palco ne sono la migliore espressione. Saxofollia attraversa con maestria e disinvoltura sia repertori di tipo classico, come quello barocco e operistico, che repertori provenienti dal mondo del jazz spaziando dallo swing al be-bop fino al jazz dei giorni nostri. Tutti i brani proposti sono composizioni e arrangiamenti originali concepiti appositamente per mettere in risalto le differenti caratteristiche dei singoli musicisti. Oggi nostri ospiti in occasione del loro concerto all’interno del programma di Suoni Mobili 2019.

Incontriamo Paolo D’Angelo curatore della mostra Oltre la Terra - 50 anni dall’allunaggio e non solo dal 4 luglio al 28 luglio presso lo Spazio MIL di Sesto San Giovanni.

A chiudere questa stagione di Piazzaverdi il gruppo Sulutulama. Il gruppo nasce e si forma nel solco della migliore scuola cantautorale italiana. L’avventura comincia nel 1998 quando Gian Battista Galli, Francesco Andreotti e Nadir Giori decidono di costruire un percorso artistico facendo della musica la loro ragion d’essere. Nel 2000 realizzano il primo demo-cd, grazie al quale vincono il “Premio Tenco – Targa Imaie” come miglior gruppo inedito. Siamo all’inizio di un cammino entusiasmante e di una carriera ricca di soddisfazioni e di riconoscimenti. Oggi ci presenteranno alcuni brani tratti dal loro ultimo lavoro Vadavialcù.

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Morus

Morus

16/11/2019

Il Morus è un genere di piante della famiglia delle Moracee, originario dell'Asia, ma anche diffuso, allo stato naturale, in Africa e in Nord America. Comprende alberi o arbusti da frutto di taglia media, comunemente chiamati gelsi. Le principali specie conosciute e rinvenibili in Italia e in Europa sono il gelso bianco (Morus alba) e il gelso nero (Morus nigra), mentre le altre sono di varie parti del mondo.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Echium

Echium

09/11/2019

Pianta originaria delle isole delle Canarie. È una specie arbustiva sempreverde, delicata, adatta per i terreni calcarei. Le foglie sono verde- grigio. I fiori, azzurro intenso, riuniti in infiorescenze ramificate, compaiono in primavera-estate. Resiste al mare, teme il freddo. Si impiega a gruppi. Nel nostro territorio è una pianta rara, ma in via di diffusione.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Dahlia

Dahlia

02/11/2019

"Dahlia" - Il Teatro, la Musica, lo Spettacolo. In diretta da Milano Con Oliviero Ponte di Pino. | La dahlia (o Dalia) è una pianta originaria del Messico. E' dotata di radici tuberiformi, oblunghe, di un fusto eretto, spesso legnoso alla base, di altezza variabile; di foglie composte, grandi, formate da 3-5 foglioline dentate; di fiori semplici o doppi, piccoli o grandissimi, con petali aperti, arrotolati, ecc. e dei più svariati colori. Molto diffusa nel nostro territorio.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Cycas

Cycas

26/10/2019

Il Teatro, la Musica, lo Spettacolo. In diretta da Milano Con Oliviero Ponte di Pino. | Pianta simile alle palme, originaria del Madagascar, dell'Asia sud-Orientale e dell'Oceania; può raggiungere l'altezza di 5 m. Nelle zone di origine i semi sono utilizzati a scopo alimentare. Cresce bene in qualsiasi terreno da giardino ben drenato. Si pianta in primavera e si adatta anche ai climi freddi. Nel nostro territorio è diffusa.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per