Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Fahrenheit

Andrea Olivieri, Una cosa oscura, senza pregio, Edizioni Alegre

Ascolta l'audio
In uno sviluppo sorprendente, la biografia di Louis Adamic dialoga con la storia di famiglia dell'autore.
Ricordiamo Louis Adamic soprattutto come l’autore di un libro «di culto», di quelli che è facile fraintendere, che a maneggiarli scottano le dita, che incatenano i loro autori a immagini stereotipate: Dynamite: The Story of Class Violence in America, scritto nel 1931 e riscritto nel 1934.
Eppure, prima di trovare una morte enigmatica negli Stati Uniti della «caccia alle streghe», Louis fu tante persone, forse troppe: inquieto adolescente sloveno nell’impero austroungarico, migrante transatlantico in cerca di fortuna, americanissimo scrittore on the road, padre mai riconosciuto del New Journalism, cantore delle comunità meticce dei nuovi proletari (un Jack London mitteleuropeo tra gli scioperi degli Industrial Workers of the World), agitatore politico e infine sostenitore della Iugoslavia del maresciallo Tito.
Una storia, molte storie a cavallo tra due continenti, tra i mostri del ventre d’Europa e l’American Dream spazzolato contropelo.
Andrea Olivieri ha costruito un oggetto narrativo dove ogni capitolo è un campo minato, una narrazione ibrida squassata da continue esplosioni. L’autore non solo ricostruisce la storia di Louis nella sua complessità, ma ne adotta il metodo giornalistico e la poetica, ibridando fiction e non-fiction, e ne incrocia le traiettorie con quelle di altri proletari “meticci”, vissuti in una zona dai confini incerti e dunque dai molti, troppi nomi: «Litorale adriatico», «Primorska», «Venezia Giulia», e chissà quanti altri.
 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta  Il Giorno della Memoria

Il Giorno della Memoria

27/01/2020

Sami Modiano : Per questo ho vissuto.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Antonin Artaud

Antonin Artaud

24/01/2020

Gli scritti del grande autore francese in tre nuove edizioni.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta I crimini del colonialismo italiano

I crimini del colonialismo italiano

23/01/2020

Il crimine di cui si macchiarono nel 1937 gli italiani in Etiopia, l'assassinio a Debre Libanos di più di duemila cristiani, è una memoria dolorosa che esige di essere studiata.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Il mondo di Mattia Torre

Il mondo di Mattia Torre

22/01/2020

Paola Cortellesi e Valerio Mastandrea raccontano Figli, l'ultimo film scritto da Mattia Torre, e ricordano il suo sceneggiatore.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview

Nessun risultato per