Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Non è un Paese per Giovani

Sono Vento nei Capelli, Francesco, e sarò sempre tuo amico, lo sai questo?

Sono Vento nei Capelli, Francesco, e sarò sempre tuo amico, lo sai questo?
Ascolta l'audio
"Io sono vento nei capelli, e sono tuo amico? Lo sai questo, vero? Sai che sarò tuo amico per sempre? Sono vento nei capelli, e sono amico di balla coi lupi. Per sempre!" Quel finale è uno dei più bei finali western che abbia visto. Ce lo ricordavamo l'un l'altro, ogni volta che veniva fuori la storia dell'amicizia. Ma il nostro è stato proprio amore, qualcosa in più, credo. Ci siamo tenuti la mano in un momento emozionante e siamo scappati insieme nella paura. Io e te siamo stati perfetti finché è  durata.
Buon compleanno Francesco. Sorridi ancora, e fregatene del  motivo. Non è sempre necessario. A volte è meglio non averlo, essere liberi, come te adesso, di sorridere e basta, in un atto di purezza possibile solo a chi non vive più in questo mondo logoro.  Quante volte te l'ho sentito dire: Francesco Nuti nato a Firenze il 17 maggio del 55. Oggi hai 64 anni ma non importa. Voglio dire che non li porti. Non li dimostri, non ce li hai nemmeno, forse non hai più gli anni che passano, perché non passano per te. Sei in un buco nero senza tempo, viaggi, galleggi, come un astronauta che si è sganciato dalla navicella e vaga nel buio illuminato. Sorridi però. Fallo sempre. Io e te, fratelli per la vita. Come in quella scritta che vedemmo sull'autostrada una mattina di ritorno da Prato: “Io e te come il Brasile col caffè”. Che ci mise allegria. Era un lunedì e ci parve di nuovo domenica.  
"Io sono vento nei capelli, e sono tuo amico? Lo sai questo, vero? Sai che sarò tuo amico per sempre? Sono vento nei capelli, e sono amico di balla coi lupi. Per sempre!" Quel finale è uno dei più bei finali western che abbia visto. Ce lo ricordavamo l'un l'altro, ogni volta che veniva fuori la storia dell'amicizia. Ma il nostro è stato proprio amore, qualcosa in più, credo. Ci siamo tenuti la mano in un momento emozionante e siamo scappati insieme nella paura. Io e te siamo stati perfetti finché è  durata. Una coppia senza crisi, un duetto formidabile, la sintesi dell'amicizia. Invidiati da tutti. E poi, d'improvviso, una voce metallica, insospettabile: Francesco Nuti da Narnali, sei stato nominato. Devi uscire immediatamente dalla casa. E' cosi che mi hai abbandonato, in un attimo. Nominato dal destino per un’altra vita. Se fosse possibile viaggiare nel tempo vorrei tornare indietro a quella mattina del 92, in moviola, quando ti vidi bere della vodka alle nove. E non ti dissi nulla, anzi ti dissi qualcosa tipo, "ma che sei scemo a quest'ora?" Ma poco convinto, perché credevo tu fossi invincibile, senza predatori, come il gorilla. Invece non eri un gorilla, ma un semplice colibrì, fragile e inconsapevole, che stalla davanti alla propria vita in un pensiero unico,  una semplice domanda: Perché? 
Quanti anni, quanto tempo ancora mi dai per starti accanto? Il mio cuore è in pappa ormai, non sa più come amarti. Ogni compleanno faccio una corsa a salutarti, ma non mi piace festeggiare così, non è una festa, è un altro giorno di rabbia. "Perché?". E' l'unica domanda che riesco a farmi. Ormai non me ne frega più nulla nemmeno della risposta. "Perché?" Solo questo è rimasto in piedi, un semplice e sbiadito "Perché?".
Buon compleanno Cecco, cerca di dormire anche oggi più che puoi, non sforzarti né di capire chi sono, né di sorridere troppo, solo un po’, per farmi contento. Ti vedo allontanare, mentre nevica, sul tuo cavallo imperlato di sudore, avvolto nelle pelli di bisonte. Te ne stai andando per sempre e io questo non lo sopporto. 
"Sono vento nei capelli, Francesco, io sarò sempre tuo amico, lo sai questo? Vento nei capelli e Francesco Nuti saranno amici per sempre? Sono vento nei capelli e lo grido a tutti...
IOSONOTUOAMICO!"
 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta NON E' UN PAESE PER GIOVANI

NON E' UN PAESE PER GIOVANI

12/08/2020

Con Massimo Cervelli e Tommaso Labate Regia di Savino Bonito A cura di Daria Ragazzini

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta NON E' UN PAESE PER GIOVANI

NON E' UN PAESE PER GIOVANI

11/08/2020

Con Massimo Cervelli e Tommaso Labate Regia di Savino Bonito A cura di Daria Ragazzini

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta NON E' UN PAESE PER GIOVANI

NON E' UN PAESE PER GIOVANI

10/08/2020

Con Massimo Cervelli e Tommaso Labate Regia di Savino Bonito A cura di Daria Ragazzini

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta NON E' UN PAESE PER GIOVANI

NON E' UN PAESE PER GIOVANI

07/08/2020

Con Massimo Cervelli e Tommaso Labate Regia di Savino Bonito A cura di Daria Ragazzini

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per