Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Classicaradio

Quasi senza personaggi

Ascolta l'audio
G. Mahler, Das Klagende Lied

In realtà in Das Klagende Lied, cantata fiabesca per soli coro e orchestra di Gustav Mahler, i personaggi ci sono eccome: eppure non si identificano musicalmente in modo puntuale con le voci soliste (qui soprano contralto tenore baritono e voce bianca) come avviene invece nell’opera. Tutti narrano tutto: un personaggio nel senso più convenzionale si ritrova semmai nel Coro, che commenta gli eventi un po’ come avveniva nella Tragedia antica.

Das Klagende Lied era il titolo di un lavoro di Martin Greif che Mahler aveva ascoltato con interesse nel 1876; stesso titolo avrà la sua grande cantata che ha in italiano la miglior traduzione a firma Quirino Principe, ossia Il canto del lamento e dell'accusa. Gli studiosi non concordano sulle fonti narrative: oltre a una ballata anonima inglese e a temi della tradizione germanica (raccolti da tali Bechstein padre e figlio e che Mahler consultò) diversi sono i riferimenti che riportano ai fratelli Grimm: da Jorinda e Joringhello a Il Ginepro alla fiaba che in traduzione ha titolo L’osso che canta. E un osso, naturalmente fatato, c’è anche nella storia musicata da Mahler: è con quello si costruisce il flauto che racconterà col suo suono di un terribile omicidio. Inserito nella dinamica fiabesca della conquista della bella regina e del suo trono, il più atavico dei delitti, il fratricidio, mantiene la sua orrenda connotazione: anzi, il senso di quella colpa pervade il lavoro e l’esclamazione O Leide! (per noi O sfortuna! o anche O Dolore!) appare più volte a mo’ di refrain e lapidariamente concluderà l’opera.

Questo lavoro giovanile fu realizzato da Mahler non senza fatica e raccolse inizialmente pesanti insuccessi (Liszt non lo accettò per un suo festival, fu bocciato al premio Beethoven e scartato dall’editore Schott); il percorso creativo riflette la volontà del musicista di trovare per quella storia fantastica l’espressione più adeguata. Contrariamente a quanto ci si aspetterebbe la forma scelta da Mahler non è il teatro e Das Klagende Lied rimarrà in forma oratoriale; gli abbozzi testuali della cantata sono del 1878, del ‘79 la realizzazione musicale in tre parti, poi una lunga elaborazione negli anni riduce le parti a due e così il lavoro verrà eseguito nel 1901 con l’autore sul podio.

Una massa orchestrale capace di dipingere la natura e accompagnare sentimenti, un canto che da contrappuntistico sa farsi semplice canzone, richiami frequenti alla connotazione del singolo strumento per segnalare azioni o situazioni interiori; e ogni intervento strumentale che collega e caratterizza gli episodi lascia intravedere i caratteri peculiari di quella geniale scrittura sinfonica che Mahler andrà definendo sempre più chiaramente; particolarmente qui in risalto il ruolo degli strumenti (oltre al flauto qui d’obbligo, soprattutto corni e arpa) e la capacità di intessere sonorità impalpabili ed alternarle a strati potentemente condensati: un effetto teatrale che accompagna per oltre un’ora senza stanchezza la nostra immaginazione di ascoltatori.

Orchestra sola, voce solista, quartetto, coro maschile o misto, solista con coro: varie sono le combinazioni sperimentate da Mahler; la storia procede per sequenze che scorrono rapidamente snodandosi in gruppi di versi come le ballate romantiche. Chiari gli illustri riferimenti da Bach a Mendelssohn, da Brahms e Bruckner a Wagner, eppure Das Klagende Lied appare agli studiosi un vero e proprio concentrato della poetica mahleriana. E lo stesso Mahler identifica proprio in Das Klagende Lied il primo momento in cui afferma la propria identità musicale (“Classifico quel lavoro come il mio Opus I”).

La vena fiabesca che Mahler svilupperà con successo in Des Knaben Wunderhorn (II corno magico del fanciullo, ciclo liederistico per voce e orchestra) è già tutta in questa lunga bellissima fiaba, Il cui nucleo narrativo originale, il suggestivo flauto d’osso, si ritrova anche nella Favola dell’uccello grifone, molto diffusa anche in Italia, dalla Puglia al Molise.


DAS KLAGENDE LIED (Il canto del lamento e dell'accusa)
Cantata in tre parti per soli, coro e orchestra
Testo e musica di Gustav Mahler

parte I: Waldmärchen (Fiaba della foresta)
 - Lento e sognante
parte II: Der Spielmann (Il menestrello)
- Con espressione molto misteriosa
parte II:  Hoch zeitsstuck (Scena di nozze)
- Con ferocia infernale

soprano, Dora Carral
mezzosoprano, Ursula Boese
tenori, Dieter Ellenbeck e Aldo Bertocci
baritono, Gastone Sarti
basso, Carlo Schreiber

Orchestra Sinfonica e Coro di Torino della Rai
maestro del Coro, Ruggero Maghini
direttore, Fulvio Vernizzi

Registrazione del 25 maggio 1973

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Frivolezze ma non solo

Frivolezze ma non solo

27/06/2019

J .Offenbach, Ouverture da Orphée aux Enfers

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Dal petto al cuore

Dal petto al cuore

27/06/2019

J. Offenbach, La leçon de chant électromagnétique

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Come un vero personaggio

Come un vero personaggio

20/06/2019

H. Berlioz, Harold en Italie

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Poesia della discrezione

Poesia della discrezione

20/06/2019

P. Hindemith, Konzertmusik op. 48

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per