Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Gli Speciali

1960: Anima sola

1960: Anima sola
Ascolta l'audio
Giallo radiofonico di Gianfrancesco Luzi, Compagnia di Prosa di Torino della RAI, regia di Eugenio Salussolia (28/11/1960)

COMPAGNIA DI PROSA DI TORINO DELLA RAI

  • A cura di Edoardo Melchiorri

ANIMA SOLAgiallo radiofonico di Gianfrancesco Luzi, Compagnia di Prosa di Torino della RAI, regia di Eugenio Salussolia (28/11/1960). Con Vigilio Gottardi, Alberto Marchè, Iginio Bonazzi, Adolfo Fenoglio, Renzo Lori, Gastone Ciapini, Maria Fabbri, Anna Bolens, Tiziana Bosco, Carlo Ratti, Gino Mavara, Ermanno Anfossi, Enza Giovine, Misa Mordeglia Mari, Paolo Faggi.

Il commissario Stack ed il tenente Randon sono incaricati dal procuratore distrettuale di indagare sulla morte di Attanasio Mortens, non vedente, precipitato dalla tromba delle scale del condomino nel quale risiedeva, sebbene le circostanze inducano a ritenere che si tratti di un suicidio. Il riflessivo Stack è perplesso: "E' difficile credere al suicidio di un cieco"; "Un cieco non è meno sventurato di tanti altri, al contrario, ma ha una vita più interiore e profonda, e questo conduce ad amare più rispettosamente la vita stessa". Dopo aver ricostruito con acribia le ultima ore dell'esistenza di Attanasio Mortens attraverso interrogatori e testimonianze, gli investigatori giungono ad un'inaspettata e sconvolgente verità. "I ciechi sono abitudinari o quantomeno lo divengono per ragioni di forza maggiore", e questo può permettere di "architettare il più originale degli assassini", molto difficile da provare.

Anima sola fa parte della collana 1960 a cura di Edoardo Melchiorri per radioTechetè, secondo capitolo di una virtuale enciclopedia sonora del radiodramma, iniziato con I CINQUANTA. A voltare decennio l’Italia sembra già nel boom economico. Le Olimpiadi di Roma portano una moltitudine di atleti, giornalisti e spettatori provenienti da tutto il mondo in un Paese che le ristrettezze della guerra se li è lasciate alle spalle e che non solo costruisce ex-novo, ma punta all’eccellenza dispiegando mezzi fino ad allora impensabili. La RAI abbandona i vecchi sistemi di lavorazione che in nome del risparmio prevedevano il riutilizzo dei supporti magnetici una volta mandato in onda il programma. La parallela accresciuta attenzione per il lavoro di maestranze ed artisti è rivelata dall’incredibilmente maggior quantità di trasmissioni che si può ritrovare nell’archivio della radiofonia: per quanto riguarda i radiodrammi, passiamo dai 50 del periodo che va dal 1956 a tutto il 1959 a più della metà per il solo 1960.

 

Tutti i radiodrammi della collana 1960 in podcast al link  https://bit.ly/2J6bf8u

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta ISOLARIO - 12

ISOLARIO - 12

17/09/2021

L'insularità, voglio dire, non è una segregazione solo geografica, ma se ne porta dietro altre: della provincia, della famiglia, della stanza, del proprio cuore. Da qui il nostro orgoglio, la diffidenza, il pudore; e il senso di essere diversi. Gesualdo Bufalino

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Speciale Yakoi Kusama - Da qui all'infinito

Speciale Yakoi Kusama - Da qui all'infinito

14/09/2021

Uno speciale in un' unica puntata, con un montaggio di materiali del nostro archivio, dedicato all'artista giapponese Yayoi Kusama, nata a Matsumoto il 22 marzo 1929 A cura di Francesca Vitale

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta ISOLARIO - 11

ISOLARIO - 11

14/06/2021

L'insularità, voglio dire, non è una segregazione solo geografica, ma se ne porta dietro altre: della provincia, della famiglia, della stanza, del proprio cuore. Da qui il nostro orgoglio, la diffidenza, il pudore; e il senso di essere diversi. Gesualdo Bufalino

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta ISOLARIO - 9

ISOLARIO - 9

14/06/2021

L'insularità, voglio dire, non è una segregazione solo geografica, ma se ne porta dietro altre: della provincia, della famiglia, della stanza, del proprio cuore. Da qui il nostro orgoglio, la diffidenza, il pudore; e il senso di essere diversi. Gesualdo Bufalino

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per