Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Prima pagina

PRIMA PAGINA del 10 aprile 2019

PRIMA PAGINA del 10 aprile 2019
Ascolta l'audio
con Federico Fubini

Libia l'inferno senza fine dei profughi

Un appello drammatico a lasciar fuggire i civili, vittime inermi della guerra. E a vigilare il più possibile sui luoghi dove vengono tenuti i profughi presenti in Libia, dove le condizioni di vita erano già inaccettabili ben prima dell’escalation militare. Mentre la diplomazia è al lavoro per cercare di frenare la caduta in uno scenario di guerra dagli esiti imprevedibili, la preoccupazione degli operatori umanitari attivi nel paese è tutta rivolta a quanti sono in condizione di estremo bisogno e fragilità. «Tutti i civili che vogliono lasciare le aree coinvolte nei combattimenti dovrebbero farlo liberamente senza finire sotto attacco», ha sottolineato Magdalena Mughrabi, vicedirettrice per il Medio oriente e l’Africa del Nord di Amnesty International. E l’Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari umanitari ha reso noto che finora sono circa 3400 le persone sfollate a causa dei combattimenti, mentre in alcune zone i residenti non riescono neanche a fuggire a causa dell’intensità degli scontri. Le richieste di una tregua per evacuare i feriti e i civili da alcune zone sono state ignorate. In molti casi «si tratta di persone già in condizioni di estrema vulnerabilità e che hanno subìto orribili violenze da parte delle autorità che le tengono in detenzione e dei trafficanti. Vi sono timori concreti per la loro incolumità e per la loro situazione umanitaria in caso di aumento degli scontri. Abbiamo già ricevuto notizie di detenuti bloccati, senza acqua né cibo, in condizioni inumane», ha aggiunto Mughrabi, secondo cui l’escalation di violenza alle porte di Tripoli è profondamente preoccupante: «Temiamo che il numero delle vittime civili aumenti rapidamente e che i combattimenti vadano a interessare zone più densamente popolate della capitale libica». Intanto, il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, è tornato a chiedere la «fine immediata» delle operazioni militari. Secondo quanto si legge in una nota del suo portavoce, Stephane Dujarric, Guterres ha esortato a una deescalation per «prevenire una guerra totale». Il numero uno del palazzo di Vetro — che proprio la settimana scorsa era stato in missione in Libia, prima da Fayez Al-Sarraj e poi dal generale Khalifa Haftar a Bengasi — ha ribadito che «non c’è una soluzione militare al conflitto». Nel frattempo continuano anche i confronti bilaterali. Oggi il presidente del consiglio italiano Conte ha avuto un colloquio telefonico con il capo del governo di Tripoli Al-Sarraj, mentre il presidente francese Macron ha parlato, oltre che con lo stesso Sarraj, con il generale Haftar.

Osvaldo Baldacci – L’Osservatore Romano
 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Prima pagina dell'8 agosto 2020

Prima pagina dell'8 agosto 2020

08/08/2020

con Luca Mastrantonio

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Prima Pagina del 7 Agosto 2020

Prima Pagina del 7 Agosto 2020

07/08/2020

Con Luca Mastrantonio

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Prima Pagina del 6 agosto 2020

Prima Pagina del 6 agosto 2020

06/08/2020

Con Luca Mastrantonio

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Prima Pagina del 5 Agosto 2020

Prima Pagina del 5 Agosto 2020

05/08/2020

I giornali del mattino letti e commentati da Luca Mastrantonio del "Corriere della Sera".

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per