Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Radio3 Mondo

Pescatori di uomini

Ascolta l'audio
Chi salva vite nel mar Mediterraneo è da criminalizzare? Il caso Mare Ionio e voci di pescatori di uomini da Zarzis, in Tunisia.

 C’è chi ha paura dei morti, a me fanno più paura i vivi”. Chamseddine Marzoug vive a Zarzis, in Tunisia, e di mestiere fa il pescatore. Negli ultimi anni però passa la maggior parte del suo tempo a salvare in mare e talvolta seppellire a terra le persone su barconi in fuga dalla Libia. Dall’altra parte del Mediterraneo sono altre le entità che salvano uomini e donne a mare. La nave Mare Ionio, battente bandiera italiana, del progetto Mediterranea, ieri ha soccorso 49 migranti, tra cui 12 minori, davanti alle coste libiche. L'imbarcazione, che non ha l'autorizzazione allo sbarco, è circondata da tre motovedette, due della Guardia di Finanza e una della Guardia Costiera. Ieri Mediterranea aveva chiesto alle autorità italiane un "porto sicuro", prima di fare rotta verso Lampedusa. Di altro parere è il sindaco di Lampedusa Totò Martello: “La nave Mare Ionio è italiana e il nostro porto è aperto e pronto ad accoglierla”- dice il sindaco - “I migranti salvati in mare vanno fatti sbarcare, curati e rifocillati".

Domani, per un altro caso, quello della nave Diciotti, il ministro dell'Interno Matteo Salvini, dovrà sottostare al voto dell'Aula del Senato sull'autorizzazione a procedere chiesta dai giudici di Catania. Il 16 agosto 2018 la nave Ubaldo Diciotti della guardia costiera italiana aveva soccorso 190 persone nelle acque internazionali al largo dell’isola di Malta. Tra loro dieci donne e 37 minori. Il Ministro Salvini è accusato di sequestro di persona aggravato: optando per la politica dei “porti chiusi”, non aveva autorizzato lo sbarco, avvenuto poi 10 giorni dopo, alla mezzanotte del 26 agosto. 

Mercoledì 20 marzo alle 11.00 Anna Maria Giordano ne parlerà con Giulia Crescini dell’ASGI, Associazione per gli Studi Giuridici sull'Immigrazione,  con Chamseddine Marzoug, membro dell’Associazione dei Pescatori di Zarzis, Tunisia, protagonista del documentario Strange Fish (Giulia Bertoluzzi/Small Boss, 2018) presentato al FIFDH  Festival du Film et Forum sur les Droits Humaines di Ginevra (8-17 marzo 2019),  e con Flavio Di Giacomo, repsonsabile della comuncaizione di OIM  Organizzazione Internazionale per le Migrazioni

 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta La bellezza del Giappone segreto

La bellezza del Giappone segreto

16/07/2019

Un viaggio in estremo Oriente tra le proteste a Hong Kong che hanno portato alle dimissioni della leader Carrie Lam e i segreti del Giappone.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Ritorno a Srebrenica

Ritorno a Srebrenica

15/07/2019

Cominciamo un viaggio verso Srebrenica, 24 anni dopo il più grande massacro in Europa dalla II Guerra Mondiale in poi, dove molte persone stanno ritornando - nonostante la crisi, la disoccupazione e un forte fenomeno di emigrazione.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Perché viaggiamo?

Perché viaggiamo?

12/07/2019

"Perché viaggiamo?" è la domanda che guiderà questa terza edizione dell'UlisseFest – La Festa del Viaggio, una rassegna interamente dedicata al viaggio che dal 12 al 14 luglio 2019 porterà a Rimini il meglio del mondo del viaggio: dibattiti, testimonianze, spettacoli, musica, film che apriranno una finestra sul mondo e sull'inesauribile passione che spinge l'uomo a scoprirlo.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta I vertici UE e il gender gap

I vertici UE e il gender gap

11/07/2019

Il gender GAP ai vertici dell'UE sembra essersi ridotto: sono numerose le nomine di donne per ricoprire cariche istituzionali europee. La parità di genere nel governo finlandese è certamente una priorità: su 19 ministri,11 sono donne.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per