Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Non è un Paese per Giovani

Vietato arrendersi. Non è mai finita.

Vietato arrendersi. Non è mai finita.
Ascolta l'audio
Combattere per i propri ideali non è mai tempo perso. Rassegnarsi invece, rende gli uomini inutili e depressi.
Non ho mai capito come si fa a rassegnarsi davanti a qualcosa di orribile. Di osceno. Di irreparabile. In questi due mesi di assenza dalla radio ho girato l'Italia in lungo e in largo e ho notato che la gente si è rassegnata alle mostruosità della vita. Addirittura una signora, una bella signora di 70 anni, di quelle con le facce buone del sud che sembrano sagge, mi ha detto: Lei Veronesi stasera ci ha fatto ridere, ma la vita ci fa piangere. Ma l'ha detto con aria rassegnata, come se fosse da sempre così e non si potessero più, mai più, cambiare le cose. La morte non si sconfigge, tutto il resto sì. Questo era il grido di battaglia degli eroi d'altri tempi. Si può combattere e continuare a farlo anche contro i mulini a vento, come Don Chisciotte, oppure con avversari invisibili, non è mai finita. Combattere per i propri ideali non è mai tempo perso. Rassegnarsi invece, rende gli uomini inutili e depressi. Si sta parlando di far vibrare le corde dell'emozione, di far luccicare gli occhi di gioia, diceva mia madre quando ci guardava a tavola.  Signora di 70 anni, che esempio dà ai suoi nipoti? La caratteristica principale degli anziani deve restare quella di infondere coraggio e non delusione. Io non mi aspetto nulla gratis dalla vita, nemmeno in rete, ma nemmeno l'oblio lo è. Nemmeno la catarsi. Ognuno si va a cercare la propria utilità, il proprio segno di riconoscimento. La signora era invece sfibrata, aveva mollato. Questo non voglio fare. Mollare a chi ne sa meno di me. A chi ha letto meno, a chi non pensa, ma fa e basta. A chi parla a voce alta e non ha ironia. A chi crede di essere nel giusto. A chi promette a vanvera. A chi professa un ideale  stretto, per pochi. Oggi dopo più di un anno e mezzo dal terremoto non sono ancora iniziati i lavori del nuovo ospedale di Amatrice. Eppure i soldi ci sono, tutto è pronto ma tutto è di nuovo bloccato dalla burocrazia. Nessun governo è mai riuscito a sconfiggerla. Ma lì, in quel luogo disastrato, ancora  ne hanno bisogno, una necessità primaria, stiamo parlando di ospedale, non di un teatro, di una chiesa, un ospedale per la città. Niente. Arenato. Un cittadino non può costruirsi un ospedale da solo. Si tratta di far vibrare altre corde dell'emozione, di far luccicare gli occhi di gioia. E' vero che ormai i figli di separati non subiscono più traumi incredibili, perché nelle classi ce ne sono una buona metà, ma a Natale ho visto viaggiare un bimbo di 6 anni da solo, in aereo, col cartellino al collo, Luca. Era triste. In fila, coccolato dalle hostess. Era triste ve lo garantisco. Uno dei due genitori poteva accompagnarlo no? Io mi batterò sempre per questo: una giustizia effettiva per tutti quelli che non hanno avuto fortuna. Una risposta a quella gente che se la prende comoda. Che non ci pensa. Che lascia scivolare tutto sull'olio di certe considerazioni facili. Si tratta di far vibrare altre corde dell'emozione, di far luccicare gli occhi di gioia. Anche quelli di Luca, 6 anni, solo e triste, il giorno di Santo Stefano, in volo per chissà quale genitore.
 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta NON E' UN PAESE PER GIOVANI

NON E' UN PAESE PER GIOVANI

23/10/2020

Con Massimo Cervelli e Tommaso Labate Regia di Savino Bonito A cura di Daria Ragazzini

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta NON E' UN PAESE PER GIOVANI

NON E' UN PAESE PER GIOVANI

22/10/2020

Con Massimo Cervelli e Tommaso Labate Regia di Savino Bonito A cura di Daria Ragazzini

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta NON E' UN PAESE PER GIOVANI

NON E' UN PAESE PER GIOVANI

21/10/2020

Con Massimo Cervelli e Tommaso Labate Regia di Savino Bonito A cura di Daria Ragazzini

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta NON E' UN PAESE PER GIOVANI

NON E' UN PAESE PER GIOVANI

20/10/2020

Con Massimo Cervelli e Tommaso Labate Regia di Savino Bonito A cura di Daria Ragazzini

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per